11.8 C
Vicenza
15 Maggio 2021
SPORTvicentino
Time out Velcofin Vicenza Rebellato
Basket Primo Piano

Velcofin Vicenza vs Lupe San Martino, 63-48, vince Vicenza all’esordio col pubblico

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Rompe il ghiaccio nella pallacanestro dopo la crisi da coronavirus il campionato femminile di serie A2.

In campo a Vicenza con il pubblico (circa 300 persone, limite a 400) Velcofin Vicenza contro Lupe San Martino (Padova).

VELCOFIN VICENZALUPE SAN MARTINO, 63-48 (1q 11-14; 2q 17-9; 3q 47-32 ; 4q 63-48)

  • formazione Velcofin AS Vicenza

Quintetto base: Monaco (cap), Gobbo, Villaruel, Vella e Tibè.

A disposizione: Colabello, Grazian, Lazzaro, Mioni, Sartore e Tagliapietra.

Allenatore Claudio Rebellato, vice: Paolo Zordan.

 

  • formazione Lupe San Martino di Lupari (Padova)

Quintetto base: Guarise, Beraldo, Amabiglia (cap), Nezaj, Varaldi.

A disposizione: Fontana, Peserico, Giordano, Arado, Antonello, Rosignoli, Pini.

Allenatore: Francesca Di Chiara, vice: Michele Tomei

Arbitri: Vincenzo Di Martino e Vincenzo Agnese.

 

LA PARTITA

Nel primo quarto Vicenza parte in quarta e va in vantaggio sullo 6-0. Poi le Lupe recuperano e si finisce in parità.

Nel secondo quarto a due minuti vanno in vantaggio le Lupe sul 13-16. Alcuni cambi per Rebellato e in campo per Vicenza concludono la seconda frazione Lazzaro, Colabello, Vella, Tibè e Tagliapietra. Monaco in panchina si mette la tuta.

A due minuti dalla fine Velcofin riagguanta il pareggio dopo essere stata sotto di 5 e 6 punti: siamo sul 20-20. Torna in campo anche Gobbo e segna il canestro del sorpasso: 22-20.

A 30 secondi dalla fine della seconda frazione una bomba da 3 di Lazzaro porta Vicenza in vantaggio: 25-23. Poi Lazzaro protagonista di questi ultimi secondi ruba palla e lancia a canestro Vella che subisce fallo: due liberi, uno va a segno. Poi di nuovo palla rubata alle Lupe e Vicenza segna: si va a riposo sul 28-23. Vicenza in vantaggio.

Nella ripresa ritorna in campo Monaco la capitana a guidare il gioco della Velcofin, e purtroppo al secondo minuto commette il suo terzo fallo. Vicenza però è in vantaggio sul 34 a 30.

A metà della terza frazione Tibè segna il 36-30 che dà ossigeno alle ragazze di Rebellato. Monaco in lunetta segna uno su due. E Tibè allunga ancora: 39-30. Le avversarie rimangono inchiodate da diversi minuti per una difesa biancorossa che funziona.

Con Monaco in regia Vicenza fa quello che vuole in attacco. Poi Vella ruba palla quando ripartono le Lupe e segna subito: 41-32. Poi Vella ancora 43-32 e ancora 45-32. Vicenza incotenibile in queste ultime fasi di gioco della terza frazione.

Coach Francesca Di Chiara chiama Time out e fa una sfuriata alle Lupe in panchina.

La difesa delle Lupe si fa a uomo, anzi a donna, ma Colabello riesce a penetrare e arrivare a canestro con un “gancio cielo” (cit. Dan Peterson): 47-32. E si chiude su questo risultato il terzo quarto.

Ultimo quarto che si apre con +15 per Vicenza. Palla al Fanola San Martino. In questa ultima frazione Monaco comincia dalla panchina. Intanto le avversarie recuperano due punti.

Vella trova un’autostrada e va di terzo tempo da una parte all’altra del campo: subisce fallo in lunetta segna il 50esimo punto e anche il 51-36.

Difesa impenetrabile di Vicenza: ma Beraldo risolve con un tiro da 3. Siamo 51 a 39.

A 3 minuti e 53 secondi dalla fine Monaco esce per i cinque falli. Momenti concitati di gioco in cui Vicenza e le Lupe si chiudono a riccio in difesa per evitare di subire.

Antonello in lunetta segna: 51 a 44 e San Martino rosicchia il vantaggio di Vicenza.

Tibè in lunetta dopo aver subito fallo sotto canestro avversario da Arado: uno su due.

Tagliapietra in lunetta: ne segna due su due e siamo 54-44. Mancano 3 minuti e 20 secondi alla fine. Di nuovo Tagliapietra finisce in un blocco tra due avversarie e subisce fallo: ai liberi. Si va 56-46. Vicenza mantiene il +10.

Tagliapietra porta palla passa a Lazzaro diretta a canestro: 59-48. Time out Vicenza.

Manca un minuto e 29 alla fine. Elena Vella ruba palla e va a canestro e facciamo 61-48.

Dentro nel finale Villaruel e Mioni. Si chiude a 63-48.

Vicenza vince nell’esordio di campionato in casa davanti ad un pubblico che è stato il sesto giocatore in campo.

 

Ti potrebbe interessare:

AS Vicenza cerca il bis qualificazione contro Delser Udine

Redazione

Atletica in pista al “Perraro” ed esordio stagionale nel triplo per Ottavia Cestonaro

Redazione

Sabato sera Anthea Vicenza Volley debutta nei playoff promozione contro Euromontaggi Porto Mantovano

Redazione

Lascia un commento