16.3 C
Vicenza
21 Aprile 2021
SPORTvicentino
Ciclismo Primo Piano Slider

Poker vincente del Jteam al campionato di ciclocross

Non poteva chiedere risultato migliore Jteam dai propri alfieri impegnati nel Giro del Veneto 2018 di ciclocross

Al termine del Gran Premio Chiminello Steel Service Center, dedicato alla memoria di Silvano Perron, il team con base a Bassano del Grappa ha conquistato ben quattro maglie titolate.
Quale migliore occasione se non quella di firmare i titoli di Campione provinciale Ciclocross 2018, per la provincia di Vicenza, nella finale tenutasi domenica 2 dicembre sul tracciato di Rosà.
Condito da un meteo tipicamente crossistico, con cielo grigio e molta umidità, i quattro alfieri griffati Jteam si sono ben destreggiati sul fondo scivoloso, tra fossati e vari ostacoli da affrontare.
Dalla categoria V1 è arrivato il primo titolo grazie a Riccardo Favero, attuale detentore del titolo nel Giro del Veneto 2017, che ha messo il suo primo tassello per centrare un’attesa doppietta.
“Vincere è sempre una grande soddisfazione e quando si vince un titolo per la prima volta ancora di più – esordisce Favero – soprattutto perchè la stagione del cross dura pochi mesi e i sacrifici per portare a termine gli obiettivi prefissati sono molti. Il prossimo traguardo sarà il Giro del Veneto, che spero di vincere anche quest’anno e poi un po’ di pausa, fino a metà gennaio, quando ci saranno i campionati italiani. Vorrei arrivare in forma per chiudere in bellezza l’anno.”
Gli fa eco il secondo campione in casacca Jteam, detentore del titolo nel Giro del Veneto 2017 in categoria S1, da Cavaso del Tomba: Stefano Gasparetto.
“E’ sempre una grande emozione vincere una maglia in questo sport così faticoso – racconta Gasparetto – anche se per me è la terza consecutiva. Quest’anno posso dire che in tutte le gare che ho disputato, valide per il provinciale, non ho avuto particolari problemi. Nel complesso l’affermazione è stata molto meno travagliata dell’anno scorso.”
Gioisce anche il semidebuttante tra gli S1 di seconda serie, da Cavaso del Tomba, Luca Turra.
“Vincere il titolo è sempre una bella emozione – afferma Turra – che mi ripaga di un bel periodo di impegno. E’ stata una sorpresa, inaspettata visto che sono al mio primo anno di ciclocross. All’inizio non ci pensavo nemmeno ma poi, man mano che il campionato andava avanti, ho visto che c’era la possibilità di battagliare fino alla fine e così è stato. Tutta fiducia in più per il futuro.”
Jteam è andato a segno anche tra le dame, in categoria Donna A, con Nicole Campana.
“£’ sempre una grande soddisfazione, un’altra vittoria da incorniciare – conclude Campana – per la prima volta mi sto facendo seguire da un preparatore ed i risultati, dei tanti sacrifici che si fanno per allenarsi, iniziano ad arrivare. Peccato non riuscire a seguire tutto il Giro del Veneto.”

Ti potrebbe interessare:

Per lo Squash Pegaso a Riccione un secondo posto e tanti buoni piazzamenti

Redazione

Sabato 24 aprile Sportvicentino in edicola: la copertina é per Laura Strati!

Redazione

A Lubiana l’overtime é ancora fatale alla Migross Asiago: giovedì sera all’Odegar si replica

Redazione

Lascia un commento