9.9 C
Vicenza
28 Febbraio 2024
SPORTvicentino
Primo Piano Rugby Slider

La Rangers Rugby Vicenza festeggia il ritorno al successo “bevendosi” il Valpolicella

RUGBY SERIE A – Nella diciottesima giornata della Serie A, al Comunale di San Pietro in Cariano, i biancorossi sono desiderosi di riscattarsi dopo la sconfitta con Tarvisium e riprendere la corsa per mantenere a distanza i trevigiani. I padroni di casa del Valpolicella dal canto loro sono in ultima posizione e non hanno nulla da perdere e vorranno recuperare qualsiasi punto utile nella bagarre salvezza.

L’avvio è di marca Rangers, con Piantella e compagni che sfruttano subito il fallo concesso dai veronesi sugli sviluppi di una touche sui 5 metri in attacco che Mercerat converte per lo 0-3. La reazione dei giallorossi non tarda ad arrivare ed al 10′ Valpolicella da drive avanzante ottiene la meta trasformata per il sorpasso 7-3. Quello dei veronesi però è un fuoco di paglia, Vicenza comincia a macinare gioco e possesso e trova in tre minuti le marcature pesanti di Pozzobon e Foroncelli, frutto di due bellissimi multifase veloci e ficcanti dei biancorossi, entrambe trasformate da Pepu Mercerat per l’allungo vicentino 7-17.

Valpolicella riesce a replicare solo a metà frazione con il penalty da mischia siglato dall’estremo azzurrino Simoni per il 10-17. La Rangers riprende con grandi accelerazioni ed ecco servite altre due pregevoli marcature, prima con Pozzobon – doppietta per il 9 vicentino che ruba il tempo alla difesa dopo un calcio di punizione sui 5 metri in attacco – trasformata e poi O’Leary-Blade che rifinisce al meglio il bell’inserimento di Scalco. Mercerat commette qui il suo primo ed unico errore al piede. L’estremo de La Plata terminerà la gara con un ottimo 7/8! Vicenza alla mezz’ora ha già il bonus offensivo in tasca, tuttavia continua ad attaccare. Reale rimedia il giallo per fallo professionale e lascia Valpolicella in inferiorità. Proprio nel finale di tempo, Pontanari di rapina schiaccia in meta l’ovale vangante e Mercerat converte per il 10-36 con cui si chiude la prima frazione.

Valpolicella le prova tutte, vuole rientrare in partita, ma una touche in attacco persa, innesca la seconda, pazzesca, meta personale di Foroncelli che corre per 80 metri con slalom, arresti, ripartenze ed allunghi imprendibili e che gli vale il “Man of the Match” della gara. Questa segnatura, poi trasformata in pratica chiude la gara 10-43. Dalle panchine entrano in campo forze fresche mentre dal cielo comincia a scendere copiosa pioggia. La gara si rallenta, Valpolicella ritrova l’orgoglio ed attorno all’ora di gioco conquista la meta di punizione per il momentaneo 17-43, il pilone Franceschini nell’azione della meta esce per giallo però Vicenza non ne risente e difende senza troppi patemi. Valpolicella si innervosisce, manca di disciplina e rimedia un giallo. Vicenza attacca con la superiorità, Franchetti trova un bel break e O’Leary-Blade al 74′ segna la sua doppietta che chiude il punteggio sul 17-50 grazie anche alla trasformazione precisa di Mercerat. Al 76′ l’esordio in Serie A per il vicentino classe 2003 e figlio d’arte Michele “Squalo” Bortolan: papà Riccardo vi aspetta tutti in Club House. Nel finale Valpolicella prova ad attaccare alla ricerca delle mete per il bonus offensivo, ma la retroguardia vicentina non concede spazi fino al triplice fischio finale.

Vicenza torna alla vittoria grazie ad una solida prestazione, in una partita mai messa in discussione in cui i ragazzi di Cavinato e Minto sono riusciti ad imporre ritmo e gioco portando a casa i cinque punti.

