18.8 C
Vicenza
4 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Pallavolo Primo Piano Slider

L’Imoco Volley é la prima finalista della Supercoppa

L’Imoco Volley Conegliano festeggia l’accesso in finale

L’Imoco Volley Conegliano è la prima finalista della 25^ Supercoppa Italiana. Le pantere di Daniele Santarelli, detentrici del titolo, conquistato nell’autunno del 2019 a Milano, superano per 3-0 la Savino Del Bene Scandicci nel meraviglioso scenario della LVF Arena, in Piazza dei Signori, a Vicenza. Vinti i primi due set con parziali netti, le gialloblù contengono la reazione delle toscane di Massimo Barbolini nel terzo set, recuperando da 18-20 e chiudendo 25-22. Egonu è la top scorer con 14 punti, ma ottime prestazioni anche per Adams e Sylla, orchestrate armonicamente da capitan Wolosz.

La cronaca. L’Imoco si ripresenta con lo stesso sestetto della scorsa, con la sola eccezione di Adams per Hill, ancora negli Stati Uniti. La Savino Del Bene conferma la formazione che ha battuto Monza nei quarti di finale, con Camera in palleggio e Pietrini-Courtney in banda. Fast di De Kruijf, muro di Folie e primo break Imoco (5-3). Due mani out di Stysiak e il muro di Pietrini su Egonu tengono la Savino Del Bene a contatto (9-7). L’opposta polacca sbaglia, De Kruijf a campo libero per il 12-7 che induce coach Barbolini a chiamare time out. Adams infilza la difesa toscana per il 13 e 14-8. La statunitense a segno anche dai 9 metri, poi pipe senza muro di Egonu. Aumenta il divario con Sylla, 20-13. Entra Bosetti al servizio, ma vola l’Imoco: primo tempo fulmineo Wolosz-De Kruijf e 23-15. L’ace di Adams su Pietrini chiude il primo set 25-17.

Punto a punto l’inizio di secondo set, poi Wolosz d’astuzia risolve sotto rete uno scambio lunghissimo per il 6-4. Barbolini prova a cambiare qualcosa, ma l’attacco della Savino Del Bene non riesce a pungere e il primo tempo di Folie scava il solco. Pallonetto di Egonu, muro di Adams e sul 13-7 la panchina toscana ferma il gioco. Adams è ispirata, altri due attacchi punto per il 15-9. Scandicci non si arrende. Pochi centimetri oltre la linea di fondo la fast di Cecconello (20-12), Stysiak pesta la linea dei tre metri: l’Imoco scappa verso il 2-0. Un errore al servizio consegna il 25-14 alle pantere.

Di pura potenza Sylla accelera per il 6-3 Imoco nel terzo parziale. Pietrini e il muro di Popovic riportano sotto la Savino Del Bene (8-7). Spettacolare alzata in bagher di De Gennaro per Adams, che attacca senza muro. Block in di De Kruijf per l’11-8. Scandicci alza l’intensità e torna a -1 (13-12). Courtney pareggia e supera (14-15). Sale in cielo Egonu e ribalta, 16-15. Passaggio a vuoto per le pantere, time out Santarelli sull’errore di Adams che dà alle avversarie il 16-18. Egonu commette invasione aerea, poi scatena il braccio per il controsorpasso 21-20. Wolosz serve Sylla, punto fondamentale per il 23-22. Muro di Sylla e due match point. Lubian out, il Video Check conferma e 25-22. Conegliano è in finale.

IL TABELLINO DELLA PRIMA SEMIFINALE

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-0 (25-17 25-14 25-22) – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Sylla 9, Folie 9, Egonu 14, Adams 13, De Kruijf 5, Wolosz 5, De Gennaro (L), Gennari, Caravello. Non entrate: Butigan, Fahr, Gicquel, Natalizia, Omoruyi. All. Santarelli. SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Courtney 5, Popovic 2, Stysiak 12, Pietrini 9, Lubian 2, Camera, Merlo (L), Markovic 1, Samadan 1, Bosetti, Cecconello, Drewniok. Non entrate: Carocci. All. Barbolini. ARBITRI: Luciani, Frapiccini. NOTE – Durata set: 21′, 24′, 32′; Tot: 77′.

 

Ti potrebbe interessare:

12 scudetti di storia e la gioventù di oggi per AS Vicenza

Redazione

L’Arzignano Valchiampo pareggia con il Trento e sfida in Coppa la Triestina

Redazione

Martellato e Bernasconi “firmano” una StrArzignano da grandi numeri

Redazione

Lascia un commento