19.2 C
Vicenza
19 Giugno 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

La Velcofin Vicenza ci riprova nella sfida casalinga contro APU Udine

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Dopo la sconfitta a tavolino rimediata a causa del mancato arrivo dell’ambulanza domenica scorsa contro Roseto, finalmente la Velcofin Interlocks Vicenza torna in campo per giocare la prima partita del girone di ritorno. Al palazzetto dello sport di via Goldoni, alle ore 18, le ragazze di coach Zara ospiteranno la APU Udine, seconda forza del campionato, un inizio con il botto della seconda metà di stagione.

Dopo un’andata conclusa con soli sei punti in classifica, il bilancio del campionato della Velcofin disputato finora non può essere positivo. Tuttavia, in più di un’occasione le ragazze beriche hanno saputo dimostrare di non essere inferiori a nessuno e questa prolungata pausa di tre settimane è servita all’allenatrice per lavorare sodo con la squadra e mettere a punto quelle imperfezioni che hanno caratterizzato la prima parte del campionato, con l’obiettivo di offrire un ritorno diverso.

Di fronte però c’è una delle avversarie più difficili del campionato: arriva sotto i Berici la APU Udine, seconda in classifica e alla caccia di Roseto. Reduce dalla vittoria contro il fanalino di coda Abano, la squadra friulana è in striscia vincente da tre partite e finora solo due squadre sono state hanno battuto la squadra allenata da coach Massimo Riga, ovvero Alpo e proprio la capolista Roseto.

Le friulane finora hanno un attacco che frutta 74 punti ad incontro, grazie ad ottime percentuali:  46% dentro l’arco e 30% dalla linea del tiro da tre. Udine poi va bene bene a rimbalzo (37 di media) e difende con grande tenacia, riuscendo a recuperare molti palloni (più di 10 a partita) e piazzando diverse stoppate (3 ad incontro). Si tratta di una squadra molto giovane, a cui piace correre per avere la meglio  delle avversarie.

La forza di Udine poi sta nella capacità di mandare tante giocatrici a canestro: al momento sono ben cinque capaci di mantenere una doppia cifra di media ad incontro. Tuttavia, la squadra friulana sarà priva di Sara Ronchi, la sua miglior realizzatrice, che ha concluso anzitempo la stagione a causa dell’infortunio al legamento crociato mentre viaggiava a 14 punti di media ad incontro.

Non mancano comunque le alternative offensive: la playmaker Giorgia Bovenzi sta disputando un campionato da 11 punti, 3 assist e 3 rimbalzi a partita, risultando il vero faro della squadra nella gestione del pallone. Nel pitturato invece, a farla da padrona, è la congolese Katshitshi la leader, con 10 punti e 8 carambole di media a partita: il suo 58% dentro l’arco la rende una cliente molto scomoda. Attenzione poi alle due ali, Chiara Bacchini e Alice Gregori, entrambe capaci di escursioni in doppia cifra. La prima più è più abile nel gioco nell’interiore, buona nei recuperi e lottatrice a rimbalzo; la seconda invece scardina le difese con il suo letale tiro dalla distanza (più del 40% in stagione). La batteria di lunghe si completa poi con l’ottima Tamara Shash, altra giocatrice col tiro da tre punti caldissimo, e Adele Cancelli, finora capace di un 8+8 di media a partita. Infine, vista l’assenza di Ronchi, probabile spazio per le altre due guardie del pacchetto della squadra: Matilde Bianchi e Valentina Penna.

Ti potrebbe interessare:

Serie C NOW: le date della nuova stagione. Il 25 agosto parte il campionato

Redazione

Giuseppe Cuomo con la maglia del LR Vicenza fino a giugno 2026

Redazione

Sport ed inclusione sociale: una tavola rotonda venerdì 14 giugno a Palazzo Chiericati

Redazione

Lascia un commento