14.8 C
Vicenza
15 Giugno 2024
SPORTvicentino
Motori

Comunicato 9 Rally Storico Campagnolo

 

Pedro e Baldaccini su Lancia Rally 037

Foto: Marco Bortolami

Foto: Marco Bortolami

 

Rally Storico Campagnolo: la situazione dopo cinque prove

Anche se con dei ritardi che si stanno comunque cercando di ridurre, la gara sta procedendo come da copione con la sfida a colpi di scratch tra “Pedro” e “Lucky”.

 

Isola Vicentina (VI), 26 aprile 2014 – E’ partita sotto il segno della sfida annunciata tra “Pedro” e “Lucky” la decima edizione del Rally Campagnolo. La temuta pioggia per ora non arrivata e si sta correndo su strade asciutte.

PS 1 “TORRESELLE”: pubblico da stadio lungo i sei chilometri dell’antipasto in notturna che ha dato fuoco alle polveri; da Piazza Marconi affollata anche per la presenza dei maxi schermi dove si potevano seguire le evoluzioni delle vetture in gara, i centoquattordici equipaggi verificati hanno affrontato la speciale che è stata vinta da “Pedro” e Baldaccini su Lancia Rally 037 più veloci di soli quattro decimi della Ferrari 308 GTB di “Lucky” e Cazzaro. A 2”7 la prima Porsche, la 911 SC di Musti – Imerito che precedono di un soffio l’atra 911 dei sorprendenti Nodari – Nodari. Attardati Salvini – Tagliaferri per problemi ai freni alla loro Porsche 911 RSR. Tra le “duemila” ottimo inizio per l’Opel Kadett Gt/e di Zanetti – Sgorbati. Tempone di Mettifogo – Mogentale con la piccola Fiat X 1/9: diciottesimi assoluti! Zampata dei veronesi Cordioli – Sponda tra i ventotto in lizza per il Trofeo A112 Abarth, che svettano su Meggiarin – Gallotti e Beccherle – Benedetti.

PS 2 “GAMBUGLIANO”: “Lucky” tenta l’affondo e prende la testa della gara con 2” su “Pedro”. Negri con l’Audi Quattro comincia a farsi vedere col terzo tempo e risale in terza posizione assoluta davanti a Nodari che si conferma in ottima forma. Salvini deve fare i conti anche con una condizione fisica non ottimale. Nicholas Montini si ritira per rottura del cambio. Mano – Barbero con la Fiat 131 Abarth passano al comando tra le “2000” e tra le cilindrate inferiori, bene si comporta la Volkswagen Golf Gti di Nerobutto – Istel. Trofeo 112: ribaltone con Sisani – Pollini che prendono il comando; Fiora tocca ed è costretto alla resa. La prova è stata temporaneamente sospesa per permettere di soccorrere l’equipaggio numero 85 Scaffidi – Cazzador uscito di strada: solo un piccolo problema ad un dito per il pilota. La prova è regolarmente partita dopo il ripristino delle condizioni di sicurezza.

PS 3 “RECOARO 1000”: la prova parte in ritardo dopo aver verificato le condizioni di sicurezza; “Pedro” ristabilisce le distanze con 2”4 su Negri che si conferma terzo; accusa invece ben 12” “Lucky” che scende di una posizione. Continua la bella gara di Nodari, ora quinto davanti a Salvini. Costenaro – Marchi con la Lancia Stratos entrano nella top ten. Scratch della Meggiarin nel Trofeo A112 Abarth: rimane seconda alle spalle di Sisani e precede Beccherle.

PS 4 “NOGAROLE”: “Pedro” porta a tre il numero di successi parziali e allunga di altri 4” su “Lucky” ora a 13”9 e ancora terzo Negri a circa 20”. Sisani nel Trofeo A112 Abarth.

PS 5 “ALTISSIMO”: la prova subisce un ritardo per un intervento di un’ambulanza esterna alla gara per soccorrere un residente. Le vetture partono a due minuti in modo per ricompattare le fila. “Pedro” su Negri e Lucky a seguire; stessi tre protagonisti e assoluta invariata se non nei  distacchi. Sfida avvincente tra Zanetti (Kadett), Ormezzano (Talbot) e Mano (131 Abarth) racchiusi in un solo secondo. Gara in crescendo per Nerobutto con la Golf. Nel 1° Raggrupamento vede la Porsche 911 S di Paganoni al comando sulla Lotus Elan di Cortimiglia e l’altra 911 di Zampaglione.  

 

Ulteriori informazioni e documenti di gara si potranno reperire al sito www.rallyclubisola.it e alla pagina Facebook “10Rally Storico Campagnolo e 6Campagnolo Historic” 

 

    Ufficio Stampa Rally Campagnolo

Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com

Ti potrebbe interessare:

In Fiera si accendono i motori della prima edizione di Vicenza Classic Car Show

Redazione

Simone Faggioli cala il poker vincente alla Salita del Costo

Redazione

Nelle prove della Salita del Costo Merli rilancia la sfida a Faggioli

Redazione

Lascia un commento