26.1 C
Vicenza
14 Aprile 2024
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano Slider

La Migross Asiago lotta ma cade a Feldkirch: domenica i Red Bull e poi la pausa

HOCKEY GHIACCIO ICEHL – Partita combattuta dall’inizio alla fine a Feldkirch tra i Vorarlberg Pioneers e la Migross Supermercati Asiago Hockey. A discapito del risultato, 6-2 finale per i padroni di casa, la gara  è rimasta in equilibrio fino a poco più di cinque minuti dall’ultima sirena.
Ancora problemi di roster per l’Asiago, che ritrova Stevan, ma perde Casetti, che si aggiunge a Fazio, Gios e Porco nella lista degli infortunati.

Primi minuti di studio tra le due squadre che non si sbilanciano molto e coprono gli spazi. Al 6′ invenzione di Petterson, che con un passaggio taglia in due la difesa stellata e manda in porta Erne, che con freddezza batte De Filippo. I giallorossi provano a scuotersi un minuto più tardi con Beaulieu, che aggira la porta di Madlener e conclude, trovando la risposta del goalie austriaco. Nei minuti seguenti è il Vorarlberg ad avere maggiore iniziativa, tuttavia senza risultare particolarmente pericoloso. Dopo metà frazione è, invece, l’Asiago ad avere le occasioni migliori. Al 12′ Rapuzzi viene liberato da un passaggio di Vallati, però il suo tiro da buona posizione risulta troppo centrale. Al 16′ è Finoro a provarci dalla destra, ma anche questa volta il tentativo risulta troppo poco angolato. Pochi secondi più tardi ci prova Gennaro da quella che è la sua mattonella: Madlener si fa trovare pronto. A due minuti dal termine, Michele Marchetti prova un’incursione delle sue, si libera di Kirichenko e mette a sedere il portiere, non riuscendo, però, a depositare il disco in fondo al sacco sul più bello.
Nel secondo tempo l’Asiago parte forte e mette in difficoltà i padroni di casa, in particolar modo nella prima metà di frazione. Dopo due minuti Castlunger va a testare i riflessi del portiere di casa, che risponde con una pinzata. Al 3′ viene fischiato uno sgambetto ad Erne e i giallorossi impiegano appena 15 secondi per trovare il pari con un tiro di Misley, che viene deviato in porta da Finoro. Un minuto più tardi è nuovamente Finoro a sfiorare la rete, trovando i tempi giusti ed inserendosi davanti porta per raccogliere un passaggio di Rapuzzi: riponde Madlener. Al 5′ Metzler trova spazio nel terzo d’attacco per andare al tiro, ma De Filippo respinge con sicurezza. All’8 bella azione di Vallati e Michele Marchetti, che non riescono a concludere, il disco, allora, arriva sul bastone di Castlunger che ci prova dalla blu, trovando la risposta di Madlener. Un minuto più tardi e i padroni di casa tornano in vantaggio con Michael Pastujov, che dialoga con il fratello Nick per poi spedire il disco all’incrocio dei pali. Poco dopo, i Leoni sono nuovamente in powerplay, ma questa volta non trovano la via del gol. Nei minuti finali tocca, invece, ai Pioneers giocare con l’uomo in più: gli stellati si difendono bene e non concedono praticamente nessuna chance.
Nel terzo tempo l’Asiago rimette tutto in equilibrio dopo poco più di un minuto con Finoro, che raccoglie un passaggio di Misley e da solo contro Madlener spedisce il disco in rete. Al 3′ Ierullo ha la possibilità di portare i suoi in vantaggio con un contropiede, che non va a buon fine mentre dall’altra parte del campo la stessa sorte tocca ad Oden. Al 6′ disco perso da Kirichenko dietro porta, Ierullo ne approfitta e serve Gennaro, che tira a porta vuota, ma trova Petterson sulla sua strada. Poco dopo i leoni sono in powerplay e sfiorano il vantaggio in tre occasioni con Finoro, Vallati e Ierullo, ma il goalie austriaco si supera e salva i suoi. In inferiorità numerica il Vorarlberg colleziona anche un’occasione da rete con Metzler, murato due volte da De Filippo. Al 14′ arriva la svolta della partita: Owre, top scorer dei Pioneers e della Lega, si libera di tutta la difesa ospite e di De Filippo, per poi depositare il disco in rete. Due minuti più tardi Woger porta il risultato sul 4-2, sfruttando un rebound in situazione di PP. I giallorossi provano il tutto per tutto togliendo De Filippo e giocando con l’uomo in più, ma a far festa è Spannring, che sigla il 5-2 dalla distanza. Ad una cinquantina di secondi dalla fine arriva il definitivo 6-2 con Erne, che in powerplay sfrutta un’imprecisione di Stefano Marchetti e batte De Filippo.
La Migross Supermercati Asiago Hockey torna a casa da Feldkirch a mani vuote ed avrà meno di 48 ore per prepararsi al match casalingo contro i Red Bull Salzburg di domenica, ultimo impegno prima della pausa.

Vorarlberg: Madlener (Caffi), Kirichenko, Pastujov N., Oden, Pastujov M., Erne Payr, Metzler, Van Nes, Bull, Reinbacher, Maier, Woger, Petersson, Spannring, Macierzynski, Korecky, Pallesrang, Owre, Maver.
Coach: Stanley.
Asiago: De Filippo (Bortoli), Vallati, Casetti, Marchetti S., Gazzola, Beaulieu, Rigoni F., Misley, Ierullo, Stevan, Rigoni F., Gennaro, Oksanen, Rapuzzi, Zampieri, Marchetti M., Finoro, Castlunger, Magnabosco.
Coach: Barrasso.
Arbitri: Pakkovi, Piragic. Linesmen: Sparer, Martin.

 

La foto di copertina é di Rothmund/Pioneers.hockey

Ti potrebbe interessare:

Nelle prove della Salita del Costo Merli rilancia la sfida a Faggioli

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza domenica a Ravenna cercando il bis salvezza

Redazione

La Velcofin Vicenza domenica contro Vigarano nell’ultima casalinga di regular season

Redazione

Lascia un commento