23 C
Vicenza
16 Luglio 2024
SPORTvicentino
Orienteering Primo Piano Slider

Il PWT Italia si presenta con obiettivi sempre più ambiziosi e in… rosa

ORIENTEERING – Un palmarès incredibile, con 27 titoli italiani conquistati con mappa e bussola dal 2015, di cui 6 nelle staffette, un bronzo in Coppa del Mondo con Riccardo Scalet e numerose vittorie nei World Ranking Event. Per il proprio decennale di attività agonistica, il team di orienteering PWT Italia punta dritto al grande sogno: appuntare sul petto la terza stella entro il prossimo triennio e sugellare così l’obiettivo del trentesimo titolo.

Un progetto di alto livello che riparte, con rinnovato slancio, dalla presentazione degli atleti per la stagione 2024 a Fai della Paganella, sede dal 1° al 6 luglio dell’atteso appuntamento internazionale 5 Days Dolomiti Paganella, a cui parteciperanno orientisti da tutto il mondo. Allo Sporthotel Panorama il PWT Italia ha scaldato i motori, anche con un allenamento collettivo, per prepararsi alle tante sfide in programma.

Tra le prime novità, il saluto del campione trentino Riccardo Scalet, che lascia la carriera élite per vestire i panni di supervisor tecnico e capitano della squadra: “Quando decisi di dedicarmi a questo sport al 100%, il mio sogno era competere con i migliori al mondo. Spero di aver dato il mio contributo al movimento italiano e aver ispirato le giovani generazioni dimostrando come, pur arrivando da una nazione in cui l’orienteering rappresenta uno sport minore, si possa lavorare per competere con il top assoluto”.

Sarà, poi, la quota femminile a costituire la punta di diamante della compagine coordinata dall’ex atleta Carlotta Scalet: la milanese Caterina Dallera e la trevigiana Jessica Lucchetta, new entries provenienti dalla nazionale italiana, si uniranno alle vicentine Annarita Scalzotto, Katiuscia Sibiglia, Celeste Nike Pretto, alla bolognese Giulia Dissette e alla ticinese Noemi Inderst.

Tra gli inserimenti al maschile, invece, il trentino Mattia Debertolis e il bolognese Fabio Amadesi, fedeli alla maglia azzurra, con il vicentino Francesco Scalzotto difenderanno i colori societari insieme ai suoi storici membri, il trentino Tommaso Scalet, i vicentini Pierantonio Pretto e Alessandro Bedin, il ticinese Sebastian Inderst e il bolzanino Lukas Patscheider.

“PWT Italia ha sempre avuto un forte legame con il Trentino – afferma il team manager Gabriele VialeDopo esserci dedicati negli esordi alla promozione della disciplina nell’area mediterranea, soprattutto attraverso l’innovativa formula sprint nei centri storici, ci siamo concentrati sul team, con rappresentanze territoriali di grande rilievo, in primis i fratelli Scalet. Abbiamo, inoltre, organizzato il nostro tradizionale kick off a FAI della Paganella in quanto sarà location, dall’1 al 6 luglio, di 5 Days Dolomiti Paganella, su mandato della Federazione Italiana Sport Orientamento e in collaborazione con il comitato organizzatore presieduto da Mauro Gazzerro”.

Oltre a quest’ultimo, sono intervenuti all’evento il sindaco di Fai della Paganella Mariavittoria Mottes, il sindaco di Andalo Alberto Perli, il presidente dell’APT Dolomiti Paganella Michele Viola, con la presenza del CT della nazionale italiana Stefano Raus.

Ti potrebbe interessare:

Dal Cittadella il giovane difensore Riccardo De Zen per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Le scelte del ct Bertolucci per i Mondiali di hockey pista a Novara

Redazione

L’ala basanese Mattia Da Campo per la Civitus Allianz Vicenza

Redazione

Lascia un commento