28.6 C
Vicenza
18 Giugno 2024
SPORTvicentino
Calcio Primo Piano Slider

Dal 1° aprile il futsal del Torneo delle regioni pronto ad infiammare Verona e provincia

CALCIO DILETTANTI – Tre anni di attesa per l’emergenza sanitaria, ma ora il CR Veneto può finalmente alzare il sipario sul Torneo delle Regioni di calcio a 5. L’edizione 2023 della manifestazione della Lega Nazionale Dilettanti dedicata al futsal andrà in scena dall’1 al 7 aprile in provincia di Verona con la promessa di regalare gol, spettacolo ed emozioni in abbondanza.

Imponenti, del resto, i numeri del torneo: scenderanno in campo 864 atlete e atleti dai 14 ai 26 anni chiamati a difendere i colori di 72 rappresentative regionali che si sfideranno in ben 133 sfide, “spalmate” in 15 diversi palasport del territorio veronese. Contando anche staff tecnici e accompagnatori, saranno oltre 1.250 le persone coinvolte nella grande kermesse del calcio a 5, che avrà il proprio quartier generale all’interno del Villaggio “Bella Italia” di Peschiera del Garda, dove alloggeranno tutte le rappresentative.

La manifestazione è stata presentata questa mattina a Palazzo Barbieri, sede del Municipio di Verona. A parlare per primo è stato proprio il sindaco della città scaligera Damiano Tommasi“Un grazie sincero dell’opportunità che date a Verona di ospitare questo evento di livello nazionale. Devo dire che la LND da sempre valorizza i territori, inoltre questo evento apre le porte all’inizio della mia amministrazione. Verona ha tanto da raccontare soprattutto con tanti ragazzi e ragazze che si divertiranno e potranno esprimere la propria voglia di giocare. Ho voluto tenere la delega allo sport proprio per riuscire a promuoverlo sempre di più nei cinque anni della mia amministrazione. Il calcio a 5 è legato al mondo della scuola perché è possibile farlo in qualsiasi struttura e questo aiuta sicuramente l’aggregazione. Sono convinto che ai ragazzi rimarrà un bellissimo ricordo di questa settimana di torneo prima di Pasqua. Spero che con questa marchiatura sportiva della nostra città si riesca ad avere maggiore sensibilità da parte di tutte le istituzioni per la creazione di strutture sportive all’avanguardia per tutta la comunità italiana”.

Successivamente ha preso la parola Dino Ponchio, presidente CONI Veneto: “Frequento molto Verona e devo dire che è baricentrica dal punto di vista nazionale per lo sport. Dalla maratona alle piccole manifestazioni d’élite, questo comune ha sempre risposto presente. Si può sottolineare anche il fatto che i rappresentanti locali dei comuni sono molto preparati nei riguardi dello sport in generale e, credo, sia una aspetto da non sottovalutare.
Cinquantanovesima edizione del Torneo delle Regioni vuol dire tanta storia alle spalle per una manifestazione che per noi ‘vecchi’ sembra quasi giovane. Un punto di partenza importante per l’edizione 2024 del Torneo Coni (giochi della gioventù) che sarà un evento incredibile e dove ci sarà tantissima partecipazione con diverse discipline sportive. Un bravo all’amministrazione e alla Lega Nazionale Dilettanti”
.

Non poteva mancare l’intervento di Christian Mossino, vice presidente vicario della Lega Nazionale Dilettanti: “Sono orgoglioso perché, insieme al Torneo delle Regioni di calcio a 11 in Piemonte, questa è una delle prime manifestazioni di portata nazionale dopo la pandemia. Significa che nulla, fortunatamente, è cambiato, anzi, tutto si è rafforzato al meglio, con le società che vogliono esprimere la loro attività nel proprio territorio.
Territorio, istituzioni e amministrazione sono essenziali perché tutto questo abbia un vero seguito. Il Sindaco Tommasi ha messo a disposizione la città per permettere di dare non solo un valore sportivo al torneo, ma anche sociale, oltre a fare conoscere i bellissimi luoghi che Verona e la sua provincia offrono
”.

Infine è arrivato l’intervento di Giuseppe Ruzza, presidente del Comitato Regionale Veneto FIGC-LND: “Un ringraziamento al sindaco Tommasi per la sua disponibilità. Il calcio a 5 è uno sport giovane, ma molto accattivante e sta attraendo sempre più persone.
Il CR Veneto tiene molto al lavoro del Dipartimento Sociale della Lega Nazionale Dilettanti e per questo, proprio ad inizio torneo, avremo un momento importante di condivisione e di socialità andando a premiare il Valpolicella For Social, una squadra di persone disabili che ha vinto il titolo italiano, oltre a un ragazzo che si è preso la sua rivincita dopo essere arrivato in Italia su un barcone.
Il calcio non ha nulla da invidiare a livello sociale ad altre discipline. A questo proposito, sottolineo la presenza di 16 ragazzi della facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Verona che ci daranno una grossa mano nel corso della manifestazione. Spero che tutti si possano divertire in questa settimana insieme”
.

Come da tradizione, quattro le categorie che animeranno il Torneo delle Regioni di calcio a cinque in Veneto: tre maschili (Under 19, Under 17, Under 15), una femminile. Le partite dei gironi si disputeranno tra sabato 1° e lunedì 3 aprile. Dopo il giorno di pausa, mercoledì 5 aprile via alle sfide ad eliminazione diretta con i quarti di finale, giovedì 6 in programma le semifinali, venerdì 7 le quattro finalissime, che si giocheranno nella prestigiosa cornice del Palasport “AGSM Forum” di Verona. Oltre

Ampia la copertura mediatica dell’evento, a partire dalle 42 dirette streaming delle gare del torneo:  su futsal tv saranno trasmesse gratuitamente, anche on demand, dodici partite della fase a gironi, tutte le sfide dei quarti, tutte le semifinali e le due finali Under 15 e Under 17. Grazie alla collaborazione della Divisione C5, le finali dell’U19 Maschile e del Femminile saranno trasmesse in diretta su SkySport per la prima volta nella storia del torneo. Sempre su futsal tv al termine di ogni giornata di gare sarà disponibile online il resoconto di quanto successo in campo.

Tutti i risultati, i tabellini, le classifiche aggiornate, le curiosità e gli approfondimenti saranno disponibili sul sito web ufficiale della manifestazione torneodelleregioni.lnd.it. L’informazione puntuale ed in tempo reale per coinvolgere il territorio sarà invece amplificata dalla versione digital del quotidiano L’Arena in tutte le declinazioni social media.

A proposito di social, i profili ufficiali della LND e della Divisione C5 consentiranno ai protagonisti ed agli appassionati d’interagire, condividere e partecipare. Facebook, Instagram e Twitter saranno sommersi da foto, clip emozionali, challenge/ sfide social tra Rappresentative, giocate più belle, gol spettacolari e parate straordinarie. Tutti i contenuti saranno disponibili in diretta sull’app Tik Tok della Divisione C5.

Infine, la comunicazione tradizionale con il quotidiano L’Arena che dedicherà all’evento spazi importanti con gli approfondimenti dei temi più caldi della giornata, mentre Corriere dello Sport e Tuttosport seguiranno l’evento a livello nazionale.

Ti potrebbe interessare:

Serie C NOW: le date della nuova stagione. Il 25 agosto parte il campionato

Redazione

Giuseppe Cuomo con la maglia del LR Vicenza fino a giugno 2026

Redazione

Sport ed inclusione sociale: una tavola rotonda venerdì 14 giugno a Palazzo Chiericati

Redazione

Lascia un commento