18.6 C
Vicenza
21 Settembre 2021
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Primo Piano Slider

Vincenzo Calì ritrova i gol e l’Arzignano Valchiampo la vittoria

CALCIO SERIE D – Si sa, il gol per gli attaccanti è una sorta di ossessione. Quando non segnano vivono male il proprio quotidiano. Chi ha saputo gestire nel miglior modo possibile un periodo in cui il gol non arrivava è stato Vincenzo Calì, il centravanti dell’Arzignano Valchiampo, che in ogni partita si è posto come punto di riferimento per i compagni, giocando con grande spirito di sacrificio, diventando di fatto il primo difensore della squadra. Calì è un giocatore che si è fatto subito apprezzare da tutto l’ambiente e finalmente mercoledì pomeriggio si è tolto la soddisfazione di ritrovare la via della rete con una doppietta decisiva ai fini della vittoria sul quotato Cjarlins Muzane. Con il bomber ritrovato abbiamo voluto analizzare il successo sui friulani, il momento della squadra e la prossima delicatissima a di domenica sul campo della Luparense.

“Abbiamo conquistato una vittoria importante, un successo che ci dà morale e consapevolezza nei nostri mezzi – esordisce il bomber ritrovato – Abbiamo vinto contro una squadra molto forte, davvero ottima, che lotta per stare nelle posizioni importanti della classifica. Sapevamo che sarebbe stato complicato, conoscendo la sua forza. Siamo contenti, perché abbiamo vinto al termine di una prova di grande impegno e sacrificio da parte di tutti. Il lavoro paga alla fine”.

Ed é arrivata una doppietta importante che ripaga di tanti sacrifici

Sono molto felice! Si sa che quando un attaccante segna e contribuisce poi alla vittoria della squadra è ancora più bello. Io sono così: lavoro molto per la squadra, cerco di sacrificarmi più che posso. Poi quando arrivano pure i gol portano grande autostima e soddisfazione. Dobbiamo continuare così, lavorando sodo, perché già domenica ci aspetta una partita molto importante”.

Si torna subito in trasferta sul campo della Luparense. Che partita si aspetta?

“Giocheremo contro la Luparense, che è un’ottima squadra, e non lo dico così tanto per dire. Dobbiamo recuperare le energie fisiche e mentali perché ci aspetta un avversario tosto. Sarà una partita complicata, contro un avversario competitivo, che tra l’altro si è rinforzato moltissimo nell’ultimo mercato. Bisogna prepararla bene, come stiamo facendo in queste settimane e dobbiamo lavorare sodo perché solo così potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Che messaggio mandiamo ai tifosi arzignanesi in vista di domenica?

“Che siamo sulla strada giusta e che dobbiamo continuare così. Ai nostri sostenitori, anche se non possono essere fisicamente allo stadio al nostro fianco, chiedo di starci vicini, per quello che è possibile. Noi proveremo sul campo a fare delle prestazioni che li rendano orgogliosi di noi. E sempre… forza Arzignano”.

Ti potrebbe interessare:

Anna Zilio (Team KM Sport) é la regina della Belluno-Feltre Run

Redazione

Diego Nicoletti centra una storica doppietta nel Campionato europeo di enduro in Polonia

Redazione

Sabato a Gallio il Campionato veneto TrailO – PreO: in Lituania Galvan festeggia l’azzurro con il successo

Redazione

Lascia un commento