2.4 C
Vicenza
22 Gennaio 2022
SPORTvicentino
Calcio

ArzignanoChiampo lotta ma vince il Parma: 0-1

Chilese e Scala
Chilese e Scala

Arzignano. Emozioni al Dal Molin. L’ArzignanoChiampo corre, combatte, segna (gol non convalidati) ma alla fine esulta il Parma. Una domenica intensa e ricca di brividi quella vissuta ad Arzignano col pubblico delle grandi occasioni a gremire gli spalti dello stadio arzignanese (1300 circa i presenti) e spettacolo in campo per una sfida avvincente che ha premiato il team del presidente Nevio Scala, penalizzando e non poco però la squadra del numero uno Lino Chilese, arrabbiato a fine gara per una condotta arbitrale che ha lasciato tutti un po’ perplessi, sia padroni di casa che ospiti.

Resta il rammarico per aver segnato due gol, uno non convalidato dal guardalinee e l’altro annullato dall’arbitro per presunto fuorigioco col successo firmato Parma arrivato su rigore inesistente. Pazienza, bisogna tenere alta la testa e ripartire subito perchè domenica ci aspetta un’altra battaglia sportiva molto difficile ed impegnativa in casa della Clodiense che già lo scorso anno ci ha sudare e non poco nelle tre sfide disputate. A fine gara l’applauso di tutti per capitan Vanzo e soci con Beggio che può essere sicuramente contento della prova offerta dai suoi uomini, tutti dal primo all’ultimo hanno dato il cento per cento in campo, compresi i giovani subito protagonisti con una buona gara da confermare nelle prossime settimane. E’ mancato solo il gol, convalidato ovviamente, ma questo siamo sicuri arriverà presto, questo è un gruppo forte che si mostrerà forte subito sin dalla prossima prima trasferta stagionale.

La cronaca del match Ritmi buoni sin dall’avvio, il campo in pessime condizioni però purtroppo penalizza qualche giocata in avvio, speriamo migliori in vista della prima infrasettimanale tra dieci giorni. Il primo tiro in porta è firmato dal parmense Corapi dalla distanza, Dall’Amico non al top risponde comunque presente tra i pali. Al 10′ pubblico di casa in piedi ad esultare, bordata da fuori di Marchetti che sbatte sulla traversa ed entra in porta: lo vedono tutti tranne l’assistente dell’arbitro che non convalida tra le giuste proteste giallocelesti. Il Parma non si aspettava una partita così dura e fatica a trovare la porta di Dall’Amico, alto al 22′ il tiro di Lauria. Marchetti tra i giallocelesti è il più ispirato e al 23′ pennella un cross in mezzo all’area per Trinchieri che però non ci arriva per un nulla lasciando i brividi sulla schiena del numero uno ospite Kristaps.

Al 30′ Musetti fa saltare a vuoto Vignaga e solo davanti a Dall’Amico spreca calciando alto. Dall’altra parte è ancora Marchetti, in maglia numero sette, a mettere paura agli uomini di Gigi Apolloni con un tiro in controbalzo dal limite dell’area che fa la barba al palo. Al 37′ la super parata della giornata con Dall’Amico strepitoso a togliere la palla da un gol fatto su tiro ravvicinato di Musetti: tutti in piedi ad applaudire. Nel finale di tempo si fa vedere in area anche Romio imbeccato da un passaggio perfetto di Fracaro, tiro strozzato del giovane neo acquisto e palla out. Al 44′ ultimo brivido con Lucarelli che sale in area per un calcio d’angolo e di testa manda alto. Nella ripresa ci prova subito Ricci da lontano ma la palla esce sotto lo sguardo attento del portiere vicentino. Sul ribaltamento di fronte risponde Marchetti con un tiro cross che va alto di poco sopra la traversa.

All’8′ Corapi, tra i migliori per i suoi, pennella un destro preciso che esce di pochissimo, come esce il tiro di Marchetti poco dopo dall’altra parte del campo. Al 12′ ancora una ghiotta occasione sprecata da Musetti che non approfitta dell’unica sbavatura di Dall’Amico, il centravanti del Parma di testa mette fuori dallo specchio. Pochi secondi dopo dall’altra parte occasione sui piedi di Pozza che svirgola il tiro, servizio per Marchetti che debola impatta sulla palla e manda a lato. La partita è viva con continui capovolgimenti di fronte con l’occasionissima che capita sui piedi di Melandri al 23′, la difesa gialloceleste concede spazio al centrocampista del Parma che sfrutta la disattenzione per entrare in area ma calcia male e Dall’Amico è salvo.

Al 30′ l’episodio che decide l’incontro: Vignaga e Pignat in mezzo alla difesa controllano bene in mischia ma l’avversario si butta addosso alla gamba e grida al fallo. Per l’arbitro è rigore, generosamente concesso, Musetti dai dischetto trasforma e sigla l’1 a 0 che deciderà poi la sfida. Mister Beggio sprona i suoi dalla panchina e i ragazzi giallocelesti cercano fino all’ultimo il pari ma il caldo si fa sentire sulle gambe e alla fine al triplice fischio sono quelli del Parma a fare festa. Ora pensieri alla Clodiense: ci sono tre punti da conquistare!

Tabellino ARZIGNANOCHIAMPO-PARMA 0-1

ARZIGNANOCHIAMPO: (4-2-3-1)
: Dall’Amico, Vignaga, Vanzo, Simonato (25’ st Pignat), Corà, Bertoldi, Marchetti, Pozza, Trinchieri, Fracaro (14’ st Roveretto), Romio (34’ st Rigoni). All. Beggio.

PARMA (4-2-3-1): Zommers, Adorni, Ricci, Corapi (11’ st Miglietta), Cacioli, Lucarelli, Melandri, Giorgino, Musetti, Lauria (25’ st Vignali), Sereni. All. Apolloni. Arbitro: Donda di Cormons

Reti. St: 31’ Musetti (P) su rigore
Note: spettatori 1.300 circa; ammoniti Trinchieri (A), Marchetti (A); calci d’angolo 4-7; recupero 1’ p.t., 4’ s.t.tro: Donda di Cormons Reti. St: 31’ Musetti (P) su rigore Note: spettatori 1.300 circa; ammoniti Trinchieri (A), Marchetti (A); calci d’angolo 4-7; recupero 1’ p.t., 4’ s.t.

fonte:arzignanovalchiampo.it

Ti potrebbe interessare:

É il giorno dell’addio tra il LR Vicenza e Davide Lanzafame

Redazione

Dal Vancouver al LR Vicenza ecco il centrocampista portoghese Janio Bikel

Redazione

Calcio dilettanti: il 6 e 13 febbraio la ripartenza dei campionati veneti

Redazione

Lascia un commento