12.4 C
Vicenza
23 Aprile 2021
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano Slider

L’Arzignano Valchiampo in 10 si arrende alla Manzanese 4-2

CALCIO SERIE D – L’Arzignano Valchiampo interrompe la sua serie positiva e torna dal Friuli con una sconfitta per 4-2. Vince la Manzanese nel turno infrasettimanale valido per la diciottesima giornata di campionato, al termine di una partita molto intensa, ma fortemente condizionata dall’espulsione di Pasqualino alla fine del primo tempo.

SCELTE – Mister Bianchini decide di inserire dal primo minuto per la prima volta l’attaccante Monni, al fianco di Calì; davanti ad Enzo in difesa operano Pasqualino, Molnar, Bigolin e Rossi, mentre a centrocampo Sammarco è affiancato da Antoniazzi e Forte, mentre Lisai gioca da trequartista.

PRIMO TEMPO – L’inizio vede la Manzanese premere da subito sul pedale dell’acceleratore e i padroni di casa riescono a sbloccare immediatamente il risultato. Al 7’, infatti, gli “orange” sono avanti grazie al colpo di testa di Gnago sugli sviluppi di un calcio d’angolo: 1-0. All’11’ inserimento centrale di Zupperdoni, ma il suo tiro rimane sbilenco e non trova la porta. L’Arzignano si vede per la prima volta dalle parti di Da Re al 13’, con il colpo di testa a lato di Bigolin su angolo di Lisai. Al 16’ e al 19’ doppio tentativo di Moras direttamente su calcio di punizione: in entrambi i casi la palla é alta. Cresce l’Arzignano, che in un paio di occasioni prova a rendersi pericoloso con Lisai e Forte, ma la difesa di casa salva. La pressione dei vicentini è… forte e porta al gol del pareggio che arriva al 26’ con la grande conclusione da fuori area di Lisai che si insacca all’incrocio: 1-1. Ci credono i giallocelesti, che al 29’ creano addirittura le premesse per il raddoppio, ma il colpo di testa a botta sicura di Calì termina di poco a lato. Al 32’ arriva invece il secondo gol dei padroni di casa: sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il portiere non trattiene in uscita e sul pallone vagante si avventa Bevilacqua che realizza: 2-1. Al 35’ in area friulana proteste vibranti dei giallocelesti per un presunto fallo di mano, tuttavia l’arbitro lascia correre. Un minuto più tardi chance per Lisai che recupera palla al limite dell’area friulana, ma Da Re para il rasoterra del giocatore ospite. Al 42’ occasione clamorosa per la Manzanese: sempre da calcio d’angolo la palla rimane nell’area piccola, Nicoloso se la trova sui piedi a due passi dal portiere, però Enzo compie un miracolo e para. Al 44’ l’Arzignano rimane in dieci uomini per l’espulsione di Pasqualino, arrivata in extremis per somma di ammonizioni.

RIPRESA – Si va alla ripresa e mister Bianchini inserisce subito Valenti per Monni. L’Arzignano, nonostante l’inferiorità numerica, inizia cercando di imporre il gioco. Al 5’ giallocelesti vicinissimi al pareggio con il colpo di testa di Calì in mischia che viene fermato dalla traversa. Al 7’ chance dal limite per Ntchama, ma Enzo si allunga e devia in corner. Al 13’ arriva però il gol dei padroni di casa, al termine di un’insistita azione dei friuliani, è Ntchama di testa a superare Enzo sul palo lontano: 3-1. Al 22’ ripartenza di Moras: ancora Enzo para la sua conclusione in due tempi. Al 27’ arriva invece il quarto gol della Manzanese con Nicoloso che insacca a conclusione di una bella azione collettiva: 4-1. L’Arzignano non molla fino alla fine e al 45’ segna con Forte la rete del definitivo 4-2.

TESTA ALL’AMBROSIANA– Finisce dunque con la sesta sconfitta stagionale per i giallocelesti, che ora dovranno voltare pagina e tornare a lavorare, intensamente, per preparare nel migliore dei modi la prossima importante partita, valida per la diciannovesima giornata di andata, domenica alle 14.30 al Dal Molin contro l’Ambrosiana.

Ti potrebbe interessare:

L’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: anche all’Odegar passa il Lubiana

Redazione

As Vicenza dopo aver espugnato Bolzano aspetta domenica Sarcedo nel derby

Redazione

Giro d’Italia 2021: venerdì 23 aprile la presentazione on line delle tappe venete

Redazione

Lascia un commento