17.4 C
Vicenza
31 Maggio 2024
SPORTvicentino
Atletica Primo Piano Slider Trail Varie

In arrivo un fine settimana a tutta corsa con Ultrabericus e StrAVicenza

Tornano in città i tradizionali appuntamenti sportivi dedicati alla corsa: sabato 16 marzo si svolgerà Ultrabericus Trail mentre domenica 17 marzo sarà la volta della Stravicenza10 – Trofeo Banca delle Terre Venete.

La Stravicenza si svolgerà in concomitanza con la domenica ecologica. Per l’occasione il tradizionale blocco del traffico verrà esteso: dalle 10 alle 18 tutti i veicoli a motore, ad esclusione di quelli elettrici e con le abituali eccezioni, non potranno circolare nel perimetro compreso tra viale Risorgimento, via Bassano, viale Trissino, via Quadri, via Ragazzi del ‘99, viale Cricoli, viale Dal Verme, viale Diaz, via Pecori Giraldi, e via Legioni Antonini mentre viale Verona sarà percorribile fino all’intersezione con corso Santi Felice e Fortunato (all’altezza della rotatoria con il supermercato).

Gli eventi sono stati presentati a Palazzo Trissino dall’assessore allo sport Leone Zilio, dall’assessore all’ambiente Sara Baldinato e dal consigliere regionale Roberto Ciambetti, che ha inviato un videomessaggio. Per Ultrabericus trail sono intervenuti il vicepresidente di Ultrabericus Team A.S.D. Denis Bagnara, il direttore di gara Enrico Pollini, Gianfranco Vivian (AGSM AIM) e l’atleta di casa già vincitrice Alessandra Boifava. Per la StraVicenza hanno preso la parola la presidente Barbara Lah, Gianfranco Sasso, presidente di Banca delle Terre Vicentine e l’atleta Federica Del Buono. È intervenuta anche Barbara Sanavia, di “Rise against hunger”.

«Ci avviciniamo al weekend dedicato alla corsa: il 16 e il 17 marzo ci saranno Ultrabericus e Stravicenza – ha affermato l’assessore allo sport Leone Zilio -. Si partirà con l’Ultrabericus, gara competitiva che si sviluppa lungo i Colli Berici ma che parte dal cuore pulsante della città, ovvero piazza dei Signori, per continuare poi con la Stravicenza, che ci aspettiamo attiri anche quest’anno moltissime persone. Due manifestazioni sportive che supportano anche iniziative di solidarietà, tra le quali “Rise against hunger”, evento ospitato da Atletica Vicentina, che vedrà all’azione, sabato 16 marzo nella palestra di Santa Maria Nova, una quarantina di volontari per il confezionamento di pasti da destinare ai bambini nelle scuole dell’Africa. Grazie alla Stravicenza si rinsalderà inoltre il gemellaggio Vicenza-Annecy. Una delegazione transalpina sarà presente infatti alla corsa di domenica 17 marzo e una rappresentanza di Atletica Vicentina ricambierà la visita alla Marathon du Lac d’Annecy, l’evento primaverile più importante della città dell’Alta Savoia».

«Ringrazio le associazioni che ci hanno aiutato per ampliare il blocco del traffico, in particolare Atletica Vicentina e Fiab che ci hanno fornito numerosi volontari per presidiare i varchi – ha affermato l’assessore all’ambiente Sara Baldinato -. Con orgoglio siamo riusciti a realizzare un obiettivo che ci eravamo posti fin dall’inizio: allargare il perimetro chiuso al traffico e quindi rendere più godibili ai cittadini gli spazi della città. Non solo sportivi ma anche famiglie e bambini potranno muoversi, senza essere circondati dai veicoli, e assaporare le diverse forme di mobilità sostenibile».

«Siamo particolarmente soddisfatti della crescita degli iscritti che, quest’anno con un +5%, raggiungono quota 1.900 agonisti in totale – ha sottolineato Denis Bagnara, vicepresidente Ultrabericus Team -. Tolti gli anni della pandemia, è una crescita costante fin dalla prima edizione; è il giusto riscontro al lavoro di una squadra che ha saputo migliorare i dettagli dell’evento anno dopo anno offrendo agli atleti il meglio sotto ogni punto di vista, dalla location alla qualità dei tracciati, dall’assistenza capillare ai servizi pre e post gara; lo stesso riscontro viene inoltre dagli sponsor, soprattutto locali, che anno dopo anno sostengono sempre al meglio un evento in cui possono credere».

«Questa settimana si mette in pratica quanto progettato nei mesi passati, nella piena operatività di un evento organizzativamente complesso – ha dichiarato Enrico Pollini, direttore di gara -; tredici anni di esperienza ci consentono di fare affidamento su procedure consolidate e di affinarle con cura per i dettagli, in particolare quelli relativi alla sicurezza e alle varie azioni per la sostenibilità ambientale; l’evento non è solo di puro agonismo, quello non manca, ma è anche fortemente partecipativo ed inclusivo, sia per gli atleti sia per le centinaia di volontari che collaborano per la migliore riuscita e senza i quali tutto ciò non sarebbe possibile».

