18.4 C
Vicenza
22 Giugno 2024
SPORTvicentino
Hockey Hockey in line Primo Piano Slider

Per i Diavoli Vicenza buona la prima contro Verona e mercoledì si replica

HOCKEY IN LINE PLAYOFF – Mc Control Diavoli Vicenza conquista gara 1 delle semifinali play off contro Verona con il risultato di 9-4, al termine di una gara combattuta ed anche a tratti molto tesa.
La sosta forse si è un po’ fatta sentire sul piano del ritmo partita e della precisione, ma le due squadre si sono affrontate a viso aperto dando vita ad una sfida emozionante.
I biancorossi hanno saputo, nonostante le tante penalità, 16 minuti in totale contro i 6 degli avversari, far prevalere la loro qualità e hanno portato a casa una vittoria importante per partire con il piede giusto e affrontare al meglio le prossime sfide, a partire da mercoledì con gara 2, sicuramente difficile sulla pista di casa dei gialloblu.

Nel primo tempo parte in attacco Vicenza, Verona però prende le misure e dopo due minuti e mezzo passa in vantaggio con il gol dell’ex Dal Ben, lasciato troppo libero dai vicentini. Prima penalità per i biancorossi, fuori Hodge, ma sono proprio i padroni di casa ad essere più pericolosi e, dopo una grande parata di Pierobon su Delfino, raggiungono il pari  grazie ad un’azione di contropiede conclusa con la rete di Vendrame. Passa poco più di un minuto e Pace con un bel tiro porta in vantaggio i Diavoli che alla penalità fischiata al Verona ne approfittano subito e fanno il 3-1 con Sigmund, rientrato dopo l’ assenza per infortunio. Gli ospiti chiamano time out, ma la musica non cambia e i fratelli Campulla, assist di Lorenzo e gol di Francesco, calano il poker. Verona cambia portiere, fuori Pierobon e dentro Gadioli, e accorcia le distanza nuovamente con Dal Ben che approfitta di una marcatura troppo larga e realizza con un bel tiro. I biancorossi si rendono pericolosi per due volte con capitan Delfino che trova sulla sua strada un grande Gadioli, poi è Frigo ad essere chiamato in causa, ma gli ospiti accorciano di nuovo questa volta con Carrer che porta i suoi sul 4-3. Coach Sommadossi chiama time out e il gioco riprende con occasioni da entrambe le parti fino al gol in mischia di Nicola Frigo . Alla penalità fischiata a Pace è grande Michele Frigo ad evitare il pareggio degli avversari e gli ultimi minuti della prima frazione di gioco vedono la penalità di Dal Ben, quella di Sigmund e a venti secondi dall’intervallo il sesto gol dei Diavoli a segno con Pace.
Nel secondo tempo subito impegnato Gadioli, ma ai Diavoli vengono chiamate nel giro di un minuto due penalità: prima Vendrame poi Sigmund. In 2 contro 4 resistono i padroni di casa, ma in 3 contro 4 subiscono il gol di Pietrobon, poi bravo Michele per due volte di seguito a chiudere la porta. E’ quindi la volta di Gadioli a salire sugli scudi e poi gran gol di Pace che ristabilisce le distanze e porta i Diavoli sul 7-4. Verona non molla, impegna Frigo e poi nuovo capovolgimento di fronte, ma ai Diavoli viene fischiato un 2 + 2 di penalità, fuori Francesco Campulla, a poco più di 4 minuti e mezzo dalla fine. I biancorossi, anche in inferiorità sono sempre pericolosi e alla penalità fischiata a Dal Bene, in tre contro tre, in dieci secondi allungano con Delfino e Sigmund e impegnano Gadioli con Vendrame. A 20 secondi dalla fine penalità fischiata a Dal Sasso, ma la gara si chiude per 9-7  per i padroni di casa.
A fine gara con Fabrizio Pace, attaccante dei Diavoli e autore di una tripletta, a commentare una bella vittoria, ma anche una sfida combattuta.
– Vi aspettavate una gara così combattuta?
“Si, siamo ai play off quindi è naturale che sia così. Sapevamo che ci avrebbero dato fastidio e così han fatto. La partita è stata caratterizzata da nervosismo e tanti falli e questo li ha tenuti in partita: power play, tanti sbagli nostri, nervosismo, ma alla fine è andata bene”.
– La sosta può aver tolto un po’ di smalto e ritmo partita?
“Di sicuro la sosta può aver tolto qualcosa, ma poco roba perché ci siamo allenati. Adesso comunque con due partite a settimana riprendiamo il ritmo e dalla prossima, anche se sarà sempre difficile, cercheremo di raggiungere il nostro obiettivo che è chiuderla in tre partite e poi pensare alla finale più avanti”.
– Nonostante i falli e alcuni errori, è stata una buona prestazione di carattere della squadra e anche a livello personale, con tre gol realizzati. Soddisfatto?
“Si sono sempre soddisfatto finchè segno e aiuto la squadra. Adesso devo continuare così, chissà che io riesca a segnare anche contro Milano. Comunque gol tutto bello, però il gruppo è quello che conta alla fine ed è solo un piccolo aiuto che do alla squadra, loro ne danno sicuramente tanto di più”.
– Mercoledì si va a Verona che gara sarà?
“Sicuro sarà dura perché è un campo difficile, lo conosciamo, è un campo grande, dovremo dare il massimo perché loro combatteranno fino alla fine, ma noi dobbiamo buttarla dentro fin dall’inizio quando abbiamo occasioni. Dobbiamo sfruttarle e noi ci proviamo, perché il nostro obiettivo è chiudere la serie in tre partite, quindi sarà un grande vantaggio se riusciamo a vincere perché poi ce la giochiamo in casa e possiamo far bene”.
Mercoledì alle 20.30 a Verona va in scena gara 2.

Mc Control Diavoli Vicenza – Cus Verona 9-4 (6-3)

Mc Contro Diavoli Vicenza: Frigo, Olando, Delfino, Frigo N., Vendrame, Campulla L., Campulla F., Cantele, Chiamenti, Montolli, Pace, Hodge, Sigmund, Dal Sasso, Trevisan. All. Sommadossi D.

Cus Verona: Gadioli, Pierobon, Pietrobon, Magnabosco, Perini, Raccanelli M., Novarese, Lupi, Pernigo, Carrer, Raccanelli A., Dal Ben, Masiero, Sabaini. All. Amadei M.
Arbitri:
Lottaroli e Zatta

RETI. PT: 2.28 Dal Ben (VR), 4.40 Vendrame (VI) pk, 5.43 Pace (VI), 6.31 Sigmund (VI) pp, 6.57 Campulla F. (VI),  7.15 Dal Ben (VR), 8.56 Carrer (VR), 12.37 Frigo N. (VI), 19.40 Pace (VI);
ST: 25.37 Pietrobon (VR) pp, 32.42 Pace (VI), 37.51 Delfino (VI), 38.08 Sigmund (VI).

 

La fotogallery di Vito de Romeo

Ti potrebbe interessare:

Domenica 23 giugno l’atletica giovanile protagonista ad Arzignano

Redazione

Il LR Vicenza in ritiro sull’Altopiano di Piné dal 21 luglio al 3 agosto

Redazione

Per la Giornata internazionale dello yoga venerdì a Carrè c’è “Respiro”

Redazione

Lascia un commento