22.2 C
Vicenza
21 Giugno 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano

LR Vicenza-Reggiana 2-1: la diretta dal Menti

L.R. Vicenza – Grandi; Ierardi, Cappelletti, Pasini, Barlocco; Nalini (dal 46’ Vandeputte), Da Riva, Cinelli (dal 76’ Cester), Giacomelli (dal 81’ Jallow); Mancini (dal 61’ Longo), Lanzafame (dal 76’ Meggiorini). A disposizione: Perina, Bruscagin, Valentini, Beruatto, Rigoni, Agazzi, Gori, Jallow, Meggiorini. Allenatore: Di Carlo

Reggiana – Cerofolini; Espeche, Yao (dal 85’ Martinelli), Gyamfi; Libutti (dal 85’ Lunetta)), Varone, Rossi, Muratore (dal 68’ Muratore), Kirwan (dal 68’ Zampano); Laribi, Zamparo (dal 55’ Cambiaghi). A disposizione: Venturi, Pezzella, Siligardi. Allenatore: Alvini

Arbitro: Zufferli della sezione di Udine; assistenti: Bindoni e Ceccon; quarto uomo Giacomelli

Marcatori: 13’ Giacomelli (LRV), 37’ Yao (R), 90′ Jallow (LRV)

Ammoniti: Cinelli (LRV), Libutti (R)

Note: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni.

CALCIO SERIE B – Ultima partita stagionale al Menti per il LR Vicenza che, conquistata a Frosinone la matematica salvezza, si congeda dal campionato ospitando una Reggiana già retrocessa.
Come annunciato Mimmo Di Carlo propone alcune novità: Ierardi in difesa al suo debutto stagionale come pure in avanti l’esordio da titolare del baby Tommaso Mancini.
Sì parte in un’atmosfera quasi estiva e al 12’ arriva il vantaggio: Lanzafame protegge la sfera e serve Giacomelli, conclusione sul secondo palo che si insacca per la terza rete del capitano biancorosso. Subito dopo ci riprova Lanzafame, ma questa volta il portiere Cerofolini si allunga deviando in calcio d’angolo.
Al 37’ arriva il vantaggio ospite: dagli sviluppi di un corner, svetta Yao che con un colpo di testa riporta il risultato in parità complice la deviazione di Cappelletti.
Nel finale cross basso di Nalini che attraversa tutta l’area senza che nessuno riesca a deviarlo in rete.
Finisce così il primo tempo sul risultato di 1-1.

Inizia la ripresa e subito un cambio per Di Carlo che mette dentro Vandeputte al posto di Nalini.

Nuovo cambio sulla panchina biancorosso con Longo che sostituisce Mancini al quarto d’ora della ripresa.

Al 63’ bella discesa di Lanzafame sulla sinistra e pallone messo al centro per Giacomelli che però angola troppo con conclusione a fil di palo. In ogni caso nessun rammarico perché il guardalinee aveva già segnalato la posizione di fuorigioco di Jack.

Poco prima della mezz’ora é Cinelli ad avere sui piedi la palla del raddoppio, ma in area si perde in un tocco di troppo e perde l’attimo giusto per battere a rete.
Nuovi cambi per il Vicenza con Meggiorini e Cester (un altro giovanissimo classe 2002) che sostituiscono Lanzafame e Cinelli.

Al 79’ sí fa vedere la Reggiana con una conclusione di Rossi alta sulla traversa della porta difesa da Grandi.
All’80’ fuori anche capitan Giacomelli che lascia il posto a Jallow.

Nel finale bella azione ospite con il neo entrato Cambiaghi, classe 2000, che prova la conclusione di potenza: bravo Grandi a dirgli di no. Quattro i minuti di recupero e al 91’ arriva, dopo una bella combinazione Vandeputte-Meggiorini, il gol di Jallow, che poi va ad abbracciare Mimmo Di Carlo.
Finisce 2-1 al Menti con la squadra a festeggiare al centro del campo e poi la dedica finale ai tifosi.

Adesso si volta pagina e si guarda già alla prossima stagione tra conferme e addii.

L’importante sarà far tesoro delle cose buone viste in questi mesi insieme con gli errori commessi per costruire una squadra che, nel prossimo campionato, possa guardare più in alto con fiducia e la voglia di recitare un ruolo da protagonista.

Ti potrebbe interessare:

Csi Atletica Provincia di Vicenza sfiora la doppietta ai Campionati veneti cadetti

Redazione

Anthea Vicenza Volley batte Pallavolo Aragona nella finale di andata per salire in A2

Redazione

L’Arzignano Valchiampo in festa: battuta la Clodiense nella finale playoff

Redazione

Lascia un commento