1.9 C
Vicenza
2 Febbraio 2023
SPORTvicentino
Pallanuoto Primo Piano Slider

Per la Rangers Pallanuoto Vicenza contro Lodi arriva la seconda vittoria


Rangers Pallanuoto Vicenza – Sporting Lodi 11 – 5

L’incontro appariva come una svolta, inutile nascondersi che dopo i risultati della quarta giornata e, conoscendo già i risultati delle dirette contendenti, una sconfitta avrebbe scavato un primo solco nella classifica di un girone 1 della serie B che fino ad oggi ha vissuto di grande equilibrio.

Ma con una grande prestazione la Rangers Pallanuoto Vicenza ha battuto 11-5 lo Sporting Lodi portando a 6 i punti in classifica.

3-0, 4-0, 2-3 e 2-2 i parziali che hanno visto il Vicenza rilassarsi solo nel terzo tempo dopo aver raggiunto un 9-0 che non dava adito a dubbi sull’esito della partita.

La quadra di Lodi non è certo debole come potrebbe apparire leggendo il tabellino dei primi tre tempi, ma coach Mirco Dal Bosco ha letteralmente annullato i giocatori di centro area e per gli esterni lodigiani sono stati fatali l’imprecisione ed un Cristofoli impeccabile.

Sensibile la differenza nei falli gravi (4-14), tuttavia anche qui probabilmente hanno un peso importante la differenza di schemi difensivi con i 13 ragazzi vicentini veloci a rientrare per formare la zona e altrettanto veloci in attacco dove sono riusciti spesso da mettere spesso in inferiorità la difesa lodigiana.

Come detto tutti e 13 protagonisti i ragazzi di Mirco Dal Bosco e difficile dire chi abbia caricato più mattoni in quel bel muro di 6 metri che vediamo oggi in classifica.

Sicuramente da citare le due triplette di Simioni e Damiano, ma anche i due gol segnati con maestria quasi da sott’acqua dallo stesso Simioni nei 6 metri e da Rudi Marotta in centroboa.
E poi le parate di Nicola Cristofoli e anche quella di Riccardo Scotti Galletta quando un’insidiosa palombella stava superando Nicola, il gol coast to coast di Riccardo Corà, le rapide discese di Enrico Meneghini, autore di un gol, la rete di Riccardo Scotti Galletta, ma non si può certo dimenticare l’enorme lavoro di chi non ha avuto l’occasione di segnare però è stato protagonista di innumerevoli controfughe, di perfetta costruzione degli schemi ed anche di silenzioso ma efficace lavoro difensivo.

E infine che dire del pubblico del Vicenza? Ben pochi i posti rimasti liberi per un muro umano composto dagli atleti delle giovanili e da un bel gruppo di appassionati tra cui è possibile salutare tanti amici che negli anni hanno difeso i colori della Pallanuoto Vicentina e che oggi vengono a godersi questa Serie B.

Un autentico uomo in più per mister Dal Bosco, ma anche un osservatore critico che nel terzo tempo ha arricciato il naso nel riscontrare quel piccolo calo in cui il Lodi ha potuto recuperare parzialmente il ritardo. Che dire? Più autocritici di Dal Bosco? Può essere, ma ragazzi eravamo sul 9-0!

Ora sguardo ai prossimi impegni con Monza e Bergamo: un quarto del cammino è stato fatto, non bisogna abbassare la guardia, anche se si può anche guardare in alto per farci valere con tutti.

Classifica: Sportiva Sturla 12, Piacenza Pallanuoto 2018 10, N.C. Monza 10, Pallanuoto Bergamo 9, U.S. L. Locatelli Genova 9, Sporting Lodi 6, Rangers Pallanuoto Vicenza 6, Aquatica Torino 6, C.U.S. Geas Milano 4, Busto Pallanuoto 1

Ti potrebbe interessare:

Da venerdì pronti a rombare in Fiera i motori di Rally Meeting 2023

Redazione

A Trento pareggio di rigore firmato Parigi per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Il LR Vicenza cade al Menti nella ripresa rimontato dal Novara

Redazione

Lascia un commento