15.7 C
Vicenza
29 Settembre 2022
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

Al Menti il LR Vicenza cala il poker vincente al Lecco


CALCIO SERIE C – Archiviare la sconfitta di Padova subito! Il LR Vicenza torna in campo, tre giorni dopo la brutta prestazione messa in mostra nel derby e lo fa ospitando il Lecco di Alessio Tacchinardi.

Baldini aveva annunciato novità nell’undici iniziale e così in difesa ecco il debutto di Marco Bellich mentre a centrocampo tocca a Valietti e Cataldi mentre in avanti trova posto Stoppa, goleador all’Euganeo.

Pronti, via e subito al 2’ un tiro-cross di Greco si spegne sul fondo.

Il 9’ é invece il minuto del n. 9 Franco Ferrari, che si testa realizza il gol del vantaggio sul bel cross dalla sinistra di Dalmonte.

La replica ospite, al 17’, é affidata a Battistini, sempre di testa, con pallone che si spegne sul fondo su azione di calcio d’angolo.

Al 25’ ancora biancorossi pericolosi con una conclusione di Jimenez respinta dal portiere Stucchi e, sulla ribattuta, Ferrari viene anticipato da un difensore.

Ferrari in gol al 33’, ma l’arbitro annulla sul fuorigioco segnalato dal guardalinee.

Dopo un minuto di recupero si chiude il primo tempo sul risultato di 1-0.

Inizia la ripresa senza nessun cambio nei due schieramenti.

Arrivano però in rapida successione il secondo, terzo e quarto gol biancorosso.

Al 59’ Ferrari firma la sua doppietta su assist di Stoppa, che al 64’ si prende la gloria personale direttamente su calcio di punizione.

Quindi, due minuti più tardi, é Freddi Greco a timbrare la marcatura su assist di Ferrari.

Nel frattempo c’erano stati i primi cambi per Baldini con Cavion che prende il posto di Cataldi e Zonta di Jimenez.

Fuori tra gli applausi Ferrari e Greco sostituiti da Rolfini e Giacomelli.

La partita ormai ha ben poco da dire e, dunque, dalla panchina biancorossa si decide all’80’ di dar spazio anche a Oviszach per Dalmonte.

E proprio il nuovo entrato mette in area un invitante pallone dalla destra per Giacomelli che, al volo, si coordina bene e solo il palo gli nega la gioia del gol.
I titoli di coda scorrono via con qualche conclusione sbilenca che rende il bottino meno ghiotto rispetto alla vittoria con la Pro Sesto.

C’è ancora il tempo di reclamare un calcio di rigore per fallo su Rolfini e, dopo quattro minuti di recupero, arriva il triplice fischio dell’arbitro Luongo dopo che Rolfini aveva sfiorato la quinta rete con un diagonale a fil di palo.

Al Menti finisce 4-0, i tifosi fanno festa e il Vicenza incamera il secondo successo casalingo a suon di gol. Il Lecco, bisogna dirlo, nella ripresa ha offerto ben poca resistenza, in ogni caso sull’attacco biancorosso si possono spendere solo elogi con Ferrari bomber e Stoppa migliore in campo.

Il resto? “Lo scopriremo solo vivendo” avrebbe cantato Lucio Battisti.

Sabato in trasferta con l’Albinoleffe un secondo test per scoprirlo in versione trasferta.

Ti potrebbe interessare:

Venerdì 30 settembre trasferta difficile in Ungheria per la Migross Asiago

Redazione

Nuovo “look” ed attrezzature per la palestra di ginnastica del palasport di Vicenza

Redazione

A Villa Cordellina brillano le “stelle” dello sport della Provincia di Vicenza

Redazione

Lascia un commento