15.9 C
Vicenza
19 Ottobre 2021
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano Slider

L’Arzignano Valchiampo “corsaro” contro il Feltre festeggia il suo primo successo

UNION FELTRE – FC ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-2 (pt 0-2)
UNION FELTRE: Corasaniti, Busetto (st 12’ Caser), Toniolo (st 12’ Stevanin), De Carli, Trevisan, Nonni, Miniati, Malagò (st 27’ Benedetti), Moscatelli, Michelotto (st 20’ Djibril), Vignali (st 12’ Giacomazzi). All. Andreolla. A disposizione: Rossi, Maset, Capra, Vettorel.
FC ARZIGNANO VALCHIAMPO: Enzo, Pasqualino, Rossi, Cuccato, Valenti (st 37’ Casini), Forte, Calì, Lisai (st 12’ Altinier), Antoniazzi (st 15’ Doda), Sammarco, Bigolin. All Bianchini. A disposizione: Cucchiararo, Leite Borges, Roverato, Cavaliere, Pettinà, Farinola
ARBITRO: Giuseppe Costa di Catanzaro. ASSISTENTI: Roberto Scardino di Trento e Dejvid Madzovski di Bolzano
RETI. Pt 14’ Forte, 31’ Lisai
NOTE. Partita a porte chiuse. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Trevisan, Calì, Michelotto, Doda. Angoli: 5-0. Recupero: pt 0’; st 5’.

CALCIO SERIE D – Vittoria doveva essere e vittoria è stata!  L’Arzignano Valchiampo si sblocca e, nel recupero della sesta giornata di campionato giocato sul sintetico di Pedavena contro l’Union Feltre, trova la prima, importantissima vittoria stagionale, che permette di agguantare in classifica proprio i dolomitici.

Un risultato fortemente voluto dalla squadra di mister Bianchini che, sotto un autentico nubifragio e su in campo in sintetico reso molto pesante dalla pioggia, ha disputato una gara di grande personalità, dimostrando di meritare un successo molto importante per il morale e per la classifica.
SCELTE – Mister Bianchini, che deve rinunciare a Maury e Molnar, con il recuperato Casini in panchina, decide di schierare davanti a Enzo la confermata difesa a quattro con Pasqualino e Rossi esterni, Bigolin e Cuccato centrali; a centrocampo Sammarco, Antoniazzi e Forte mentre in avanti Valenti e Lisai sono liberi si svariare in appoggio a Calì.
PRIMO TEMPO – La prima chance è per i padroni di casa al 6’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpo di testa di Nonni che termina sopra la traversa. Ma a trovare il vantaggio è l’Arzignano, al 14’, con Forte che realizza un gran gol approfittando dell’appoggio di Calì, mettendo il pallone all’incrocio dei pali dove Corasaniti non poteva arrivare. Al 26’ punizione dal lato corto dell’area di rigore per Valenti, cross sul secondo palo per Cuccato che di testa non riesce a trovare la porta. Al 29’ chance per Antoniazzi, col suo tiro che termina a lato. Ma il raddoppio è nell’aria e arriva al 31’ con la grandissima rete di Lisai, il migliore in campo fino a quel momento, con un tiro al volo al termine di un batti e ribatti in area. Al 32’ risposta immediata del Feltre, con l’inserimento da sinistra di Malagò, che approfitta di un’indecisione della difesa, ma colpisce l’esterno della rete. Al 41’ occasione su punizione per Malagò, ma il giocatore del Feltre spara alto sopra la traversa. Al 43’ nuovo tentativo con Miniati e palla deviata in corner: sul seguente cross palo pieno colpito di testa da Moscatelli a botta sicura. Proprio in extremis ci prova ancora Miniati, con il pallone che però termina alto sopra la traversa.
RIPRESA – Si va alla ripresa, e i due tecnici ripartono con gli stessi ventidue della prima frazione di gioco. Ovviamente è il Feltre a fare la partita nei primi minuti, cercando di premere sul pedale dell’acceleratore a caccia di un gol che riapra i giochi. Al 12’ Bianchini inserisce Altinier al posto di Lisai e tre minuti dopo deve sostituire anche l’infortunato Antoniazzi con Doda. Al 15’ ci prova De Carli da distanza siderale, ma la mira è da rivedere. L’Arzignano si difende bene, però non disdegna nemmeno delle sortite offensive, cercando di approfittare di un Feltre sbilanciato alla ricerca del gol. Occasionissima per l’Arzignano al 30’, con Altinier che in mischia a due passi dalla porta colpisce il palo alla destra di Corasaniti. Al 33’ interessante occasione per il Feltre, col colpo di testa di Moscatelli che sfiora il palo alla destra di Enzo. Al 44’ ci sarebbe una ghiotta occasione per Doda in contropiede, ma il giovane centrocampista al momento del tiro viene anticipato da un difensore di casa. Nei minuti di recupero, al 47’, chance in area per Trevisan, ma il suo destro dal limite finisce a lato. Minuti di grande sacrificio per tutti, Calì in primis, per arrivare a brindare alla vittoria.
TESTA AL CARTIGLIANO – Finisce dunque con il primo, meritatissimo, successo stagionale, in trasferta, per i giallocelesti, che ora torneranno a lavorare, intensamente, per preparare nel migliore dei modi la prossima partita, valida per la nona giornata di andata, domenica prossima alle 14.30 al Dal Molin nel sentito derby vicentino con il Cartigliano.

 

TROVI SPORTvicentino anche sui socialnetwork: AD OGNUNO IL SUO SOCIAL

Ti potrebbe interessare:

Numeri da record per il 38° Rally Città di Bassano e tante storie da raccontare

Redazione

L’Arzignano Valchiampo inarrerestabile cala il poker al Delta Porto Tolle

Redazione

Tennis Comunali Vicenza “stecca” la prima casalinga con il TC Rungg

Redazione

Lascia un commento