23 C
Vicenza
16 Luglio 2024
SPORTvicentino
Hockey Hockey in line Primo Piano Slider

Dopo il derby a forza 9 i Diavoli Vicenza chiudono il Master Round sabato contro Milano

HOCKEY IN LINE SERIE A – Mc Control Diavoli Vicenza dopo aver conquistato il derby contro i Vipers Asiago con un netto 9-1 é già concentrato sulla sfida contro Milano, in programma al pattinodromo di viale Ferrarin sabato 8 aprile alle 20, decisiva per definire il primo posto in classifica in vista dei play off.

I biancorossi hanno disputato un’ottima partita in cui la sola difficoltà è stata quella di sbloccare il risultato nel primo tempo e concretizzare le tante occasioni avute. Di fronte un Asiago determinato e combattivo, ma che si è dovuto arrendere alla forza dei padroni di casa, anche se ha lottato dall’inizio alla fine e quando ha avuto l’occasione ha impegnato prima Michele Frigo, attento e bravo a risolvere qualche contropiede, e poi Laner che negli ultimi 11 minuti ha difeso la porta vicentina incassando una rete, durante il power play a favore dei Vipers, e dimostrandosi pronto nelle altre conclusioni.

Per contro tante occasioni per i Vicentini che sono passati in vantaggio solo a metà del primo tempo, sfruttando con Vendrame la seconda situazione di superiorità numerica, e allungando in altrettanti power play a favore con Dal Sasso e di nuovo con Vendrame.

Nel secondo tempo la rete, segnata dopo una manciata di secondi, da Nicola Frigo ha tagliato le gambe agli ospiti e ha permesso ai Diavoli di gestire la gara senza troppi patemi, anche se Asiago ha giocato fino all’ultimo secondo. Buon ritmo e continui cambi di fronte anche nella seconda frazione di gioco, ma ancora qualche penalità da entrambe le parti che ha portato ad interruzioni e ad impegnare i portieri. Nella fila dell’Asiago dopo il quinto gol biancorosso, realizzato da Pace, Stella ha preso il posto di Facchinetti, ma ha dovuto capitolare sulla conclusione di Delfino che in power play ha siglato il 6-0. Cambio quindi di portiere anche per Vicenza, dentro Laner e fuori Frigo, e subito Asiago ha tentato di sorprendere il nuovo entrato che ha risposto bene.  Ancora Diavoli in allungo con la rete di Nicola Frigo e gol della bandiera per gli ospiti che con Mattero Rossetto hanno approfittato del power e accorciato le distanze. Prima della fine ancora due reti per i Diavoli: bel tiro di Nicola Frigo che fa tris e a 28 secondi dal termine bel gol di Pace. Sul finire conclusione di Trevisan a cui Stella ha detto no.

Archiviato il derby e il netto bottino, ora i Diavoli devono subito concentrarsi sulla partita di sabato con Milano, importante sia per difendere il primato in classifica, ma anche a livello mentale per consentire di partire poi al meglio con i play off.

“Il risultato rispecchia a tratti quanto visto in campo, anche se magari potevamo essere un po’ più concreti all’inizio del primo tempo – ha dichiarato a fine gara Nicola Frigo, autore di una tripletta. – Alla fine complici anche i power play siamo riusciti ad andare sopra con un vantaggio rassicurante e poi abbiamo gestito la gara e provato qualcosa di nuovo in vista di sabato che sarà una partita molto importante per noi”.
– Stasera hai giocato e segnato tre reti.
“Io sono lì, aspetto il mio momento e cerco solo di farmi trovare pronto quando serve e di dare il massimo per la squadra”.
– Ti aspettavi un Asiago così questa sera?
“Loro sono sempre combattivi, forse complici i power play e il fatto che si sono trovati sotto di due/tre gol magari sono stati condizionati. Hanno comunque mantenuto il terzo posto e han sempre giocato a viso aperto”.
– Sabato la partita con Milano, decisiva per mantenere il primo posto in vista dei play off. Come ci arrivnao i Diavoli a questa gara?
“I Diavoli ci arrivano bene come tutte le altre partite che abbiamo giocato con Milano. L’unica cosa da cambiare è forse il risultato, perché dobbiamo scendere in campo pensando di essere già ad una gara 1 dei play off. E cercare di dare tutto perché è una partita molto importante sia per il fattore pista che per il valore mentale della sfida”.

– Cosa può essere mancato nelle altre sfide con Milano ai Diavoli?
“Le due finali di Coppa sono state più o meno simili, forse la finale di Coppa Italia giocata ancora meglio da parte nostra, però alla fin fine non so se è un fattore mentale o cos’altro. Non ho idea, anche perché se avessi la risposta saremmo a posto. Forse dobbiamo avere più cattiveria e quando abbiamo l’opportunità sfruttarla, prendendo spunto da loro e chiudendo la partita, cercando quando c’è spazio, anche se siamo avanti di due/tre gol, di punirli ogni volta che c’è l’occasione”.

– E Milano ha dei punti deboli?
“Tutti hanno dei punti deboli e dei punti di forza. Si va in campo 4 contro 4 e chi vuole di più il risultato riesce a portarlo a casa sempre”.

 

Mc Control Diavoli Vicenza – Asiago Vipers 9-1 (3-0)
Mc Contro Diavoli Vicenza
: Frigo M., Laner, Pace, Delfino, Dal Sasso, Frigo N., Vendrame, Hodge, Campulla L., Centofante, Campulla F., Montolli, Cantele, Chiamenti, Trevisan. All. Sommadossi D.

Asiago Vipers: Facchinetti, Stella, Schivo, Rossetto A., Rossetto M., Tessari, Spiller, Pertile, Panozzo, Lievore, Berthod, Lazzari, Rodeghiero, Vellar, Baù, Belcastro. All. Rigoni L.

Arbitri: Lottaroli e Cristeli

RETI. PT: 9.09 Vendrame (V) pp, 15.26 Dal Sasso (V) pp, 17.50 Vendrame (V) pp;
ST: 20.26 Frigo N. (V), 25.22 Pace (V), 28.06 Delfino (V) pp, 30.43 Frigo N. (V), 32.31 Rossetto M. (A), 37.23 Frigo N. (V), 39.32 Pace (V).

 

La fotogallery di Vito de Romeo

Ti potrebbe interessare:

Dal Cittadella il giovane difensore Riccardo De Zen per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Le scelte del ct Bertolucci per i Mondiali di hockey pista a Novara

Redazione

L’ala basanese Mattia Da Campo per la Civitus Allianz Vicenza

Redazione

Lascia un commento