18.9 C
Vicenza
30 Maggio 2024
SPORTvicentino
Hockey Primo Piano Slider

L’Italia U19 chiude al terzo posto ai Campionati europei di hockey su pista

Liam Bozzetto in azione (Ph. World Skate Europe)

HOCKEY PISTA – Con le unghie e con i denti l’Italia Under 19 agguanta la medaglia di bronzo: dopo una sfida durata oltre due ore la Francia capitola 5-3 ai supplementari. Una partita infinita che ha visto gli azzurri essere sotto nel punteggio per gran parte della gara e sfiorare la vittoria nel finale dei regolamentari prima di ottenerla ai supplementari.

L’Italia ha faticato tantissimo nel corso del match subendo la Francia e andando sotto di due reti per altrettante volte: dopo il riavvicinamento, nel secondo tempo l’incontro ha visto i transalpini andare sull’1-3 a 13’ dalla fine, poi è arrivato il pareggio italiano in un finale denso di eventi e infine il successo che è valso il terzo posto. Si tratta del secondo bronzo consecutivo all’Europeo dopo quello di Paredes in Portogallo (anche in quel caso gli azzurri arrivarono davanti alla Francia).

Tra i momenti più importanti della gara quanto accaduto negli ultimi quattro minuti dei regolamentari: sul punteggio di 3-2 per la Francia sono stati sventolati altrettanti cartellini blu alla compagine del commissario tecnico Stephane Herin (due a Noan Oliviero, uno a Liloann Gelebart e Leo Avondo) che hanno generato nove minuti di inferiorità numerica (potenziali), quattro tiri da fermo che hanno portato a tre errori e il gol del 3-3 firmato dal rigore di Michele Pesavento (sette gol nella competizione per lui, miglior marcatore insieme a Bozzetto). Una sfida che è iniziata malissimo per l’Italia, andata sotto dopo solamente 71 secondi con Amaury Allannic (conclusione sul primo palo dopo una discesa personale di 30 metri) e raddoppio firmato da Matteo Garcia (3.37). Il 2-0 è durato solamente 17 secondi grazie al gol di Giovanni Tagliapietra (Hockey Breganze, terzo centro per lui nell’Europeo) ma, a livello di gioco, l’incontro non si sbloccava per la compagine allenata dal ct Alessandro Bertolucci.

La Francia infatti è riuscita a reggere il colpo e ha sempre risposto agli attacchi azzurri. Nel secondo tempo l’Italia, dopo un momento iniziale di assestamento, ha cambiato marcia e provato a cercare il pareggio. A quota 11.48 però è arrivata la doccia fredda del gol di Gauthier Barois che ha portato il punteggio sul 3-1. Lo stesso Barois ha avuto sul bastone l’opportunità di portare il punteggio sul 4-1 ma il tiro diretto è stato parato da Mechini. L’Italia ha guadagnato coraggio nel finale e, prima il tiro diretto di Bozzetto (16.28) e successivamente il rigore di Pesavento (21.24) hanno portato il punteggio in parità.

Nel primo tempo supplementare l’Italia, ancora in superiorità numerica per via dei tre cartellini blu francesi, ha trovato la via della rete ancora con il capitano Pesavento (2.39) e Marchetti (3.01) che hanno fissato il punteggio sul 5-3 definitivo. L’Europeo è stato vinto dal Portogallo, che ha battuto la Spagna per 3-2; al quinto posto i padroni di casa della Svizzera che hanno superato l’Inghilterra per 4-0. Concludono la classifica la Germania e l’Austria (vittoria 12-5 dei tedeschi nella finale 7/8 posto.

 

Ti potrebbe interessare:

Il LR Vicenza corsaro a Padova vola in semifinale contro l’Avellino

Redazione

Al Menti Ferrari firma il derby tra LR Vicenza e Padova

Redazione

Il derby tra LR Vicenza e Padova rinviato a mercoledì 22 maggio

Redazione

Lascia un commento