«La StrAVicenza è più di una corsa – ha dichiarato Barbara Lah, presidente dell’Atletica Vicentina -; è un momento di unione, di valori condivisi e di crescita. Ringraziamo i volontari, gli sponsor e tutta la comunità per rendere possibile questo straordinario evento. Desidero esprimere con profonda gratitudine il mio riconoscimento. La StrAVicenza è il risultato di un impegno collettivo straordinario. Vorrei ringraziare di cuore i volontari, gli amici della FIDAS, gli Scout, gli Alpini e l’Istituto Farina per il ruolo fondamentale che hanno svolto nell’organizzazione. Grazie a ciascuno di voi, volontari e collaboratori, che state rendendo la StrAVicenza 2024 un evento indimenticabile e un esempio di comunità che si unisce per celebrare lo sport e i valori condivisi. Il vostro spirito di servizio è il vero motore di questa straordinaria manifestazione».

«Obiettivo di Banca delle Terre Venete è, principalmente, sostenere l’economia reale a favore delle imprese e delle famiglie ma nel contempo intendiamo essere protagonisti nella transizione verso una crescita sostenibile del territorio – ha concluso il presidente di Banca delle Terre Venete, Gianfranco Sasso -. Ciò significa contribuire anche per migliorare la salute ed il benessere delle persone. Riconosciamo all’iniziativa StraVicenza coerenza con il nostro impegno e ben volentieri siamo a fianco dell’Atletica Vicentina, con gratitudine per la cura profusa nell’organizzare la corsa cittadina e per l’attenzione costante ai giovani atleti, nell’accompagnarli a vivere pienamente e con impegno il valore dello sport».

StrAVicenza
La StrAVicenza, una delle manifestazioni sportive più attese dell’anno, fa il suo ritorno trionfante per la ventiduesima edizione, promettendo una domenica indimenticabile di azione, divertimento e impegno sociale. Il cuore di Vicenza pulsante di energia il prossimo 17 marzo, con eventi che coinvolgeranno Campo Marzo, viale Roma e il centro storico della città. Con il patrocinio di Comune di Vicenza, Provincia e Regione.

L’emozione inizia alle 8.30 con la StrAVicenza Kids, dedicata ai giovanissimi talenti delle società affiliate al CSI. I piccoli atleti affronteranno sfide entusiasmanti su percorsi appositamente tracciati in Campo Marzo. Amici dell’Atletica Vicenza, Colli Berici ASD, ASD Risorgive, CSI e Atletica Vicentina hanno unito le forze per creare un percorso che incarna la passione e la dedizione per l’atletica giovanile.

Alle 10.30, da viale Roma, si darà il via alla Gara Agonistica 10km, omologata FIDAL. La partenza sarà arricchita dalla presenza della maglia azzurra Alain Cavagna e del Campione Italiano 2024 di Maratona, Esposito Giacomo. Un percorso intriso di sfide e emozioni, destinato a catturare l’attenzione di appassionati e curiosi.

Alle 10.45, partirà la non competitiva, aperta a tutti, con due percorsi affascinanti di 4 e 10 km. Un invito a partecipare, divertirsi e sostenere buone cause.

La StrAVicenza 2024 non è solo uno spettacolo sportivo, ma un catalizzatore di solidarietà e cambiamento sociale. In collaborazione con Bizzart Cooperativa Sociale e Rise Against Hunger Italia, l’evento sostiene progetti dedicati agli adolescenti in situazioni di fragilità e all’invio di pasti in Africa. Inoltre, è l’occasione per promuovere il progetto “START: Sport, Tecnologia e Arte per allenare alla Resilienza i giovani del Territorio vicentino,” coinvolgendo attivamente giovani inattivi e minori in dispersione scolastica.

Tutte le info e i regolamenti al sito https://www.stravicenza.com

Ultrabericus Trail

Vicenza è pronta ad accogliere i tantissimi atleti che, sabato 16 marzo, partiranno da piazza dei Signori per correre sui colli Berici le varie distanze di Ultrabericus Trail. Dopo l’edizione dello scorso anno, già la più partecipata di sempre, nel 2024 la gara sigla con un +5% il nuovo record di iscritti, raggiungendo quota 1.900 agonisti in totale, provenienti da 16 diverse nazioni. 720 saranno ai nastri di partenza della classica Integrale di 65 chilometri con 2.500 metri di dislivello, 530 sulla Marathon di 43 chilometri con 1.500 metri di dislivello e 560 sulla Urban di 21 chilometri con 700 metri di dislivello. 30, invece, le coppie che prenderanno il via della staffetta Twin Lui&Lei sullo stesso percorso dell’Integrale con passaggio di testimone all’eremo di San Donato di Villaga, mentre altri 30 atleti affronteranno il percorso Urban con la tecnica del nordic walking.

