7.8 C
Vicenza
21 Aprile 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

La Velcofin Vicenza sabato a Trieste per piazzare la tripla vincente

Dopo le due vittorie consecutive, ottenute sul campo di Umbertide e in casa contro Ponzano, la Velcofin Interlocks Vicenza va a caccia del terzo risultato utile consecutivo in un match molto difficile: le biancorosse infatti saranno di scena al PalaRubini, chiamato Allianz Dome per motivi di sponsorizzazione, per affrontare la Futurosa Trieste, quarta in classifica. Palla a due sabato 24 febbraio alle ore 19.

Vicenza ha vinto tre delle ultime quattro partite in campionato e appare come una delle squadre, al momento, più in salute del girone B. Tuttavia, la classifica dice che si, le biancorosse hanno agganciato il nono posto, ma si trovano anche a pari punti con altre tre squadre, Ancona, Rovigo e Umbertide, cosa che rende la concorrenza per la salvezza diretta nutrita e agguerrita. Per riuscire ad avere la meglio, avendo quasi terminato gli scontri diretti (l’ultimo sarà la settimana prossima, in casa, contro Ancona), Vicenza dovrà cercare di vincere anche altre partite, come quella di domani a Trieste.

Campo difficile, il PalaRubini: Trieste non perde tra le mura amiche dal 4 novembre contro Roseto; da quel momento, in casa ha sfornato un filotto di sei successi consecutivi, battendo anche squadre come Matelica e Alpo. Nell’ultimo turno, le giuliane si sono imposte per 52-79 sul parquet di Ancona, agganciando proprio Matelica al quarto posto in classifica, dimostrando di essere comunque una compagine in salute.

Trieste segna quasi 70 punti a partita, con percentuali molto alte dentro l’arco (46%) e si distingue per essere una squadra che gestisce molto bene il pallone (solo 11 palle perse ad incontro). Vicenza dovrà cercare di vincere la battaglia a rimbalzo, dove la contesa sarà molto aperta, e di difendere come sa, per provare a portare a casa i due punti. Attenzione a mandare in lunetta la squadra giuliana, che è la miglior compagine di tutta l’A2 con l’80% di realizzazioni.

La migliore marcatrice della Futurosa sarebbe l’argentina Macarena Rosset: guardia, in stagione viaggia a 17 punti, 5 rimbalzi e 4 assist a partita, con il 39% dalla lunga distanza; tuttavia, nelle ultime uscite della Futurosa è rimasta a guardare dalla panchina a causa di un infortunio e non è dato a sapersi se sarà della partita. Sicché, il principale terminale offensivo, dovesse mancare la sudamericana, sarà Costanza Miccoli, lunga che in stagione griffa 15 punti e 9 rimbalzi ad allacciata di scarpe e darà bei grattacapi a Belosevic e compagne nel pitturato. Tra le esterne, comunque, Trieste può contare su Giorgia Sammartini, play da 12 punti ad incontro che viene dai 19 infilati ad Ancona e che dispone di un tiro letale da tre punti (42%). Attenzione anche alla giovane ala croata Ostojic: classe 2003, nelle ultime settimane sta alzando il suo livello ed è tranquillamente capace di sfondare la doppia cifra. Per il resto, fatta eccezione per l’ala Chiara Camporeale (7 punti a partita), le altre giocatrici della Futurosa non portano in dote tantissimi punti, ma garantiscono una rotazione lunga e profonda: Carini, Lombardi e Visintin tra le esterne, Leghissa e Tempia tra le lunghe, per una squadra con gerarchie molto definite in attacco, ma assolutamente funzionale. 

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo affondato a Vercelli dalla doppietta di Maggio

Redazione

Al Menti il LR Vicenza contro il Trento piazza l’uno-due vincente per il terzo posto

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza contro Roseto aspettando la griglia dei playout

Redazione

Lascia un commento