7.8 C
Vicenza
21 Aprile 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

La Velcofin Vicenza si arrende a Trieste soltanto nel finale

Futurosa Trieste – Velcofin Vicenza 63-57

Parziali: 14-26, 18-8 (32-34); 17-16 (49-50), 14-7
Vicenza: Tempia 12 (4/7, 2/5), Ostojic 17 (7/13, 1/1), Miccoli 9 (4/12, 0/1), Sammartini 14 (5/11, 0/3), Camporeale (0/4 da tre); Visintin (0/1 da tre), Leghissa 5 (2/3), Lombardi 3 (1/2 da tre), Carini 3 (1/2 da tre); Briganti e Rosset NE. All. Mura
Vicenza: Belosevic 4 (2/6, 0/1), Togliani 9 (3/6, 2/4), Assentato 6 (3/6, 0/1), Peserico 13 (6/11, 0/1), Vitari 11 (4/10, 3/7); Bevolo, Fontana 3 (1/4, 0/1), Sturma 3 (1/3, 0/1), Pellegrini 6 (2/11, 1/5), Ruffo 2 (1/1). All. Zara
Note. Trieste: 24/55 al tiro, 5/19 da tre, 10/15 ai liberi. Rimbalzi 35 (Sammartini 8): 24 dif. + 11 off. Assist 8 (Ostojic e Sammartini 3), palle rubate 12 (Sammartini 4), stoppata 1 (Tempia), palle perse 20 (Ostojic 5). Falli 16, Miccoli uscita per cinque falli.
Vicenza: 23/58 al tiro, 6/21 da tre, 5/11 ai liberi. Rimbalzi 34 (Peserico 5): 22 dif. + 12 off. Assist 10 (Togliani 7), palle rubate 9 (Togliani 3), palle perse 23 (Togliani 5). Falli 16

 

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Nonostante un grande primo quarto e l’aver battagliato alla pari per tutti e quaranta i minuti di gioco, la Velcofin Interlocks Vicenza cede il passo a Trieste per 63-57 al termine di una sfida equilibrata in cui è mancato qualcosa nell’ultimo quarto per centrare la terza vittoria consecutiva. Qualche palla persa di troppo e un po’ di apnea nel finale costringono Vicenza alla sconfitta.

Ora le biancorosse, in virtù della vittoria di di Rovigo, sono tornate a -2 dal nono posto. Top scorer berica Peserico con 13 punti, seguita da Vitari con 11 mentre Togliani arriva vicina alla doppia cifra (9+7 assist).

Il primo quarto è tutto di Vicenza: un parziale immediato di 6-0 porta le beriche a +4 (2-6); quindi, nella seconda metà della prima frazione, Vitari e Togliani iniziano a bombardare le avversarie dalla distanza: tre triple di fila confezionano un parziale di 2-13 con cui la Velcofin si porta avanti di 13 lunghezze (11-24). Sulla sirena, un canestro di Fontana sigilla un primo quarto praticamente perfetto, sia per percentuali offensive che per attenzione difensiva sul 14-26.

Trieste reagisce subito con forza nella seconda frazione, rientrando subito in partita con un parziale di 9-0. La Velcofin passa quasi 5′ senza segnare, prima che venga sbloccata da Peserico. La frazione però è tutta per la Futurosa che, trascinata da Ostojic e Tempia, arriva anche al pareggio a quota 31. Nel finale comunque le biancorosse tornano avanti ancora grazie a Peserico, che sigilla la prima frazione sul 32-34.

La sfida resta per tutto il terzo quarto in sostanziale equilibrio: Vicenza tenta di scappare nuovamente, ma ogni tentativo viene vanificato dalle padrone di casa, capaci di ricucire il gap in ogni situazione. Una tripla di Tempia dà alla Futurosa il primo vantaggio (39-38) dal 2-0 iniziale, ma la Velcofin reagisce ancora con le bombe di Pellegrini e Togliani.  Quest’ultima piazza un altro allungo (42-46), ma nel finale Trieste torna nuovamente sotto rosicchiando un altro punticino e arrivando all’ultima pausa sul 49-50.

Nell’ultimo quarto, Vicenza si trova un po’ a corto di energie e subisce il definitivo sorpasso di Trieste: prima Tempia e poi Miccoli si caricano la squadra di casa sulle spalle, allargando il margine. Una bomba di Carini vale anche il +9 (62-53) quando mancano 4′ alla fine. Con le ultime energie, le biancorosse si riportano a -5, ma nelle battute finali le triple del possibile meno 2 di Vitari e Pellegrini si spengono entrambe sul ferro, consegnando definitivamente la vittoria a Trieste per 63-57.

Vicenza torna sconfitta da Trieste, ma deve essere comunque soddisfatta del percorso fatto nelle ultime settimane ed essere conscia di avere messo in grande difficoltà le quarte della classe. Ora, la testa deve andare immediatamente alla sfida interna contro Ancona di domenica 3 marzo: quaranta minuti che potrebbero essere cruciali nella corsa al nono posto.

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo affondato a Vercelli dalla doppietta di Maggio

Redazione

Al Menti il LR Vicenza contro il Trento piazza l’uno-due vincente per il terzo posto

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza contro Roseto aspettando la griglia dei playout

Redazione

Lascia un commento