8.2 C
Vicenza
26 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

Tra passato e presente la nuova sfida di AS Vicenza che inizia sabato da Mantova

Da sinistra l’assessore Matteo Celebron, il sindaco Francesco Rucco, Lidia Gorlin e Roberto Pellizzaro
BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Avviene nel “campo” del primo scudetto vinto nel 1965 dalla società di pallacanestro femminile A.S. Vicenza la presentazione della squadra che militerà nella serie A2 nella stagione 2021/2022.
Ad accogliere la formazione berica in Basilica palladiana, dove sono state ospitate le competizioni cestistiche fino al 1966, sono il sindaco Francesco Rucco e il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron.
Presenti anche i rappresentanti dell’A.S. Vicenza Basket Femminile, tra cui oltre alla squadra e alle giocatrici, il presidente Gianfranco Dalla Chiara, il vice presidente Tiziano Veller, il general manager Roberto Pellizzaro, il direttore sportivo Lidia Gorlin, il medico sociale Mariano Feriani e il team manager Massimiliano Casile.
Con 12 scudetti vinti in serie A1 e 5 Coppe dei campioni, la squadra dell’A.S. Vicenza è la seconda in Italia per titoli vinti nell’albo d’oro della massima serie nazionale e la seconda in Europa per i trofei conquistati nella competizione continentale.
“Siamo contenti – ha affermato il sindaco di Vicenza Francesco Rucco – di aver ospitato la presentazione della squadra in Basilica palladiana, un luogo molto significativo per la città e per la società, nonché emblematico del tema della  “fabbrica diffusa”, in senso palladiano, a cui stiamo ispirando la candidatura di Vicenza a capitale della cultura italiana 2024. L’A.S Vicenza ha fatto la storia del basket femminile e oggi siamo molto contenti di annunciare il ritorno come direttore sportivo di Lidia Gorlin, ex cestista tra i grandi della pallacanestro degli anni settanta e ottanta. Ricordo infine lo storico presidente Antonio Concato, che ha lasciato il segno nel mondo sportivo. Speriamo quindi di poter ricordare il suo nome con un’intitolazione, che porteremo alla valutazione della commissione consultiva per la toponomastica cittadina”. 
“Con questa presentazione – ha continuato il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron – abbiamo voluto con forza legare il tema dello sport a quello della cultura: entrambi ci permettono di portare in alto il nome di Vicenza. Un impegno per cui ringrazio anche gli sponsor e tutti gli attori coinvolti nella società. Non solo la Basilica, ma anche il  palazzetto dello sport cittadino di via Goldoni racconta la storia del basket femminile. Da parte dell’amministrazione c’è la piena volontà di sostenere il Palasport: di recente abbiamo investito 80 mila euro per il nuovo impianto di luci a Led mentre il prossimo anno puntiamo al rifacimento della pavimentazione. Abbiamo anche partecipato ad un bando statale con un progetto di riqualificazione completa del palazzetto dal valore complessivo di circa 1 milione di euro”. 
La compagine biancorossa, attualmente militante in serie A2 nel girone nord Italia, ha raggiunto l’anno scorso il brillante traguardo dei play-off, classificandosi al sesto posto. Partita con l’obiettivo della salvezza, la squadra ha superato le difficoltà dovute ai 44 giorni di stop a causa del Covid. Nel primo scontro play-off l’A. S. Vicenza ha battuto in due partite Delser Udine, una delle grandi favorite del campionato, approdando alla semifinale dove è stata eliminata con onore da Milano.
Per la stagione sportiva 2021/22 è stata approntata una squadra giovane e combattiva, alla prova sabato in trasferta, per l’avvio del campionato, contro il Mantova. A guidare le giocatrici sarà l’allenatore Sandro Sinigaglia.
Fondata nel lontano 1958 da Antonio Concato, la società detiene oggi il maggior numero di titoli vinti in Italia. Allo scudetto conquistato nella stagione 1964/1965 nella sede palladiana, hanno fatto seguito infatti altri 11 scudetti senior, 14 giovanili, 5 Coppe Europa, una Coppa Ronchetti e una Coppa Italia di A2.
Gli sponsor della squadra, tra i partecipanti della presentazione, sono Volcar Maglificio, Elle Di 72, Gruppo Agsm Aim, La Errevieffe, Trivellato Industriali, Azienda Vinicola Piovene Porto Godi Alessandro, Pasticceria Giorgio Bolzani, Apac  Lonigo, e Tco Innovation, Amel Medical, Banca delle Terre Venete, VolksBank, e Lavorazioni Meccaniche.
 

Ti potrebbe interessare:

Il presidente Mettifogo regala il podio alla Scuderia Palladio Historic nel Rally Città di Bassano

Redazione

Hanball Malo “risplende” in testa alla classifica dopo aver piegato l’Arcobaleno Oriago

Redazione

Tennis Comunali Vicenza troppo giovane e si “perde” nella Selva Alta

Redazione

Lascia un commento