16.3 C
Vicenza
11 Maggio 2021
SPORTvicentino
Calcio L.R. Vicenza Virtus Primo Piano Slider

LR Vicenza – Cosenza 1-1: a Meggiorini risponde Tiritiello

Sguardo corrucciato per Mimmo Di Carlo che si é visto sfuggire la vittoria


LR Vicenza – Cosenza 1-1

Marcatore: 70′ Meggiorini (V), 85’ Tiritiello (C)

 

CALCIO SERIE B – Dopo i due pareggi esterni contro Empoli e Monza il LR Vicenza torna a giocare al Menti.

Lo fa in una serata in cui anche i… lupi se ne sarebbero restati a casa: le logiche televisive, invece, impongono di scendere in campo, il 6 dicembre, alle 9 di sera.

Almeno ha smesso di piovere e il campo sembra aver assorbito bene le abbondanti precipitazioni di questi giorni.

Biancorossi con il lutto al braccio per le dolorose scomparse di Ernesto Galli e Mario Maraschi, giocatori che hanno segnato la storia ultracentenaria della società. Un video sul maxi schermo proietta le parate del primo e la commozione é palpabile.

Poi si inizia a giocare. Il Vicenza é sostanzialmente lo stesso schierato a Monza, con il ritorno in attacco di Riccardo Meggiorini a far coppia con Alessandro Marotta.

L’inizio di gara é tutto però per il Cosenza, che va via in velocità con Sciaudone che si conferma giocatore da marcare stretto. Si fa sentire dalla panchina Di Carlo, che chiede ai suoi di alzare i ritmi, condizione imprescindibile per poter fare la partita.

Al 16′ la prima occasione per i padroni di casa é un colpo di testa a centro area di Cappelletti, difensore goleador, che termina alto sulla traversa sul calcio d’angolo battuto da Dalmonte.

Pochi minuti più tardi, al 21′, ancora su palla inattiva il secondo brivido: punizione del solito Dalmonte e questa volta è un altro difensore con licenza di segnare, Padella, a non trovare la coordinazione per battere a rete. E’ un buon momento per i padroni di casa vicinissimi al vantaggio, al 25′, con, neanche a dirlo, Dalmonte, che prova la conclusione da fuori cercando di ripetere la prodezza di Monza, ma Fontana è pronto alla deviazione.

Sul fronte opposto, al 32′, pericoloso contropiede di Sacko che sorprende scoperta la difesa di locale, però una volta entrato in area perde il tempo per calciare, si defila e consente a Cappelletti di recuperare.

Il finale di tempo é tutto per il Vicenza, trascinato sulle due fasce da Beruatto e Dalmonte. Al 42′ ci prova da fuori capitan Cinelli e Fontana é bravo a sventare in corner la conclusione potente destinata sotto la traversa. Un minuto più tardi é Marotta, sul cross di Bruscagin, a girare di testa verso la porta calabrese, ma non con abbastanza forza per impensierire il portiere avversario.

Nulla di fatto e primo tempo che si chiude sullo 0-0 con i biancorossi che, dopo un avvio difficile, hanno preso in mano le redini dell’incontro.

Si rientra in campo nella ripresa con nessun cambio nei due schieramenti. Subito palla-gol per il Cosenza con un tiro-cross di Sciaudone che colpisce il palo con Carretta che, sorpreso, non riesce a correggere in rete.

Al 51′ Bruscagin é costretto a lasciare il campo dolorante dopo un contatto con Baez: al suo posto entra Loris Zonta. Ed è proprio il neo-entrato, al 58′, a salvare un gol che sembrava già fatto: Carretta si “beve” Cappelletti, salta anche Perina in uscita e quando sta per depositare il rete il pallone viene allontanato miracolosamente da Zonta in recupero.

Il Cosenza, con l’entrata in campo di Bahlouli al posto di Sacko, ha iniziato a spingere di più.

Doppio cambio per Di Carlo sul fronte offensivo: fuori Marotta e Guerra per Longo e Giacomelli. E proprio Marotta, al 61′, era stato protagonista di un bel controllo e conclusione da fuori con pallone alto non di molto sulla traversa. Al 68′ bella percussione di Dalmonte che offre un assist perfetto in area per Meggiorini, ma ancora una volta dice di no salvando in calcio d’angolo. E’ solo il prologo al gol che arriva due minuti più tardi, al 70′: ad andare via centralmente questa volta è Giacomelli che, una volta arrivato al limite dell’area, offre l’assist perfetto per Meggiorini, che con un rasoterra insacca imparabilmente sul palo più lontano. 1-0.

Al 76′ Meggiorini e Da Riva lasciano spazio a Gori e Scoppa con Di Carlo che vuole mettere forze fresche per cercare di condurre in porto l’incontro.

Invece all’85’ arriva il pareggio del Cosenza con un colpo di testa di Tiritiello che, a centro area, salta più in alto di tutti e batte Fontana, l’ex di turno: 1-1! In campo nel finale anche l’ex Bittante, entrato in campo con il piglio giusto e con i calabresi di Occhiuzzu che adesso cercano addirittura il colpaccio.

Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Piccinini fischia la fine: 1-1 con qualche rammarico per i biancorossi che continuano comunque nella striscia positiva in vista dell’attesa sfida con i “cugini” del Pescara.

Andrea Tiritiello autore del gol del pareggio per il Cosenza

 

TROVI SPORTvicentino anche sui socialnetwork: AD OGNUNO IL SUO SOCIAL

Ti potrebbe interessare:

Nicola Galvan (Asiago 7 Comuni S.O.K.) si conferma campione italiano Pre-O

Redazione

Il PWT Italia si conferma per il quarto anno campione italiano di orienteering (staffetta)

Redazione

Riccardo Scalet (PWT Italia) si regala il titolo tricolore di orienteering per i suoi 25 anni

Redazione

Lascia un commento