16.3 C
Vicenza
21 Aprile 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Pisa – LR Vicenza: come all’andata finisce in parità con gol e rimpianti

Pisa – LR Vicenza 2-2

Marcatori: 23′ Dalmonte, 32′ Meggiorini, 58′ Vido, 60′ Mazzitelli

 

CALCIO SERIE B – Da Pisa parte il trittico di gare del LR Vicenza che, in poco più di una settimana, vedrà i biancorossi affrontare i toscani, poi la Cremonese al Menti martedì sera (ore 21) e lunedì 8 marzo al Bentegodi il Chievo nel derby.

Mimmo Di Carlo, che aveva definito alla vigilia la gara da 1-X-2, opta per un’inedita formazione con Valentini al centro della difesa con Pasini, a destra Cappelletti e a sinistra Beruatto; a centrocampo Zonta, Agazzi e Pontisso; in avanti Meggiorini come unica punta supportato da Dal Monte e capitan Giacomelli.

Non passano neppure tre minuti e subito padroni di casa vicini al gol con una punizione di Beghetto, figlio dell’ex biancorosso Massimo, che scheggia la parte più alta della traversa.

La replica é affidata ad una conclusione centrale di Cappelletti, difensore goleador (3 reti per lui), che non crea però problemi al portiere Gori. Ed è sempre l’estremo difensore del Pisa ad uscire sul cross di Dalmonte travolgendo a centro area Zonta: il giocatore biancorosso ha la peggio ed é costretto a lasciare il campo. Al suo posto dentro Cinelli.

E mentre Di Carlo si lamenta dell’atteggiamento dei suoi al 23′, improvviso, arriva il vantaggio: azione sulla destra di Dalmonte, che fa proseguire Cappelletti, che gli restituisce il pallone: non ci pensa due volte Dalmonte a provare la conclusione, rasoterra sul primo palo, che sorprende il portiere di casa. 0-1.

Pochi minuti e lo stesso Dalmonte deve essere sostituito: entra Gori.

Al 32′ il raddoppio biancorosso: calcio d’angolo battuto da Giacomelli, pallone respinto dalla difesa che arriva a Meggiorini, il quale si coordina perfettamente e con una rovesciata da cineteca firma un eurogol. 0-2.

Subito dopo in uno scontro di gioco Pasini rimedia una ferita alla testa, che lo costringe a restare in campo con un’abbondante fasciatura, cercando di evitare così il terzo cambio, che sarebbe stato anche l’ultimo consentito. Il Vicenza chiude in avanti. Da segnalare nel recupero una conclusione da fuori di Cinelli che Gori devia con la punta delle dita in angolo. Niente altro da segnalare fino alla chiusura del tempo, fissata dopo sei minuti  aggiuntivi per il tempo perso in occasione degli infortuni.

Inizia la ripresa e subito una doppia occasione per i berici: prima ci prova Meggiorini direttamente su punizione (pallone alto sulla traversa), quindi Gori è bravo a rubare palla e ad andare via in contropiede provando la conclusione in porta invece che servire Giacomelli che lo stava affiancando.

E’ così il Pisa ad accorciare le distanze al 58′ con Vido, protagonista di una bella azione personale sulla sinistra, ad entrare in area battendo in velocità Pasini e ad infilare il pallone sul palo più lontano.

Due minuti ed arriva anche il pareggio con un sinistro da fuori area di Mazzitelli che s’infila imparabilmente in rete: 2-2 e partita che ha cambiato volto.

Al 67′ triplo cambio per Di Carlo che cerca di raddrizzare l’andamento dell’incontro: dentro Longo, Nalini e Vandeputte per Meggiorini, Agazzi e Giacomelli.

Al 68′ palla-gol per Gori che, pescato in area dal cross del neo entrato Longo, non riesce a trovare la deviazione vincente a tu per tu con l’omonimo portiere avversario. Insistono i biancorossi che ci provano in rovesciata con Cappelletti e poi con il colpo di testa di Gori bloccato senza problemi.

Da applausi, invece, l’intervento dell’estremo difensore di casa sulla botta centrale ancora di Gori.

Ultimi scampoli di gara con il Vicenza che prova qualche sortita, ma né Vandeputte nè Longo hanno la mira precisa. Dalla parte opposta é Gucher a cercare come all’andata il gol dell’ex.

Il risultato però non cambia più nemmeno nei tre minuti di recupero: finisce 2-2 con qualche rammarico in casa biancorossa per aver sprecato il doppio vantaggio come del resto era successo nella gara di andata quando finì addirittura 4-4.

Ti potrebbe interessare:

Per lo Squash Pegaso a Riccione un secondo posto e tanti buoni piazzamenti

Redazione

Sabato 24 aprile Sportvicentino in edicola: la copertina é per Laura Strati!

Redazione

A Lubiana l’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: giovedì sera all’Odegar si replica

Redazione

Lascia un commento