5.9 C
Vicenza
21 Aprile 2024
SPORTvicentino
Calcio Primo Piano Slider

Al Menti termina senza gol la sfida tra LR Vicenza e Virtus Verona

LR Vicenza – Virtus Verona 0-0

L.R. Vicenza – Confente; Laezza (dal 86′ Ronaldo), Golemic, Cuomo (dal 61′ Greco); Talarico (dal 86′ De Col), Cavion (dal 61′ Proia), Rossi, Sandon; Della Morte; Pellegrini (dal 74′ Rolfini), Ferrari. A disposizione: Siviero, Massolo, Fantoni, Tronchin, Jimenez, Ierardi. Allenatore. Vecchi

Virtus Verona – Sibi; Cabianca, Ruggero, Vesentini (dal 76′ Toffanin); Mazzolo, Mehic (dal 56′ Ntube), Zarpellon, Metlika (dal 76′ Demirovic), Amadio; Danti (dal 56′ Begheldo), Gomez (dal 65′ Ceter). A disposizione: Zecchin, Voltan, Daffara, Lodovici, Menato, Ambrosi, Zigoni. Allenatore: Fresco

Arbitro: Maccarini della sezione di Arezzo; assistenti: Jorgji di Abano Laziale e Giudice di Frosinone; quarto uomo Pasculli di Como

Ammoniti: Pellegrini (LRV), Zarpellon (VV), Cabianca (VV), Mazzolo (VV), Cavion (LRV)

Espulso: Cabianca (VV) al 47′

Note: serata con nebbia, terreno in buone condizioni

 

CALCIO SERIE C NOW – In uno stadio Romeo Menti nella nebbia, in una domenica fredda ed umida, va in scena la sfida tutta veneta tra L.R. Vicenza e Virtus Verona.
Senza entrare nel merito di logiche (alquanto opinabili) di mettere in calendario alle ore 18.30 una partita il 28 gennaio,  veniamo al campo, con i biancorossi chiamati a riscattare la prima sconfitta della gestione Vecchi.

Il tecnico propone qualche novità nell’undici di partenza: in difesa c’è Sandon, a centrocampo trovano spazio Rossi e Talarico mentre in avanti ritorna Ferrari a far coppia con Pellegrini.

Dopo due iniziative di Della Morte, al 17’ Ferrari solo davanti alla porta di testa manda fuori sul cross di Talarico. Al 44’ ancora Ferrari si gira bene in area, ma la sua conclusione viene deviata in angolo.

Sul fronte opposto la replica è affidata a Zarpellon, ex di turno insieme con capitan Danti: blocca a terra Confente.

Esauriti i due minuti di recupero si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Passano 3′ della ripresa e Virtus in 10 per l’espulsione di Cabianca.

Al 56’ Vicenza vicinissimo al vantaggio con Della Morte: salva sulla linea Gomez.

Primi due cambi per Vecchi: fuori Cavion e Cuomo per Proia e Greco.

E’ però Pellegrini, al 70’, a girare fuori il pallone davanti alla porta.

Ancora Pellegrini, prima di lasciare il posto a Rolfini, al 72’ é protagonista di un tiro-cross dalla sinistra respinto dal portiere Sibi.

Ci prova anche Sandon da fuori: blocca a terra Saibi, che poi si ripete d’istinto su Rolfini.

Ed é il portiere ospite il vero protagonista neutralizzando, tra 80’ e 82’ i due calci di rigore: sul dischetto Ferrari in entrambi i casi, che prova ad angolare prima a destra e poi a sinistra

Ultimi due cambi con De Col e Ronaldo al posto di Laezza e Talarico.

Sei i minuti di recupero, ma il risultato non cambia, anzi é Confente a salvare il pareggio.

Finisce con la contestazione dei tifosi e i giocatori a prendersi i fischi sotto la curva sud.

Andate via da Vicenza” il coro che chiude un’altra domenica di poche gioie al Menti.

Ti potrebbe interessare:

L’Arzignano Valchiampo affondato a Vercelli dalla doppietta di Maggio

Redazione

Al Menti il LR Vicenza contro il Trento piazza l’uno-due vincente per il terzo posto

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza contro Roseto aspettando la griglia dei playout

Redazione

Lascia un commento