18.8 C
Vicenza
4 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Pallavolo Primo Piano Slider

La seconda semifinale di Supercoppa sospesa per… campo impraticabile

Un momento di gioco prima dell’interruzione

Non capita certo di frequente che una partita di pallavolo venga sospesa per… campo impraticabile.
In questo “annus horribilis” é successo anche questo è, purtroppo, qui a Vicenza dove nella splendida cornice di Piazza dei Sognori stava andando in scena la 25^ Supercoppa di Lega pallavolo femminile.
Riprenderà domenica mattina, dal punteggio di 1-1, la seconda semifinale. A causa dell’impraticabilità del campo della LVF Arena, in Piazza dei Signori, reso scivoloso dall’umidità e dunque pericoloso per l’incolumità delle atlete, il match tra Unet E-Work Busto Arsizio e Igor Gorgonzola Novara è stato sospeso dopo i primi tre punti del terzo set. La partita proseguirà al palazzetto dello sport di via Goldoni alle ore 11.  

Nel corso della stessa mattinata di domenica, Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport decideranno la sede della finalissima, in programma alle 21.15.

La cronaca dei primi due set. Fenoglio non ha Poulter, in regia Bonelli. Lavarini schiera in banda Daalderop, con Bosetti inizialmente in panchina. Il match si apre nel segno di Gennari e Daalderop. La capitana dell’UYBA sigla il 2-0, l’olandese dell’Igor schiaccia tre volte per il 4-5. Si prosegue in equilibrio, con grande energia su entrambi i lati del campo. Washington con fast e ace per il doppio vantaggio 8-10, mani out di Zanette e +3. Volo di Sansonna, Herbots scarica il fulmine del 9-13 e time out per Fenoglio. Leonardi si esalta in difesa, Zanette sbaglia e UYBA a -2 (12-14). Daalderop scatenata, suoi i punti verso il 13-16. Murato il primo tempo di Olivotto e 15-19. L’ace di Gennari vale il -1, ma la Igor riparte con Washington, che realizza la fast e favorisce con il servizio . Sul 17-21 dentro Bosetti da una parte e Piccinini dall’altra. Zanette sull’astina, le subentra Smarzek. Le farfalle sono ancora lì, 21-22 e coach Lavarini ferma il gioco. Il Video Check – chiamato a ripetizione da entrambe le panchine – certifica pareggio e sorpasso dell’UYBA (parziale di 5-0) ma Novara nel momento decisivo rialza la testa e con Smarzek e l’ace di Herbots sigilla l’1-0 (23-25).
Rientra Escamilla tra le bustocche, che ripartono di slancio e salgono 4-0 sui muri di Mingardi e Stevanovic. Pipe di Mingardi che colpisce Herbots, fast ancora di Stevanovic e 7-3. Lavarini stoppa tutto sull’ennesimo muro biancorosso (10-4). Out la parallela di Gennari, ace di Hancock per il -4 novarese (12-8). Gennari di polso indovina il punto del nuovo allungo, rintuzzato dalla diagonale di Daalderop: 16-13. Dentro Bosetti e Smarzek, quindi sul -5 esordisce anche Chirichella. Mingardi con pallonetto e bordata, 21-16. Ace di Escamilla, la imita Herrera Blanco e si arriva al set point. Il 25-18 è di Mingardi.

Domenica 6 settembre, ore 21.15 (diretta Rai Due)
Imoco Volley Conegliano – Vinc. Busto Arsizio/Novara

 

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo pareggia con il Trento e sfida in Coppa la Triestina

Redazione

Martellato e Bernasconi “firmano” una StrArzignano da grandi numeri

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza all’ultimo respiro vince la “prima” contro Verona

Redazione

Lascia un commento