8.2 C
Vicenza
26 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Ciclismo Primo Piano Slider Varie

Mercoledì pomeriggio a Vicenza il passaggio del Giro del Veneto di ciclismo

CICLISMO – Si terrà mercoledì 13 ottobre, nel primo pomeriggio, il passaggio per Vicenza della gara ciclistica competitiva “Ride the dreamland – Giro del Veneto 2021”, riservata alle categorie professionisti, élite ed Under 23. Sono previsti 2168 metri di dislivello complessivo distribuiti su 168.8 chilometri di lunghezza, con partenza alle 12 da Cittadella e arrivo verso le 16 a Padova.

Dopo anni Vicenza torna ad ospitare una manifestazione ciclistica tra le più suggestive nel panorama nazionale, il Giro del Veneto, giunto alla sua 29^ edizione – spiega il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo CelebronÈ un onore per la nostra città oltre che un’occasione straordinaria per avere i riflettori puntati sul nostro territorio, con le sue bellezze artistiche e architettoniche”.
Per quanto riguarda la città, il percorso di gara, con provenienza da Longare, si snoderà tra viale Riviera Berica, Borgo Berga, viale Margherita, viale Giuriolo, piazzale Matteotti, corso Palladio, piazzale de Gasperi, viale Roma, viale Venezia, viale X Giugno e viale Dante. Tutte le vie che incrociano il percorso di gara subiranno delle modifiche alla disciplina della circolazione a partire dalle 12 e con conclusione prevista attorno alle 14, sulla base dell’andamento della gara.
In particolare, a partire dalle 12 circa, fino alle 14 circa, sarà sospesa la circolazione veicolare, con blocco e/o deviazione a vista, in strada Riviera Berica, viale X Giugno, strada della Commenda, strada Ponti di Debba e tutte le laterali di viale della Riviera Berica. 
Verrà, inoltre, chiuso lo svincolo della Tangenziale Sud “Campedello”, in uscita sulla Riviera Berica. La chiusura al transito sarà limitata al tempo strettamente necessario al passaggio della manifestazione, che avrà la scorta tecnica della polizia stradale e sarà preceduta e seguita dai veicoli di “inizio gara” e “fine gara”.
Nell’approssimarsi al centro cittadino, la manifestazione interesserà i nodi viari di viale Risorgimento, piazzale Fraccon, viale Margherita, viale Giuriolo e piazza Matteotti, ove potranno esserci significativi rallentamenti e deviazioni. La gara transiterà, poi, lungo corso Palladio, ove si raccomanda particolare attenzione anche ai pedoni.
In uscita verso i colli Berici il percorso interesserà viale Roma, viale Venezia, viale Risorgimento, viale X Giugno e viale Dante, che saranno chiusi unitamente a tutte le laterali afferenti al percorso stesso.
La stazione ferroviaria non sarà raggiungibile in auto, durante il passaggio dei ciclisti: viale Milano verrà chiuso al transito a partire dall’incrocio con via Firenze, al fine di riservare lo stesso viale Milano alla sosta dei mezzi del trasporto pubblico locale, i cui capolinea su viale Roma e in stazione saranno soppressi.
Le linee dei bus, urbani ed extraurbani, che passano per le aree interessate dalla manifestazione subiranno importanti deviazioni. Potranno verificarsi ritardi, deviazioni di linee nonché soppressione di fermate. Le informazioni sono disponibili sul sito di Svt www.svt.vi.it. Si invita a prestare particolare attenzione in relazione alle “corse studenti”, data la concomitanza del passaggio della gara ciclistica con il termine delle lezioni.
Informazioni sulla situazione viabilistica in città sono disponibili sul portale Luceverde (https://vicenza.luceverde.it/), il servizio di infomobilità promosso da Automobile Club d’Italia (Aci) e Comune di Vicenza. 
 

Ti potrebbe interessare:

Il presidente Mettifogo regala il podio alla Scuderia Palladio Historic nel Rally Città di Bassano

Redazione

Hanball Malo “risplende” in testa alla classifica dopo aver piegato l’Arcobaleno Oriago

Redazione

Tennis Comunali Vicenza troppo giovane e si “perde” nella Selva Alta

Redazione

Lascia un commento