17.4 C
Vicenza
30 Maggio 2024
SPORTvicentino
Atletica Primo Piano

Campione Italiano nei 60m é Filippo Padovan

Nei 60 emerge Filippo Padovan (Atl. Vicentina), l’unico a correre in meno di sette secondi con un doppio 6.99 in batteria e anche in finale. Ha iniziato soltanto da un anno e mezzo il 16enne di Monticello Conte Otto, avviato all’atletica dall’ex triplista azzurra Barbara Lah a Vicenza, dopo essere stato notato nelle gare studentesche che lo hanno convinto a lasciare il calcio. In due a 7.05 con Daniel Ohua (Cus Bergamo) a precedere per questione di millesimi Federico Dicati (Fiamme Oro Padova), terzo anche nei 60 come nel lungo.

Nel femminile é magico il rettilineo di Ancona per Ludovica Galuppi (Bracco Atletica). In una delle sfide più attese del weekend tricolore, il suo sprint nei 60 vale un record per il secondo anno consecutivo: 7.44 migliorando di un centesimo se stessa e il primato di categoria. Davanti a tutte c’è ancora la 17enne varesina di Castellanza, seguita nell’impianto di Legnano (Milano) dal tecnico Tommaso Mascioli, già azzurrina con la 4×100 agli Europei under 20 e campionessa italiana allieve dei 100 metri. Se il 7.45 dell’ultima edizione era stato un progresso eclatante, ora arriva la conferma. Entrava in pista con il terzo crono stagionale ma riesce a battere le altre agguerrite avversarie a cominciare dalla marchigiana Alice Pagliarini (Atl. Fano Techfem), classe 2006, scesa a 7.50 in batteria ma superata nettamente nella finale, seconda in 7.56. Per il terzo posto la piemontese Agnese Musica (Pol. Novatletica Chieri) sigla due volte il personale e si porta a 7.60, dopo il 7.67 del primo round, davanti all’altra ex cadetta Sofia Pizzato (Gs Valsugana Trentino, 7.64) e a Laura Franceschi (Assindustria Sport Padova), quinta in 7.67 a pochi minuti dal successo nel lungo.

Ti potrebbe interessare:

Il LR Vicenza corsaro a Padova vola in semifinale contro l’Avellino

Redazione

Al Menti Ferrari firma il derby tra LR Vicenza e Padova

Redazione

Il derby tra LR Vicenza e Padova rinviato a mercoledì 22 maggio

Redazione

Lascia un commento