18.4 C
Vicenza
22 Giugno 2024
SPORTvicentino
Motori Primo Piano Rally Slider

A fine maggio tornerà il 16° Rally Campagnolo con un programma modificato

Alberto Battistolli e Gigi Cazzaro protagonisti nell’ultima edizione del Campagnolo (ph. ACI Sport)

 

RALLY – Scorre veloce il conto alla rovescia verso la data del 28 e 29 maggio, giornate in cui si svolgerà la sedicesima edizione del Rally Campagnolo, tornato in calendario nella tradizionale data dopo il forzato annullamento dello scorso anno a causa della pandemia.
Valevole quale terzo round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, la gara organizzata dal Rally
Club Team con la collaborazione dell’Automobile Club Vicenza ha parzialmente rivisto il programma
rispetto agli anni scorsi, come dettato dai nuovi regolamenti, e si correrà tutta nella giornata del
sabato abbandonando la tradizionale prova del venerdì sera che da una decina d’anni dava una
prima conformazione alla classifica.
Il programma di massima inizierà con l’apertura delle iscrizioni fissata per mercoledì 28 aprile e la
chiusura delle stesse alle 18 di lunedì 24 maggio; venerdì 28 sono previste le operazioni di
accreditamento di team e piloti e le verifiche tecniche nella zona degli impianti sportivi di Isola
Vicentina che si protrarranno sino alle 18.30.
La partenza della prima vettura dalla centrale Piazza Marconi sarà data alle 8.01 di sabato 28 e
l’arrivo è previsto a partire dalle 18.45 dopo aver affrontato il percorso di 267 chilometri, 92 dei quali
di prove speciali: tre i tratti cronometrati da ripetersi, tutti superiori ai dieci chilometri e facenti parte
della storia dell’automobilismo vicentino, inframmezzati da parco assistenza e riordino a Schio.
Premiazioni sulla pedana all’arrivo.
Oltre a quella per il Campionato Italiano, il 16° Rally Campagnolo ha validità per il Trofeo A112
Abarth che, assieme al Memory Fornaca, prenderà il via proprio da Isola Vicentina: saranno inoltre in
lizza gli sfidanti della Michelin Historic Rally Cup oltre a quelli del Trofeo Rally ACI Vicenza 2021.
Titolazione tricolore anche per la gara di regolarità a media mentre la sport darà il via al Trofeo Tre
Regioni.
Come previsto dai protocolli in vigore per il contenimento del contagio da Covid-19, la gara si dovrà
svolgere a porte chiuse in assenza di pubblico: sarà ammesso solamente il personale di servizio oltre
agli operatori video, fotografi e i media regolarmente accreditati.

Ti potrebbe interessare:

Domenica 23 giugno l’atletica giovanile protagonista ad Arzignano

Redazione

Il LR Vicenza in ritiro sull’Altopiano di Piné dal 21 luglio al 3 agosto

Redazione

Per la Giornata internazionale dello yoga venerdì a Carrè c’è “Respiro”

Redazione

Lascia un commento