Numeri alla mano, Ultrabericus Team è orgoglioso di riscontrare che ogni anno l’evento cresce, in assoluto e anche nelle quote rosa, che quest’anno superano il 20% sul totale degli iscritti. L’età dei concorrenti in questa edizione spazia dai 18 anni del più giovane Michele Stoppele ai 77 del più anziano Roberto Giacon, entrambi sulla Urban; notevoli sono anche i 19 anni di Davide Saccardo e Joel Maccari e i 73 di Marina Mocellin e Ugo Antonio Doati sui 65 chilometri dell’Integrale. È confermato inoltre lo split delle provenienze: 30% degli iscritti dalla provincia di Vicenza, 32% dalle altre province del Veneto, 32% da altre 15 regioni d’Italia e 6% dall’estero.

I top runners saranno annunciati nei prossimi giorni, con l’assegnazione dei numeri di pettorale alla vigilia della gara, ma già si preannuncia la sfida tra l’attuale recordman della corsa in entrambi i sensi, orario negli anni pari e antiorario negli anni dispari, Christian Modena e “il dottore” Marco Menegardi, al quale nel 2019 lo stesso Modena strappò il miglior tempo. Entrambi, in buono stato di forma, saranno alla partenza dell’Integrale. Al femminile saranno presenti, come nell’edizione 2022 dei cento chilometri, anche le sorelle vicentine Boifava: l’azzurra di casa Alessandra, in forze all’Ultrabericus Team, e la madrina di sempre Federica, il cui record di 06h 15m 28s resiste dal 2015 e sarà oggettivamente difficilissimo da battere.

Nelle scorse settimane i volontari che collaborano per la buona riuscita dell’evento, oltre 450 quelli che saranno in servizio il giorno della gara, si sono occupati della sistemazione e pulizia dei sentieri. Un lavoro molto impegnativo soprattutto dopo i recenti episodi di maltempo che hanno colpito il Veneto. Ora gli 80 km dei vari tracciati sono pronti ad accogliere gli atleti. Tra i volontari si ringraziano i gruppi alpini dell’A.N.A. e delle varie associazioni territoriali che presidieranno gli oltre settanta check point sparsi nei nove comuni attraversati dalla gara (Vicenza, Arcugnano, Brendola, Zovencedo, Val Liona, Barbarano Mossano, Villaga, Nanto, Castegnero), il Comitato Provinciale della Croce Rossa, la XI delegazione del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico e le squadre di Protezione Civile dell’A.N.A. Sezione di Vicenza.

Le distanze di Ultrabericus Trail 2024

A partire dal 2023, Ultrabericus Team ASD ha voluto inserire anche una gara dedicata ai più giovani (classi 2005 e 2006) e una per i praticanti di nordic walking. Sono nate così la Junior e la Nordic, che si svolgono sullo stesso percorso della Urban ma con classifiche e premiazioni separate. Le distanze sono: Ultrabericus integrale: 65km 2500 metri D+, Ultrabericus twin lui e lei: 34km 1500 metri D+ / 31k 1000 metri D+; Ultrabericus marathon: 43km 1500 metri D+; Ultrabericus urban: 21km 700 metri D+; Ultrabericus junior: 21km 700m D+; Ultrabericus nordic: 21km 700m D+.

 

Ultrabericus – Modifiche alla circolazione

Sabato 16 marzo durante il passaggio degli atleti la circolazione dei veicoli nelle vie interessate dal percorso sarà temporaneamente interdetta.
Dalle 10 fino al transito della “fine corsa” è prevista la chiusura al transito di viale Roma, ad eccezione dei bus.
Dalle 11 alle 23 circa, per agevolare il transito dei veicoli provenienti da contra’ del Guanto, sarà chiusa alla circolazione contra’ del Pozzetto dall’incrocio con contra’ Busa San Michele all’incrocio con piazzola Gualdi. Inoltre, i veicoli provenienti dal lato piazzola San Giuseppe dovranno obbligatoriamente procedere diritti verso contra’ Mure San Michele in piazzola Gualdi all’incrocio con contra’ del Pozzetto/contra’ del Guanto.
Dalle 9.30 alle 24 è prevista, inoltre, la temporanea chiusura alla circolazione di contra’ Santa Barbara e della parte carraia di piazza delle Biade. Conseguentemente i veicoli circolanti su corso Palladio dovranno obbligatoriamente procedere diritti in direzione di contra’ Santa Corona, quelli in contra’ delle Gazzolle avranno obbligo di svolta a sinistra in contra’ della Catena. I veicoli in uscita da contra’ della Catena avranno obbligo di svolta a destra su contra’ delle Gazzolle.
È prevista la temporanea deviazione delle linea bus navetta Svt transitante in contra’ delle Gazzolle e piazza Biade nonché la conseguente soppressione della fermata bus presente in corso Palladio (cinema Odeon).

Ti potrebbe interessare:

Il LR Vicenza corsaro a Padova vola in semifinale contro l’Avellino

Redazione

Al Menti Ferrari firma il derby tra LR Vicenza e Padova

Redazione

Il derby tra LR Vicenza e Padova rinviato a mercoledì 22 maggio

Redazione

Lascia un commento