18.8 C
Vicenza
4 Ottobre 2022
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Al Menti la sfida tra LR Vicenza e Ascoli decisa nel recupero dall’ex Padella

HLR Vicenza – Ascoli 2-1

Marcatori: 9’ Meggiorini (V), 66’ Sabiri (A), 94’ Padella

 

Archiviata la sconfitta di Cittadella il Vicenza torna in campo per il doppio impegno ravvicinato al Menti.

Si parte con la sfida con la sfida con l’Ascoli e Di Carlo recupera Dalmonte dopo la giornata di squalifica, con la coppia d’attacco di Pescara Meggiorini – Jallow mentre tra i pali torna Titolare Grandi.

Pronti, via e subito la prima palla-gol per i biancorossi al 2’ con un colpo di testa di Guerra sul cross si Jallow con la palla che però termina a lato. Subito dopo, al 4’, ci prova centralmente Rigoni: é attento Leali.

 

Il vantaggio non tarda comunque ad arrivare e porta la firma al 9’ del solito Meggiorini, puntuale nella conclusione in porta sull’assist dalla sinistra di Dalmonte.

Dopo una bella azione in contropiede di Jallow che, una volta entrato in area, preferisce non tirare a favore di un tocco all’indietro troppo corto per Meggiorini, l’Ascoli inizia a guadagnare metri in campo spinto dalle accelerazioni di Bajic.

Ci prova quindi su punizione al 37’ Sabiri: vola Grandi a deviare in calcio d’angolo. Non é contento dei suoi Mimmo Di Carlo che si lamenta per i ritmi troppo bassi.

Si arriva comunque alla fine del primo tempo che, senza recupero, si chiude sull1-0.
Si riparte nel secondo tempo senza nessun cambio nei due schieramenti. Subito Ascoli in avanti con una percussione di Sabiri il cui tiro però é abbondantemente alta sopra la traversa. Insistono i bianconeri con un tiro dal limite di Bajic sui cui é attento Leali. La replica sul fronte opposto é affidata ad una rovesciata di Cappelletti che non crea problemi a Leali, bravissimo però subito ad alzare con le punta delle dita la conclusione di Guerra dopo l’assist involontario di Buchel. Ci riprova ancora Guerra rimpallato al momento del tiro in area.

Al 61’ primo cambio per Di Carlo che mette dentro Longo al posto di un evanescente Jallow. Al 66’ il pareggio dell’Ascoli con una punizione sotto l’incrocio dei pali di Sabiri, sicuramente il migliore dei suoi, che fa passare il pallone nel l’unico Barco lasciato libero dalla barriera.

Ci prova subito dopo Da Riva che recupera un bel pallone ma non riesce, rimpallato, a battere a rete.

Triplo cambio dalla panchina biancorossa: fuori Rigoni, Guerra e Meggiorini per Cinelli, Giacomelli e Gori. E subito Gori ha una bella occasione su assist di Longo con pallone a lato.

É solo un lampo perché il Vicenza sembra essersi… perso dopo un buon avvio di partita. Sono così gli ospiti ad andare vicino al raddoppio prima con Donis, il cui tentativo é deviato in calcio d’angolo e poi con Bajic che costringe Grandi all’uscita di piede per salvare il risultato per ripetersi poco dopo.

Sembra ormai avviata la partita verso la parità finché nei cinque minuti di recupero arriva la fiammata. Bella conclusione di Giacomelli da fuori che costringe Leali alla deviazione in corner. Batte l’angolo lo stesso Giacomelli, pallone in area, spizzata di Gori per Padella che, in acrobazia, riesce a toccare per il 2-1 con pallone sotto la traversa. Qualche lacrima per il difensore, che non ha dimenticato il suo passato ad Ascoli con la fascia da capitano.

Finisce così con la prima vittoria stagionale al Menti aspettando la replica di martedì contro la Reggina.

ph. Alessandro ZontaOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo pareggia con il Trento e sfida in Coppa la Triestina

Redazione

Martellato e Bernasconi “firmano” una StrArzignano da grandi numeri

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza all’ultimo respiro vince la “prima” contro Verona

Redazione

Lascia un commento