26.8 C
Vicenza
21 Giugno 2021
SPORTvicentino
Orienteering Primo Piano Slider Varie

Riccardo Scalet (PWT Italia) si regala il titolo tricolore di orienteering per i suoi 25 anni

 

ORIENTEERING – Riccardo Scalet (Park World Tour Italia) e Anna Pradel (U.S. Primiero) sono i nuovi campioni italiani Middle Distance di Corsa Orientamento. 

La prova si è svolta sabato in una bellissima giornata di sole sull’altipiano del Cansiglio a cavallo tra Friuli e Veneto. Un comprensorio che coinvolge 6 comuni e 3 province. 

Sul podio di giornata, ma non per il titolo italiano, Roberto Merl (austriaco PWT – 43′:56″), Mattia Debertolis (Primiero 45′:30″) e Giacomo Zagonel (Primiero 46′:05″). 

In campo femminile seconda di giornata l’austriaca Ylvi Kastner ( 00.49.32 Team Austria): argento tricolore invece per l’azzurra Christine Kirchlechner  (50.37 Sportclub Meran A.S.D.) davanti alla brianzola Irene Pozzebon (50.38 A.S.D. Polisportiva Besanese).

Tra i giovani titoli per Damiano Bettega (Pavione) e Giulia Dissette (PWT Italia) in M e W 20. Scendendo di età oro per Rachele Gaio (Primiero) e Goran Polojaz (Gaja).

Ed è stata davvero una giornata di festa per Riccardo Scalet, che si è regalato il titolo per il suo 25° compleanno: “Festeggiare in uno dei boschi più belli d’Italia ha il suo fascino. A volte vince chi commette meno errori ed io ci sono riuscito anche se non sono pienamente soddisfatto della prestazione. In questi terreni, ad ottobre, si svolgeranno le prove di Coppa del Mondo e, quindi, saranno in gara tutti i migliori e allora gli errori non verranno perdonati”.

Raggiante anche Anna Pradel: “Finalmente una bella gara in cui ho dato il mio meglio. Si è trattato di una corsa molto tecnica in cui già dalla partenza si doveva tener duro. Ha vinto anche chi aveva più gambe”.

Un pensiero speciale è andato al tesserato dell’Orienteering Tarzo, Nicola Comarella, scomparso un anno fa. Alla gara sono intervenuti i genitori del giovane orientista che hanno premiato il vincitore della categoria M18.

All’evento sono intervenute le autorità locali con il sindaco di Tambre, Oscar Facchin coadiuvato da Ueli Costa, consigliere che si è particolarmente prodigato per la realizzazione dell’evento. Presente il presidente FISO Veneto Mauro Gazzerro.

Ottima l’organizzazione a cura dell’Orienteering Tarzo che ha visto Edoardo Tona, Silvano Bernardi, Roland Pin ed Ercole Pin coordinare un gruppo di volontari che è riuscito ad allestire un grande evento nonostante le innumerevoli difficoltà legate alla situazione contingente legata al Covid.

 

FOTO

CLASSIFICA:

Ti potrebbe interessare:

Csi Atletica Provincia di Vicenza sfiora la doppietta ai Campionati veneti cadetti

Redazione

Anthea Vicenza Volley batte Pallavolo Aragona nella finale di andata per salire in A2

Redazione

L’Arzignano Valchiampo in festa: battuta la Clodiense nella finale playoff

Redazione

Lascia un commento