9.2 C
Vicenza
4 Marzo 2024
SPORTvicentino
Basket Primo Piano Slider

Velcofin Vicenza cerca il bis vincente mercoledì sera a Ponzano

BASKET SERIE A2 FEMMINILE – Dopo sei sconfitte consecutive la Velcofin Interlocks Vicenza si è finalmente sbloccata vincendo in casa nel delicatissimo match contro Abano, regalando un esordio vincente a Francesca Zara, neo-allenatrice delle biancorosse. C’è poco tempo per festeggiare però, perché Vicenza avrà di fronte un dicembre in cui continuerà a scendere in campo, a cominciare dalla sfida di Ponzano, partita inizialmente prevista per lo scorso 13 novembre ma rinviata a causa della convocazione in nazionale di Iva Belosevic. Palla a due mercoledì 6 dicembre alle ore 21 al Pala Cicogna.

La partita contro Abano ha messo in luce una buona difesa, specie nel secondo tempo, che ha permesso alla Velcofin di portare a casa i primi due punti della stagione, unita ad una grande voglia di lottare su ogni pallone a rimbalzo. Doti fondamentali se Vicenza vuole risalire la china e cercare di ripetersi immediatamente nel match nel Trevigiano, anche se non sarà facile perché la Posaclima tra le mura amiche fino a questo momento ha sempre vinto.

Le statistiche, indicano che Ponzano segna circa 66 punti di media a partita, tirando molto bene dentro l’arco (48%) e discretamente da tre (27%); a rimbalzo la squadra si fa valere con 38 carambole ad incontro. Si tratta inoltre di una formazione che difende bene il ferro: con 3 stoppate a partita, la Posaclima è la miglior squadra del girone B nell’intimidazione sotto canestro. Va detto anche che si tratta di una compagine che perde molti palloni (più di 17 a incontro) e che tira i liberi ben al di sotto del 65%: mettendo pressione alle avversarie, le ragazze vicentine potrebbero metterle in difficoltà.

Attenzione alle capacità di Ponzano di dividersi le responsabilità in attacco: nessuna giocatrice è in doppia cifra di media fino a questo momento in stagione, però tutte contribuiscono all’attacco con un’ottima circolazione di palla. La miglior realizzatrice è la playmaker Sara Iuliano: 9 punti di media con il 33% dalla lunga distanza; la sua compagna in guardia, Martina Mosetti, viaggia ad 8 punti, 4 rimbalzi 2 assist e 2 rubate ad incontro, formando una coppia completa e con punti nelle mani. Il centro è invece Celia Fiorotto, che porta in dote 8 punti e 6 rimbalzi a partita, con un ottimo 53% dentro l’arco; la sua partner nell’interiore è Sofia Varaldi, che pur segnando poco (meno di 5 punti a partita con il 47% da due e il 29% da tre) si sta rivelando una stoppatrice di assoluto livello, con una media di tre ad incontro: ne sa qualcosa Abano, squadra a cui ha rifilato ben 7 “chiodi”. Attenzione poi all’ala Alice Milani, 8 punti con quasi il 40% al tiro dalla lunga distanza e alle duttili Giovanna Pertile, Francesca Favaretto, all’ex di turno Claudia Gobbo e all’uruguayana Camila Kirschenbaum, tutte giocatrici capaci di fare la differenza su singolo incontro e che stanno dando una mano significativa alla stagione positiva della Posaclima.

Ti potrebbe interessare:

Il Veneto cadetti concede il bis vincente “Ai confini delle Marche”

Redazione

La Rangers Rugby Vicenza regge per un tempo, poi lascia via libera al Colorno

Redazione

Per la Civitus Allianz Vicenza partenza ad handicap e non riesce il recupero con la Rucker

Redazione

Lascia un commento