19.2 C
Vicenza
19 Giugno 2024
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Al Menti con Begic e Ierardi il LR Vicenza ritrova il successo contro il Renate


LR Vicenza – Renate 2-1

L.R. Vicenza – Confente; Ierardi, Pasini, Bellich; Valietti, Jimenez (dal 70′ Zonta), Greco, Begic; Della Morte (dal 83′ Sandon), Stoppa (dal 70′ Rolfini); Ferrari. A disposizione: Brzan, Iacobucci, Corradi, Ndiaye, Mion, Mogentale, Oviszach, Giacomelli. Allenatore: Modesto

Renate – Drago; Anghileri, Silva, Angeli, Possenti; Baldassin, Esposito, Marano (dal 46′ Sorrentino); Saporetti (dal 63′ Ghezzi), Nepi (dal 79′ Artistico), Anastasia. A disposizione: Furlanetto, Colombini, Nelli, Ermacora, Simonetti. Allenatore: Dossena

Marcatori: 8′ Begic (LRV), 67′ Angeli (R), 77′ Ierardi (LRV)

Arbitro: Frascaro della sezione di Firenze; assistenti: Monaco e Pressato; quarto uomo Gandino

Ammoniti: Esposito (R), Della Morte (LRV), Stoppa (LRV), Saporetti (R), Ferrari (LRV), Anastasia (R), Ierardi (LRV). Espulso: Ghezzi (R) al 90’+2′

Spettatori: 6.977 di cui 5.980, incasso di 49.427 incluso rateo abbonati

Note: serata fredda, terreno in buone condizioni

 

CALCIO SERIE C – Dopo le due sconfitte consecutive il LR Vicenza ritrova l’erba amica per la sfida con il Renate, sotto in classifica di sole due lunghezze.

Il clima è piuttosto freddino non solo per le temperature rigide di questo febbraio, ma anche per la decisione della curva sud di far mancare il tifo nonostante la presenza sugli spalti. “Meritateci” l’eloquente striscione.

Per quanto riguarda la formazione cambia ancora Modesto: Confente di nuovo in porta: difesa con Ierardi, Pasini e Bellich; centrocampo con Jimenez e Greco e Valietti e Begic esterni; tridente offensivo con Stoppa, Ferrari e Della Morte.

Pronti, via e subito una palla-gol per il Vicenza: cross dalla sinistra di Begic per Della Morte, che si coordina bene e batte a rete: pronta la risposta di Drago che respinge e poi Jimenez calcia alto sopra la traversa.

Passano pochi minuti e ancora Della Morte ci prova dai 25 metri: conclusione centrale parata senza problemi.

All’8’ però arriva il vantaggio: azione straripante sulla destra di Della Morte che va via e poi mette un pallone al centro per Stoppa che serve Begic: controllo di sinistro e pallone di destro calciato sotto il palo più lontano. 1-0 ed esplode la gioia biancorossa mentre sono vibranti le proteste del Renate, che lamentavano come la palla fosse uscita dalla linea laterale in avvio.

Per la replica ospite bisogna attendere il 20’ con Baldassin: fuori di poco.

Continua a spingere il Vicenza e al 29’ ci prova Stoppa: blocca Drago. Dalla parte opposta bel cross di Marano, Baldassin lasciato solo davanti alla porta è in ritardo per la deviazione di testa.

Al 38’ é Ierardi a tentare il tiro dal limite dell’area: alto sopra la traversa. Dopo due minuti di recupero si chiude il primo tempo con un 1-0 che sta un po’ stretto ai biancorossi per la quantità di gioco messa in mostra.

Inizia la ripresa e il Vicenza trova subito il gol, annullato però per la posizione di fuorigioco di Ferrari. Al 49’ bella azione Stoppa, Ferrari, Greco, Valietti con quest’ultimo che calcia in porta: il Renate si salva miracolosamente in calcio d’angolo.

Altra discesa di Greco che mette al centro per Ferrari, che arriva in corsa con un pizzico di ritardo: pallone alle stelle. E al 56’ é la traversa a dire di no al tentativo sotto porta di Ferrari.

Continua a creare e a non finalizzare il Vicenza che al 66’ viene puntualmente punito: dal corner pallone per Angeli che elude la marcatura di Valietti e batte Confente. 1-1.

Prova a cambiare qualcosa Modesto: fuori Jimenez e Stoppa per Zonta e Rolfini. E subito Rolfini ha sui piedi la palla del 2-1: gli chiude lo specchio della porta Drago e poi Angeli libera.

Ci pensa allora il difensore – goleador Mario Ierardi a riportare avanti i biancorossi: si fa trequarti campo palla al piede, poi arrivato in area serve Ferrari che gli restituisce il pallone, rasoterra diagonale vincente e 2-1.

Altro cambio per Modesto che mette dentro Sandon per Della Morte, autore di un ottimo primo tempo e poi calato decisamente nella ripresa.

Ci prova Rolfini, ma é il Renate ad avere una grossa occasione con Ghezzi, il cui diagonale termina a lato.

Quattro i minuti di recupero e di autentica sofferenza con il Renate in 10 per l’espulsione di Ghezzi, che protestava per un mancato fallo di rigore per un tocco di mano di Rolfini.

Arriva il triplice fischio del contestato arbitro Frascaro ed é una liberazione.

Il Vicenza torna al successo in campionato ed é atteso mercoledì sera dalla replica in Coppa Italia nella gara di ritorno con la Virtus Entella.

Nessuna dichiarazione al termine dell’incontro: il silenzio stampa continua.

 

La fotogallery di Alessandro Zonta

 

Ti potrebbe interessare:

Serie C NOW: le date della nuova stagione. Il 25 agosto parte il campionato

Redazione

Giuseppe Cuomo con la maglia del LR Vicenza fino a giugno 2026

Redazione

Sport ed inclusione sociale: una tavola rotonda venerdì 14 giugno a Palazzo Chiericati

Redazione

Lascia un commento