5.9 C
Vicenza
21 Aprile 2024
SPORTvicentino
Primo Piano Rugby Slider

Nel derby con Verona arriva la prima sconfitta per la Rangers Rugby Vicenza

RUGBY SERIE A – Inizia il girone di ritorno ed arriva la prima sconfitta stagionale per la Rangers Rugby Vicenza che, da Verona,  portano a casa solamente il punto bonus difensivo.

Le premesse di una gara dura ed incerta fino all’ultimo c’erano tutte e così è stato. Partono bene i biancorossi che monopolizzano il primo quarto d’ora, contenendo le manovre d’attacco degli antracite e capitalizzando con Mercerat ben tre calci piazzati portandosi sullo 0-9 e dando l’impressione di un controllo totale del campo e dell’inerzia. L’incontro sembra ben indirizzato, al 25′ O’Leary-Blade trova un bel break, ma pecca nell’ultimo passaggio vanificando la meta che avrebbe dato un’impronta ben diversa al match.

I veronesi, graziati dall’errore di handling biancorosso, si affacciano per la prima volta nei 22 metri in attacco a causa dei ripetuti falli vicentini. Pontanari rimedia il giallo e Vicenza, ancora con problemi di disciplina, deve difendere in inferiorità. Verona mette pressione con la mischia e trova la meta alla mezz’ora con Fagioli trasformata da Destro che riapre la gara: 7-9. Per Vicenza sembra solo una brutta parentesi, Mercerat porta ancora avanti la Rangers con il quarto penalty della prima frazione per il 7-12 con cui si va al riposo.

Nella ripresa è ancora Vicenza ad avere il pallino del gioco, tuttaviua non riesce a trovare il nuovo allungo. Verona difende con ordine e si rilancia in attacco, trovando i biancorossi ancora fallosi. Arriva l’ammonizione anche per capitan Piantella e Rangers ancora con l’uomo in meno. L’entusiasmo e la consapevolezza dei padroni di casa aumenta. Quintieri forza l’avanzamento e, complici alcuni placcaggi sbagliati dai berici, trova la meta del sorpasso: 14-12. I biancorossi ritrovano la lucidità e con una bella corsa di O’Leary-Blade tornano avanti grazie anche alla conversione di Pepu Mercerat: 14-19. La partita si gioca punto a punto, la superiorità numerica aiuta i padroni di casa ed è ancora il centro Quintieri ad ispirare la manovra: dopo un calcetto insidioso, all’ora di gioco Colombo marca in meta per il controsorpasso del 21-19. Tornato in parità numerica Vicenza si riporta nei 22 metri veronesi, Mercerat ha due occasioni da calcio piazzato per tornare avanti, ma trova i pali solo nella seconda occasione. Al 72′ il tabellone recita 19-21 per la Rangers, tutto finito? Nemmeno per sogno. Sul restart Vicenza pasticcia e permette a Verona di attaccare in zona rossa. Ancora un fallo difensivo biancorosso consente all’apertura Destro di calciare con facilità davanti ai pali il nuovo allungo 24-22. La Rangers non molla, conquista un fallo e prova a lanciarsi in avanti col piede di Mercerat oltre l’ottantesimo, sembra un déja-vu della gara dell’andata. La traiettoria del calcio di Pepu sembra ben indirizzata verso l’out di destra per consentire l’ultimo attacco alla Rangers, ma non è così. Verona raccoglie il pallone a pochi centimetri dalla linea di touche e calcia fuori trovando un importante successo 24-22.

Per la Rangers arriva la prima sconfitta stagionale dopo una gara caratterizzata ancora una volta dalla scarsa disciplina unita a qualche sbavatura di troppo nella trasmissione dell’ovale e nella difesa nei cinque metri, consentendo a Verona di rimanere attaccata nel punteggio nonostante il netto predominio della prima frazione.

Ora la pausa per il Sei Nazioni 2023, tempo utile per ricaricare le batterie e lavorare su quanto non ha funzionato, in vista della delicata sfida casalinga con Badia Polesine di domenica 12 febbraio 2023.

Forza Rugby Vicenza

Tabellino
Verona, Payanini Center – domenica 29 gennaio – 12a giornata Serie A Girone 2
Verona Rugby v Rugby Vicenza 24-22 (7–12) mete 3-1

Marcatori: 7’ cp Mercerat (0-3), 15’ cp Mercerat (0-6), 19’ cp Mercerat(0-9), 31’ m Fagioli tr Destro(7-9), 34’ cp Mercerat(7-12), 12’st m Quintieri tr Destro (14-12), 14’st O’Leary tr Mercerat (14-19), 21’st Colombo tr Destro (21-19), 32’st cp Mercerat (21-22), 34’st cp Destro (24-22)

Verona Rugby: Payano (22’st Nastaro), Colombo, Ambrosi, Quintieri, Sardo, Destro, Fagioli (24’st Di Tota), Zago M. (22’st Nadali), A Rossi, Veliscek, Parolo (14’st Riedo), L Rossi, Thwala (28’st Carones), Zorzetto (3’st E. Bertucco), Mistretta (28’st L. Bertucco). A disposizione: Tedone
All. Zane Ansell

Rangers Rugby Vicenza: Mercerat, Foroncelli, Lisciani, Scalco (6’st Messina), Poletto, O’Leary, Pozzobon, Gomez, Piantella, Tonello (29’st Peron), Pontanari (12’st Gallinaro), Nicoli, Franceschini (6’st Marin), Gutierrez (22’st Franchetti), Lazzarotto (22’st Ceccato) A disposizione: Gelos, Biasolo.
All. Andrea Cavinato, Francesco Minto

Arbitro Francesco Meschini (MI)
AA1: Ballerini AA2: Cusano

Cartellini: 30’ giallo Pontanari (Vicenza), 11’st giallo Piantella (Vicenza)
Calciatori: 6/7 Mercerat (Vicenza), 4/5 Destro (Verona)
Note: Tempo soleggiato, terreno in buone condizioni, spettatori 500, circa
Man of The Match: Leonardo Quintieri (Verona)
Punti conquistati in classifica: Verona 4, Vicenza 1

Risultati 12^ giornata 
Verona Rugby – Rangers Rugby Vicenza 24-22 (4-1)
Rugby Casale – Petrarca Padova 24-29 (1-5)
Valsugana Rugby Padova – Rugby Paese 28-14 (5-0)
Patavium Rugby Union – Ruggers Tarvisium 6-13 (1-4)
Rugby Badia – Valpolicella Rugby 27-19 (5-0)

Classifica
Rangers Rugby Vicenza 47
Valsugana Rugby 42
Ruggers Tarvisium 41
Verona Rugby 33
Petrarca Padova 33
Patavium Rugby Union 25
Rugby Paese 21
Casale Rugby 19
Rugby Badia 15
Valpolicella Rugby 15
Romagna RFC 10

Prossimo turno – 13^ giornata 12/2/2023 ore 14.30
Rangers Rugby Vicenza – Rugby Badia
Petrarca Padova – Patavium Rugby Union
Rugby Paese – Rugby Casale
Ruggers Tarvisium – Valsugana Rugby Padova
Romagna RFC – Verona Rugby

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo affondato a Vercelli dalla doppietta di Maggio

Redazione

Al Menti il LR Vicenza contro il Trento piazza l’uno-due vincente per il terzo posto

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza contro Roseto aspettando la griglia dei playout

Redazione

Lascia un commento