9.2 C
Vicenza
4 Marzo 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

La Velcofin Vicenza sabato contro Alpo Villafranca per fermare il miglior attacco

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Dopo la bellissima vittoria ottenuta ai danni di Rovigo la Velcofin Interlocks Vicenza torna in campo sabato sera  contro la Ecodem Alpo Villafranca nella prima di due trasferte consecutive. Un match difficile, contro una squadra che sta lottando per le primissime posizioni della classifica. Salto a due alle ore 20.30.

Vicenza ha vinto la sua prima partita del 2024 la settimana scorsa, imponendosi nettamente contro Rovigo per 78-51. Il nono posto, ora occupato da Ancona, dista ancora quattro punti, ma Vicenza ha ribaltato lo scontro diretto con le rodigine e la settimana prossima andrà ad Umbertide per difendere la vittoria ottenuta lo scorso dicembre contro le umbre. Prima però, la sfida con le veronesi, che rappresentano una delle corazzate del campionato.

Alpo è in striscia vincente da cinque partite ed è imbattuta nell’anno nuovo: l’ultima sconfitta risale allo scorso 17 dicembre, quando le veronesi si arresero sul parquet di Umbertide. Nel frattempo, hanno ottenuto anche una vittoria pesantissima sul parquet di Matelica, in uno scontro diretto fondamentale nella corsa al terzo posto. Servirà una grande partita per imporsi, ma Vicenza ha l’obbligo di provarci fino in fondo, visto che il match d’andata venne giocato alla pari per quasi quaranta minuti e solo un’accelerazione nella seconda parte della partita consentì alla Ecodem di imporsi per 66-73.

Le prossime avversarie della Velcofin sono il secondo miglior attacco del campionato, con oltre 72 punti a partita. Tirano molto bene dalla lunga distanza (34% in campionato) e rubano tanti palloni (10 ad incontro), ma Vicenza dovrà cercare di giocarsela a rimbalzo, statistica in cui le veronesi non sono imbattibili.

Quattro giocatrici della squadra che ospiterà Vicenza sono stabilmente in doppia cifra di media, sintomo di una squadra forte e molto brava nel dividersi le responsabilità. La miglior realizzatrice è la guardia Anna Turel, che segna quasi 14 punti a partita tirando con il 41% da tre e raccogliendo anche tre rimbalzi. Nel pitturato invece, il riferimento principale è Alice Nori, 11 punti e 7 carambole ad incontro. Anche Francesca Parmesani e Sofia Frustaci stanno disputando un’ottima stagione: entrambe in doppia cifra di media, entrambe con ottimi numeri a rimbalzo, si differenziano perché la prima sta risultando letale dentro l’arco (56%) mentre la seconda tira oltre il 30% da tre punti. In cabina di regia, nel ruolo di play, Ilaria Moriconi, 9 punti e 4 assist di media ad incontro, sarà la principale rifinitrice delle veronesi. Serena Soglia, Martina Rosignoli e Laura Pastore saranno le principali indiziate per portare energia dalla panchina, per una squadra non lunghissima (solitamente giocano solo queste otto giocatrici) ma dalle capacità tecniche veramente importanti per la categoria.

Ti potrebbe interessare:

Il Veneto cadetti concede il bis vincente “Ai confini delle Marche”

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza regge per un tempo, poi lascia via libera al Colorno

Redazione

Per la Civitus Allianz Vicenza partenza ad handicap e non riesce il recupero con la Rucker

Redazione

Lascia un commento