9.2 C
Vicenza
4 Marzo 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

La Velcofin Vicenza lotta alla pari con Alpo, ma cede solo nel finale

Ecodem Alpo Villafranca – Velcofin Vicenza 67-61

Parziali: 17-15, 16-18 (33-33); 20-17 (53-50), 13-11
Alpo: Parmesani 7 (2/8, 0/1), Nori 28 (10/14), Turel 15 (6/16, 3/9), Moriconi 5 (2/10, 1/5), Frustaci 1 (0/3 da tre); Rosignoli 5 (2/6, 1/5), Soglia 6 (3/6), Pastore (0/1 da tre); Mancini e Fiorentini NE. All. Nicola Soave
Vicenza: Belosevic 5 (2/4, 0/1), Togliani 8 (3/11, 2/5), Assentato 16 (6/13, 3/8), Peserico (0/5, 0/2), Vitari 6 (2/7, 2/6);
Bevolo 14 (5/13, 2/7), Fontana (0/2, 0/1), Sturma 6 (3/6), Pellegrini 4 (2/8, 0/3), Ruffo 2 (0/1); Reschiglian NE. All. Zara
Note. Alpo: 25/64 al tiro, 5/24 da tre, 11/14 ai liberi. Rimbalzi 47 (Nori e Soglia 9): 33 dif. + 14 off. Assist 17 (Nori 5), palle rubate 8 (Parmesani e Turel 2), palle perse 15 (Moriconi e Soglia 3). Falli 12
Vicenza: 23/70 al tiro, 9/33 da tre, 6/11 ai liberi. Rimbalzi 41 (Vittari 6): 26 dif. + 15 off. Assist 10 (Togliani 4), palle rubate 10 (Bevolo 3), stoppate 2 (Ruffo 2), palle perse 13 (Assentato 5). Falli 16

 

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Una Velcofin che gioca con tanto cuore non riesce a tornare con la vittoria dal difficile parquet di Alpo: le biancorosse sfidano punto a punto le terze della classe per tutta la partita, andando anche in vantaggio, ma nel finale la Ecodem riesce a riprendere il controllo della sfida e trova i due punti. Vicenza ha 16 punti da Assentato e 14 da Bevolo dalla panchina, ma non bastano per il successo. Nella squadra di casa, impossibile non menzionare la prestazione di Nori, protagonista assoluta del match con 28 punti, 9 rimbalzi e 5 assist.

Alpo parte fortissimo e in un amen va avanti 8-3, con 6 punti di Nori. La reazione vicentina è affidata ad Assentato, che con la cooperazione di Togliani ricuce lo strappo fino al 9-8. La Ecodem, grazie alla solita Nori e Parmesani, arriva anche al massimo vantaggio di +9 (17-8), ma il finale di frazione è tutto berico, con Vicenza che piazza un contro-break da 0-7 con cui ritorna sotto di 2.

La Velcofin non si lascia intimorire dalla maggiore caratura tecnica delle avversarie e continua a giocare con grande precisione sia al tiro che nella gestione della palla. Le padrone di casa non riescono a scappare in avanti e allora Vicenza mette anche la freccia a metà della frazione quando Bevolo trova il bersaglio dalla lunga distanza. La numero 7 berica e Sturma fanno sì che il vantaggio arrivi anche a +5 (26-31), prima della reazione della squadra di casa, che infila un parziale di 7-0 per il contro-sorpasso. Nel finale, due liberi di Ruffo mandano le due squadre al riposo lungo in perfetta parità.

Il momento migliore di Vicenza arriva nel terzo quarto: dopo una prima parte punto a punto, le biancorosse mettono decisamente la testa avanti, trascinate dalle triple di Assentato e Vitari e il distacco arriva ad essere anche di due possessi pieni (44-50). Le padrone di casa però trovano in Turel e la solita Nori le armi per tornare sotto e infilare, a cavallo dei due quarti, un parziale di 13-0 che le proietta nettamente in avanti.

La fuga non riesce nemmeno in questo caso alla squadra di casa, che tornata a +9 incassa un 8-0 di parziale targato Bevolo e Assentato, capaci di dare nuova linfa a Vicenza, che torna ad un solo punto di distanza, 62-61, quando mancano 3 minuti alla fine. Purtroppo però, da quel momento in poi la Velcofin non riuscirà più a segnare: il grande sforzo profuso nel corso della partita causa qualche errore di lucidità nella gestione del pallone e la sfera non ne vuole più sapere di entrare nel canestro. Alpo racimola qualche altro punticino e alla fine si aggiudica la sfida 66-61.

Una sconfitta, quella di Villafranca, da cui comunque Vicenza esce con spunti positivi: l’essersela giocata alla pari per tutto il match contro una delle prime della classe significa che la Velcofin sta continuando la sua crescita, in vista di un finale di stagione in cui ci sarà tanto da lottare. Domenica prossima, sul parquet di Umbertide, servirà la stessa voglia di vincere mostrata sabato sera per tornare a casa con i due punti.

Ti potrebbe interessare:

Il Veneto cadetti concede il bis vincente “Ai confini delle Marche”

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza regge per un tempo, poi lascia via libera al Colorno

Redazione

Per la Civitus Allianz Vicenza partenza ad handicap e non riesce il recupero con la Rucker

Redazione

Lascia un commento