16 C
Vicenza
5 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Calcio a 5

Calcio a 5, Albertini (Thiene): “Ad Arzignano uno spettacolo vergognoso”

albertini-calcio-a5-thieneIl tecnico della squadra rossonera non le manda a dire ai suoi giocatori, analizza in modo obiettivo la prestazione del derby e punta il mirino sulla sfida col Prato tra 15 giorni: “Sarà la nostra vera finale…lì vedremo di che pasta siamo fatti…”

Non è certo passata l’amarezza per la deludente prova offerta dalla Menegatti Metalli sabato scorso al Pala Tezze nel derby con l’Arzignano. Una sconfitta cocente, la più netta dell’anno, che ha fatto davvero male al morale del gruppo. E non potrebbe essere altrimenti. Ma mister Diego Albertini, obiettivo come sempre, la analizza nel modo più chiaro possibile.

Diego Albertini, sabato la Menegatti Metalli ha perso male il derby con l’Arzignano. Che valutazioni possiamo trarre da questo risultato? Che partita è stata?
“L’Arzignano è stato superiore in tutto e faccio i complimenti a mister Stefani per aver proposto una squadra al top. Al nostro arrivo bomber Amoroso (squalificato) stava facendo riscaldamento per conto proprio, segnale di grande attaccamento alla maglia e voglia di trasmettere ai compagni l’importanza della gara. Noi abbiamo fatto la prestazione più brutta dell’anno offrendo uno spettacolo vergognoso”.

Difficile capire cosa sia successo, ma ti sei dato una spiegazione del perchè di una prestazione così moscia?
“La spiegazione me la sono data, arriviamo da un momento molto difficile con diverse problematiche. A parole i ragazzi sembrano determinati nel levarsi da questa posizione di classifica ma nei fatti esprimono prestazioni di livello troppo scadente per questa categoria”.

Su cosa si dovrà cercare di andare a lavorare durante questa sosta del campionato? PIù sulle gambe o sulla testa? O entrambe?
“Durante la sosta lavoreremo come sempre, migliorando la forma e l’intesa tra compagni. Purtroppo capita sovente di vedere la squadra giocare per conto proprio non mettendo in pratica le giocate provate in allenamento. Mi sarei aspettato più collaborazione da parte di tutti”.

Sabato prossimo dopo il turno di riposo si giocherà la sesta di ritorno, al Pala Zanè contro il Prato. Che insidie dovremo aspettarci, e che partita sarà secondo il tuo punto di vista?
“Forse il Prato é la squadra che ha agito meglio nel mercato invernale, è molto solida con individualità di buon livello. Dovremo cancellare la partita di Arzignano con una super prestazione conquistando i tre punti”.

All’andata arrivò una sconfitta di misura in extremis dopo che la squadra si era addirittura portata avanti. Che cosa dovrà fare la squadra per poter provare a centrare un risultato positivo?
“In casa abbiamo fallito troppe volte e spero che i ragazzi tirino fuori gli attributi. All’andata meritavamo ampiamente la vittoria ma con due banalissime ingenuità gli abbiamo regalato la partita. Per noi questa è come una finale, mi aspetto molto da tutti”.

In un momento così delicato, infine, che dire agli appassionati di calcio a 5 vicentino per invogliarli a venire a vedere la partita?

“Sebbene sarei amareggiato pure io se fossi un tifoso della Menegatti Metalli e vedessi certe prestazioni, non trovo giusto abbandonare la squadra in questo momento difficile. Abbiamo bisogno di tutti e anche dalla presenza dei nostri sostenitori”.

fonte: ufficio stampa Menegatti Metalli

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano C5 festeggia il primo successo casalingo piegando in rimonta Milano

Redazione

L’Arzignano C5 si illude a Villorba: non basta un super Pozzi per conquistare i primi punti

Redazione

L’Arzignano c5 al debutto contro il Villorba. Pablo Ranieri: “In campo a testa alta”

Redazione

Lascia un commento