2.9 C
Vicenza
6 Febbraio 2023
SPORTvicentino
Arzignano Valchiampo Calcio Primo Piano Slider

Spinale carica l’Arzignano in vista del Belluno: “Usciremo da questo periodo nero”

Manuel Spinale dà la carica al suo Arzignano in vista della sfida con il Belluno

 

In vista della terza giornata di andata del campionato di Serie D il tecnico dell’FC Arzignano Valchiampo, Manuel Spinale, ha parlato di come la squadra arriva alla partita casalinga di mercoledì pomeriggio alle ore 15, allo Stadio Dal Molin di Arzignano, contro il Belluno.

Si parte con l’analisi del momento difficile che sta vivendo la squadra: “Con il Belluno sarà una partita molto importante per noi – spiega – perché ci arriviamo da due sconfitte consecutive, causate da ingenuità dovute a imprecisione e mancanza di concentrazione”.

Serve dunque voltare pagina al più presto e cercare di raddrizzare la situazione prima possibile: “Conosco un solo modo per cambiare marcia. Dobbiamo lavorare sodo, perché sono fermamente convinto che usciremo da questo periodo così particolare”.

Non sarà certo un Arzignano al completo quello che riceverà la visita dei bellunesi, ma questo non deve essere certo un alibi, anzi, uno stimolo in più per tirare fuori orgoglio e voglia di riscatto: “Avremo diverse defezioni, è vero: già prima della partita con l’Este avevamo fuori alcuni giocatori, che non riusciranno a recuperare per mercoledì, e a loro se ne aggiungeranno altri per infortunio e squalifiche. Mancheranno alcuni giocatori importanti, ma non dobbiamo certo piangerci addosso, bensì guardare avanti con ottimismo e consapevolezza dei nostri mezzi, perché siamo una squadra forte, con valori importanti. Sappiamo che dovremo sputare sangue in campo, dando tutto fino all’ultimo respiro: dobbiamo crederci tutti insieme”.

Ti potrebbe interessare:

Con un gol per tempo la Pro Patria castiga un LR Vicenza in caduta libera

Redazione

La passione per i motori romba in Fiera grazie a Rally Meeting

Redazione

Velcofin Vicenza cerca il bis vincente in casa contro MantovAgricoltura

Redazione

Lascia un commento