17.8 C
Vicenza
22 Settembre 2020
SPORTvicentino
Atletica

Atletica Vicentina, 9 medaglie ai tricolori indoor U20 e U23

Federica Del Buono con Dorio e Gramola (Foto Fidal_Colombo)
Federica Del Buono con Dorio e Gramola (Foto Fidal_Colombo)

Bilancio come da tradizione ultrapositivo per Atletica Vicentina reduce dai campionati italiani indoor per le categorie Under 20 e Under 23 disputatisi nel fine settimana ad Ancona.

Quattro gli ori grazie alla straripante Federica del Buono (con la divisa da professionista della Forestale) che fa bis tra 1500 e 800 con un tempo di assoluto valore internazionale nella distanza più lunga (4:08.87, terza italiana di tutti i tempi al coperto), alla prova di carattere di Elena Bellò negli 800 junior (al debutto tricolore da professionista con le Fiamme Azzurre) e a Gianluca Basso (AV Despar) che vince di autorità i 60 metri e fa suo anche l’argento in 4×200 con i compagni Beria, Tarussio e Ceola.

Altra medaglia negli 800 promesse femminili grazie alla bravissima Silvia Pento che giunge al bronzo nella serie corsa dalla Del Buono. Infine bronzi per Ottavia Cestonaro (Forestale – AV Frattin Auto) nel triplo e per il pesista Massimo Rossi che fa il suo al cospetto di avversari molto titolati.

Basso AV Despar, Ancona 2015
Gianluca Basso (AV Despar)

Arrivano i piedi del podio la lodevole Martina Caron (AV Frattin Auto) nel peso col nuovo primato personale e quarto anche Gianluca Santuz (AV Despar) nel lungo apparso sotto tono con giustificazione in arrivo poco dopo la gara per la febbre alta che l’ha colpito in serata.

Tornando ai risultati degli uomini AV Despar
particolarmente brillanti gli junior che hanno conseguito poi il primo posto di squadra nella classificata calcolata in base sommando i migliori risultati individuali. Nei 60 Gianluca Basso ha ottenuto il primato personale in batteria che è stato l’abbrivio per la vittoria finale dove poi in gara è giunto ottavo Francesco Tarussio. Applausi al marciatore Giuliano Boschetti che si è migliorato di una buona manciata di secondi sui 5 km di marcia categoria promesse giungendo poi a conseguire un prestigioso ottavo posto.

Poca gloria nei 60 metri per Alessandro Pino e Alessandro Brogliato così come per Matteo Beria nei 400, mentre ha corso bene Nicolò Ceola sui 200 metri. Sfortunati i lunghisti Barruecos infortunatosi al primo salto durante lo stacco (piccola storta alla caviglia che dovrebbe richiedere pochi giorni per il recupero) e per Battistello meno brillante della scorsa settimana che l’aveva visto portare il suo limite a 7m14. Ha corso sul filo dei 2 minuti Giovanni Grotto negli 800 juniores.

Per le ragazze di AV Frattin Auto molto brava Greta Fornasa nei 400 col crono di 59”38, complimenti a Renata Ortolani ottava nel triplo con 11m60, discrete le prove di Auroa Bellon 3 metri nell’asta con il quindicesimo posto e 11° piazzamento per Anna Carollo con 10m65 nel peso. Un po’ di rammarico nei 60 per Jessica Magro che chiude in 7”90 con il mirino già puntato alla stagione open.

Ti potrebbe interessare:

Ai campionati regionali cadetti lanciatori in grande spolvero

Redazione

Riparte il Campionato Italiano Fidal Nordic Walking

Redazione

Mennea Day, il Veneto correrà il 16 settembre a Cassola

Redazione

Lascia un commento