8.3 C
Vicenza
1 Dicembre 2021
SPORTvicentino
Calcio a 5

Vicenza C5, nuova casa al Palavillanova di Torri

Il campo del Pallavillanova
Il campo del Pallavillanova

Forse il miglior “colpo di mercato” del club che lascia l’ex Pattinodromo e approda nel moderno impianto da 650 posti. Intanto i vicentini hanno sostenuto il primo test stagionale con il gemellato Sporting Altamarca di serie C1

Palla al centro al Palavillanova. In testa alla lista dei desideri dei dirigenti biancorossi c’era un impianto adatto a ospitare il futsal nazionale, dopo aver accolto la promozione d’ufficio in serie B.

Ad un mese dall’inizio del torneo arriva la conferma del palasport che ospiterà le gare interne del Vicenza C5, che si sposta dunque di una manciata di km per calcare il moderno parquet del Palavillanova, denominato recentemente anche come Telemar Sport Center ma inaugurato a fine 2011, capiente 650 unità e con dimensioni da “nazionale” 40×20, il top per potere offrire spettacolo al pubblico di fede berica e non. Omologazione avvenuta e accordo in via di definizione con l’amministrazione locale nei dettagli ma è ormai certo che la squadra di Candeo giocherà al palasport di Torri – (in via Roma, “zona Piramidi” poco lontano dal casello di Vicenza Est).

Una notizia che ha portato il buonumore a Ospedaletto, sede degli allenamenti e della prima partita amichevole disputata mercoledì sera con ospiti gli amici trevigiani dello Sporting Altamarca. Come da consuetudine la banda di giovanotti terribili del patron Ceccato ha messo a dura prova il quintetto a rotazione mandato in campo da Candeo, per un match che si è concluso in pareggio, con un 2-2 conclusivo che ha dato le prime indicazioni in termini di luci e ombre all’allenatore padovano.

Lavori in corso preventivati e fisiologici per i vicentini, dopo appena 10 giorni di lavoro, con primo gol non ufficiale della stagione firmato Boateng, uno dei tanti giovani provenienti dal calcio e di talento che lo staff tecnico berico sta gradualmente integrando in prima squadra con pazienza e impegno. Di Aalders la seconda marcatura, con l’olandese allenatosi finora con il contagocce per i noti problemi di lavoro “stagionali”, ma che ben presto si unirà al resto della squadra a pieno regime per farsi trovare al top della forma in vista del campionato.

Secondo appuntamento con il pallone a rimbalzo controllato sabato pomeriggio, quando i biancorossi si muoveranno verso il Palacollodi di Alte per affrontare un triangolare che si preannuncia assai impegnativo. Gare da 30′ con i locali del Montecchio Futsal team (C2) e con gli arzignanesi dello Sporting Castello, neopromossi in C1 veneta. Si gioca a partire dalle 15 nel catino storico della città di Montecchio Maggiore.

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano C5 festeggia il primo successo casalingo piegando in rimonta Milano

Redazione

L’Arzignano C5 si illude a Villorba: non basta un super Pozzi per conquistare i primi punti

Redazione

L’Arzignano c5 al debutto contro il Villorba. Pablo Ranieri: “In campo a testa alta”

Redazione

Lascia un commento