1.1 C
Vicenza
29 Gennaio 2023
SPORTvicentino
Strati d'oro ai campionati italiani assoluti indoor
Atletica

Atletica Vicentina: Fiorese d’argento e Strati super nel lungo a Padova

Beatrice Fiorese AV Frattin Auto mb2
Beatrice Fiorese (AV Frattin Auto)

I campionati italiani di prove multiple indoor hanno regalato ad Atletica Vicentina una medaglia d’argento, più numerosi piazzamenti di rilievo. Il riscontro più prestigioso porta la firma di Beatrice Fiorese (AV Frattin Auto), sempre perfetta nei grandi appuntamenti. Al primo anno di categoria juniores, la poliedrica atleta seguita da Daniele Chiurato si è messa al collo l’argento nel pentathlon (la vittoria è andata a Giulia Sportoletti) con le seguenti prestazioni: 2’31”78 negli 800, 8”86 nei 60 hs, 1.68 nell’alto, 5.83 nel lungo, 8.79 nel peso.

In gara tra le promesse anche Ottavia Cestonaro (Forestale-AV Frattin Auto). La vicentina è giunta quarta dopo aver piazzato un doppio acuto con record personali negli ostacoli (8”89) e nell’alto (1.74); bel balzo nel lungo, 6.11, nel peso ha chiuso con 10.17 mentre è stata costretta al ritiro nella prova degli 800 per crampi che l’ha tolta dal podio under 23 e fatta scendere di molte posizioni nella classifica assoluta.

Nel pentathlon allievi il migliore di AV Despar è stato Simone Busnardo, 8° con 3227 punti, seguito da Luca Cocco, 13°, Amar Kasibovic, 17°, Mattia Zagotto 21°. Nel pentathlon allieve applausi per Angela Brandstetter, 11a, mentre Gloria Gollin, vicecampionessa italiana in ottobre a Borgo Valsugana, è giunta 17a scontando il naturale rodaggio dell’entrata nella nuova categoria; avrà tutto il tempo di prendere le prestazioni a lei più consone.

Laura Strati (AV Frattin Auto)
Laura Strati (AV Frattin Auto)

Le gare di contorno ospitate nel palaindoor di Padova, in occasione dei tricolori di prove multiple, hanno aumentato il prestigio della manifestazione. Atletica Vicentina Frattin Auto ha gioito per la prestazione stellare di Laura Strati (6.42 nel lungo).La lunghista e velocista di AV Frattin Autoa allenata da Daniele Chiurato con la supervisione di Paolo Camossi si tratta del nuovo primato personale. La Strati, colonna portante della formazione assoluta arancione, si è migliorata di 6 centimetri su un personale assoluto risalente al 2011; sulla pedana patavina ha realizzato anche il record veneto assoluto indoor (cancellato il 6.29 stabilito dalla stessa atleta nel 2011 e da Laura Gatto nel 2000).

Meritano attenzione anche le prestazioni dei velocisti AV Despar il secondo posto di Check Minougou nei 200, con 22”30, il terzo di Michele Rancan con 22”31 (4° Marco Boschetto con 22”37). Nello sprint successo per Gianluca Basso con l’ottimo crono di 6”97, seguito al terzo posto da Chicco Tarussio con 7”07.

Negli 800 donne, appena fuori dal podio Silvia Pento con 2’10”58. E poi l’asta maschile, che ha visto protagonisti lo junior Agostino Turra, felice del primato di 3.90 e pronto a scavalcare il muro dei 4; al primo anno di categoria, l’allievo Giacomo Cegalin ha di poco mancato il personale di 3.60. Nel lungo maschile sempre presente Gianluca Santuz, quarto con 7.17 che palesa ottime condizioni in vista dei tricolori

Gianluca Basso (AV Despar)
Gianluca Basso (AV Despar)

juniores, negli 800 Giovanni Grotto, che ha corso anche i 400, è arrivato 11°. Nei 200 donne da segnalare il quarto piazzamento di Moillet Kouakou, allieva al primo anno, in 25”69.

Chiudiamo con una parentesi più che meritata per la capitana Aida Valente, che dopo essere diventata mamma non ha perso passione, entusiasmo e voglia di rimettersi in gioco. Già in gara con buoni risultati la settimana prima, la quattrocentista di AV Frattin Auto classe ’78 ha piazzato un bel 58”96 nei 400. La compagna più giovane Valentina Reginato ha chiuso con il tempo di 59”46.

Su un’altra pista, quella di Modena, lo sprinter Alessandro Brogliato (AV Despar) è andato come il vento. Nei 60 ha infatti ottenuto due volte il personale, facendolo scendere a 6″98. Il miglioramento di un decimo gli ha permesso di acquisire il pass per i tricolori under 23.

Ti potrebbe interessare:

A Padova Ottavia Cestonaro vince ed avvicina il suo record indoor nel triplo

Redazione

A Padova Cestonaro e Battistella da record personale nel salto in lungo indoor

Redazione

La carica dei 1200 al Palaindoor di Padova: riflettori su Cestonaro e Battistella

Redazione

Lascia un commento