11 C
Vicenza
12 Novembre 2019
SPORTvicentino
L.R. Vicenza Virtus Primo Piano

Il Vicenza “corsaro” al Menti con Cinelli

Un derby anomalo quello andato in scena al Menti sia per la prima volta nel calcio professionistico dell’Arzignano sia per il Vicenza in trasferta tra le mure… amiche.

Come diventare ospiti in casa propria in effetti e con l’obbligo di non essere per nulla ospitali vista la posta in palio!
Mimmo Di Carlo, visto il trittico di partite nell’arco di sette giorni, opta giustamente per un abbondante turnover dando spazio ai giocatori meno utilizzati o a quelli rimasti con più birra in corpo, la stessa a cui i tifosi biancorossi hanno attinto a fine partita per festeggiare i meritati tre punti.
Sfida a dire il vero avara di emozioni e di bel gioco con un Vicenza a controllare le minime sfuriate avversarie e a piazzare la zampata decisiva con capitan Cinelli.
Nel secondo tempo più o meno lo stesso copione con la squadra di casa che non riesce a trovare l’… uovo di Colombo. Certo, merito pure dei biancorossi che non volevano certo essere “conciati” per le feste!
L’impegno non è mai mancato alla sua squadra e la salvezza può essere alla sua portata con l’augurio sincero anche dei cugini biancorossi.
Ora per il Vicenza un’altra trasferta: a San Benedetto del Tronto non sarà una passeggiata al mare, ma la vetta é lì ad un punto. Il prossimo derby può aspettare!

Ti potrebbe interessare:

Scuderia Palladio Historic: Grande Corsa da dimenticare

Redazione

8° Memory Fornaca: trionfo per “Lucky” e Fabrizia Pons

Redazione

Vicenza Calcio Femminile: tre punti che valgono oro

Redazione

Lascia un commento