9.9 C
Vicenza
28 Febbraio 2024
SPORTvicentino
Pallanuoto Primo Piano Slider

Alla Rangers Pallanuoto Vicenza l’Acquatica va di… traverso


Rangers Pallanuoto Vicenza – Acquatica Torino. 11-12 (2-4, 5-2., 2-4, 2-2)

 

PALLANUOTO SERIE B – Che l’Acquatica fosse un avversario ostico, in un girone che ogni sabato riserva sorprese, lo dimostrava l’ultima bella vittoria in casa ma, soprattutto, la precedente sconfitta di misura nella vasca dello Sturla.

La formazione torinese nel 2023 ha ritrovato alcuni atleti indisponibili ad inizio stagione e ha presentato Samuel Balaz, ottimo difensore slovacco, con esperienza nella nazionale del suo paese, nei massimi campionati francese, spagnolo ed italiano. Un forte giocatore, capace sabato di mettere a segno 5 reti oltre che pregevoli interventi difensivi.

Il Vicenza partiva in affanno e fin da subito il Torino si faceva sentire, soprattutto con tiri da fuori, mettendo a segno un parziale di 2-4 cui facevano da amaro corollario le due penalità accumulate da Vincenzo Damiano nei primi 5 minuti.

Nel secondo tempo ottima reazione del Vicenza che metteva in acqua Scotti Galletta, con compiti di marcatura e di regia, e riusciva a sfruttare ottime azioni in velocità per un parziale di 5-2 che, nonostante il terzo fallo di Damiano, sembrava offrire ottime opportunità per la seconda metà della partita.

Purtroppo nel terzo tempo il Vicenza lasciava ancora il testimone al Torino, anche a causa di un errore su rigore, ad una situazione di doppio uomo in più sprecata e, al termine della gara, anche per Scotti Galletta, a cui venivano fischiati in rapida successione due falli gravi.

Il 9-10 al termine del terzo maturava a 4 secondi dal termine quando con potente tiro da fuori, e con tutta la sua esperienza,Balaz rispondeva al gol del pareggio appena segnato da Balbo.

Nel quarto tempo la Rangers provava e recuperare l’incontro e ci andava vicino con le reti di Scocchi e Meneghini, ma nei quattro minuti finali non riusciva a raggiungere quel pareggio che avrebbe forse meritato.

Riguardando le statistiche il Vicenza non può che piangere sui suoi errori: pesano, oltre ai 12 gol subiti in casa, anche le sole 2 realizzazioni nelle 14 occasioni di uomo in più avute.

Tanto lavoro ancora da fare, con la consueta tenacia, per mister Dal Bosco e per tutti i ragazzi perché in questo pazzo girone l’obiettivo salvezza è ancora tutto da conquistare e va costruito passo dopo passo.

La classifica appare ulteriormente compattata per la sconfitta del Vicenza e per la prima vittoria del Busto in casa della forte Locatelli Genova.

La reale situazione al termine del girone di andata sarà disponibile solo sabato 26 quando sarà completata la nona giornata con le partite Sporting Lodi – PN Bergamo e Piacenza 2018 – NC Monza.

 

Classifica: Sturla 21, Piacenza PN 2018 19, NC Monza 16, US. Locatelli 15, Rangers  Pallanuoto Vicenza, Acquatica Torino e PN Bergamo 12, CUS Geas Milano 10, Sporting Lodi 6, PN Busto 4

(Piacenza PN 2018, NC Monza, PN  Bergamo e Sporting Lodi una partita in meno)

 

La fotogallery di Sabrina Finotti

Ti potrebbe interessare:

Emergenza maltempo: scuole, palestre ed impianti sportivi comunali chiusi

Redazione

Il LR Vicenza ingrana la quinta con Della Morte e Talarico

Redazione

La Velcofin Vicenza si arrende a Trieste soltanto nel finale

Redazione

Lascia un commento