Domenica prossima la sfida alla Rugby Arena con il Paese, altra gara da non sottovalutare per continuare la corsa.

 

Valpolicella Rugby – Rangers Rugby Vicenza 17-50 (10-36)

Marcatori: p.t. 4’ cp Mercerat (0-3); 10’ m. Minelli tr. Simoni (7-3); 13’ m. Pozzobon tr. Mercerat (7-10); 16’ m. Foroncelli tr. Mercerat (7-17); 21’ cp Simoni (10-17); 27’ m. Pozzobon tr. Mercerat (10-24); 34’ m. O’Leary-Blade (10-29); 40’ m. Pontanari tr. Mercerat (10-36); s.t. 42’ m. Foroncelli tr. Mercerat ( 10-43); 57’ m. punizione Valpolicella (17-43); 74’ m. O’Leary-Blade tr. Mercerat (17-50)

Valpolicella Rugby: Simoni, Zanon, Ambrosi, Musso, Reale (41’ Mignolli), Vidal (40’ Gobbi), Cecchini (41’ Gui), Minelli (41’ Righetti), Bullio, Gasparini, Nicolis, Lezcano (17’ Maffezzoli), Bellettato F. (70’ Facinelli), Echazu, Della Sala (70’ Grifò). All. Gastaldi, Previato

Rangers Rugby Vicenza: Mercerat, Foroncelli, O’ Leary, Scalco, Biasolo (76’ Lisciani), Marin, Pozzobon (71’ Gelos), Piantella, Tonello (76’ Messina), Trambaiolo (57’ Peron), Pontanari (73’ Stanica), Nicoli (55’ Gallinaro), Franceschini, Gutierrez (65’ Franchetti), Ceccato (76’ Bortolan). All. Cavinato, Minto

Arbitro: Bruno Lorenzo (UD). AA1: Sgura (BS), AA2 Gajulete (MN)
Cartellini: 37’ giallo a Reale (Valpolicella); 57’ giallo a Franceschini (Rangers); 72’ giallo a Righetti (Valpolicella); 75’ giallo a Nicolis (Valpolicella); 77’ Giallo a Stanica (Rangers)
Calciatori: Simoni (Valpolicella) 2/2 – Mercerat (Rangers) 7/8
Note: giornata nuvolosa con pioggia nel secondo tempo, campo in buone condizioni. Presenti 200 spettatori
Man of the Match: Foroncelli (Rangers)
Punti conquistati in classifica: Valpolicella Rugby 0 – Rangers Rugby Vicenza 5

Risultati – 18^ giornata 
Valpolicella Rugby – Rangers Rugby Vicenza 17-50 (0-5)
Rugby Paese – Petrarca Padova 10-29 (0-5)
Valsugana Rugby Padova – Rugby Casale 37-32 (5-2)
Ruggers Tarvisium – Romagna RFC 35-31 (5-2)
Patavium Rugby Union – Verona Rugby 14-45 (0-5)

Classifica
Rangers Rugby Vicenza 69
Ruggers Tarvisium 65
Petrarca Padova 56
Verona Rugby 53
Valsugana Rugby 52
Patavium Rugby Union 33
Rugby Paese 32
Rugby Badia 27
Romagna RFC 26
Casale Rugby 26
Valpolicella Rugby 20

Prossimo Turno – 2/4/2023 ore 15.30
Rangers Rugby Vicenza – Rugby Paese
Rugby Casale – Romagna RFC
Verona Rugby – Ruggers Tarvisium
Rugby Badia – Valsugana Rugby Padova
Patavium Rugby Union – Valpolicella Rugby

Ti potrebbe interessare:

Emergenza maltempo: scuole, palestre ed impianti sportivi comunali chiusi

Redazione

Il LR Vicenza ingrana la quinta con Della Morte e Talarico

Redazione

La Velcofin Vicenza si arrende a Trieste soltanto nel finale

Redazione

Lascia un commento