26.8 C
Vicenza
21 Giugno 2021
SPORTvicentino
Tramarossa Sequille
Basket Primo Piano Slider

Playoff al via sabato 15 maggio per la Tramarossa Vicenza contro la Luiss Roma

BASKET SERIE B MASCHILE – È servito aspettare un weekend, ma adesso c’è la conferma: l’avversaria della Tramarossa Vicenza al primo turno di playoff sarà la Luiss Roma. L’esordio dei biancorossi nella post-season avverrà sabato 15 maggio alle ore 18 al palazzetto dello sport di via Goldoni, con diretta su LNP Pass; gara-2, che si giocherà sempre a Vicenza, è in programma lunedì 17 maggio alle 19. La serie si giocherà al meglio delle cinque partite.

Si tratta della quarta volta in cui la Pallacanestro Vicenza arriva a giocarsi i play-off per la promozione in A2: nei tre passati viaggi in post-season la squadra biancorossa non è mai riuscita a passare il primo turno.

Nel 2016, alla prima stagione in Serie B, fu Orzinuovi ad avere la meglio in due partite di Vicenza, dopo un campionato chiuso al settimo posto da vera e propria sorpresa; nel 2018 invece, i biancorossi all’epoca allenati da Marco Silvestrucci vennero battuti dalla Gessi Valsesia Borgosesia mentre l’anno seguente la strada di Vicenza si fermò su Piombino. Bisogna quindi spezzare l’incantesimo che vede la Tramarossa sempre fuori al primo turno, ma forse quest’anno le carte in regola per farcela ci sono tutte.

Vicenza arriva ai play-off da seconda e con la sicurezza di avere convinto per tutto l’anno, mostrandosi come una delle squadre più solide non solo del girone C, ma di tutta la Serie B in assoluto: dalla semifinale di Supercoppa, persa contro Bernareggio, ad una regular season in cui per larghi tratti i biancorossi sono stati primi in classifica con merito, nel corso di questi mesi la squadra è cresciuta e ha mostrato di saper sfidare anche i più forti.

Prima di cantare vittoria però, c’è da affrontare una Luiss Roma volitiva, arrivata settima nel girone D e che arriverà sotto i Berici con intenti bellicosi. I romani hanno centrato il pass per i playoff solo sabato, vincendo lo scontro diretto contro Bisceglie.

La Luiss Roma deve il nome all’Università di cui fa parte: la Luiss infatti, storica istituzione accademica della capitale, fu la prima università a concedere delle borse di studio per merito sportivo in Italia. Il programma sportivo dell’ateneo è esteso e comprende anche atletica leggera, canottaggio, calcio, nuoto e ciclismo, solo per citare alcune delle discipline che normalmente si praticano alla Luiss. Non a caso, il roster è molto giovane, poiché composto dagli studenti dell’ateneo.

Prendendo in analisi solo le statistiche della fase ad orologio, emerge che la Luiss è una squadra che segna poco (quattordicesimo attacco del girone D) ma che difende bene (quinta difesa del campionato). Non a caso, Roma è una delle squadre migliori a rimbalzo (quasi 39 ad incontro), che difende bene il ferro e che sa anche mettere pressioni, con ottimi dati sul recupero palloni (quasi 8 a partita).

Il roster a disposizione di coach Andrea Paccari è lungo e ben fornito, con tanti giocatori in grado di fare la differenza. Il primo che merita una citazione è il playmaker, un ex biancorosso: si tratta di Marco Pasqualin, che fu uno dei protagonisti nella prima cavalcata playoff dei biancorossi nel 2016, quando aveva appena diciotto anni. Proprio il “Pasqua” ha messo a referto una stagione da 10 punti e quattro assist di media, risultando fondamentale nelle economie della squadra. Il suo cambio designato è il giovanissimo 2001 Domenico D’Argenzio. L’asse play-pivot si completa tra Pasqualin e uno dei migliori elementi della Luiss, il centro della squadra, che finora ha compilato una stagione da 16 punti e 6 rimbalzi e si prospetta come un brutto cliente per Corral sotto canestro. Sugli esterni troviamo anche Massimiliano Sanna, unico over 30 della squadra, buon tiratore che fu a Bergamo agli ordini di Coach Ciocca nel 2017-18 e l’ala Andrea Martino, uno dei terminali offensivi più importanti di coach Pacciariè. Il roster è poi completato dai lunghi Daniele Fiorucci, Gianluca Tredici e Francesco Gellera e dalle guardie Antongiulio Bonaccorso, Riccardo Murri e Lorenzo Rota.

 

Ti potrebbe interessare:

Csi Atletica Provincia di Vicenza sfiora la doppietta ai Campionati veneti cadetti

Redazione

Anthea Vicenza Volley batte Pallavolo Aragona nella finale di andata per salire in A2

Redazione

L’Arzignano Valchiampo in festa: battuta la Clodiense nella finale playoff

Redazione

Lascia un commento