9.1 C
Vicenza
28 Febbraio 2024
SPORTvicentino
Calcio Primo Piano Slider

Al Menti il big-match tra LR Vicenza e Feralpisalò decisa da Balestrero

LR Vicenza – Feralpisalò 0-1

Marcatore: 65’ Balestrero

 

CALCIO SERIE C – Luna piena e riflettori accendono il big-match che, nel tardo pomeriggio, mette di fronte al Menti LR Vicenza e Feralpisalò, due squadre accreditate a recitare un ruolo da protagoniste nel girone.

I biancorossi devono far dimenticare lo scivolone casalingo con la Pro Vercelli ed i tifosi lo ricordano intonando a più riprese un “Onorate la maglia che indossate”.

Baldini schiera un mix tra gli undici mandati in campo sette giorni fa in campionato e quelli vittoriosi in Coppa nel derby con L’Arzignano.

Difesa con Ierardi, Pasini, Padella e Sandon davanti a Confente: centrocampo con Zonta, Ronaldo e Cavion, in avanti Dalmonte e Scarsella esterni con bomber Ferrari al centro.

In tribuna “debutto” per Rinaldo Sagramola chiamato in settimana a prendere il posto di Paolo Bedin.

Si parte e all’8’ un tiro-cross di Cavion sorvola la traversa mentre dall’altra parte ci prova Icardi.

Al 25’ conclusione sul fondo di Ferrari e, tre minuti più tardi, l’ex Pizzignacco blocca il colpo di testa di Zonta su cross di Dalmonte.

Al 34’ gioco interrotto per diversi minuti con Ferrari che resta a terra per una gomitata ricevuta in area: riprenderà la gara con una vistosa fasciatura.

La partita non é sicuramente bella, anzi, molto spigolosa e con frequenti interruzioni del gioco.

Quasi allo scadere la palla-gol più limpida é per gli ospiti: cross dalla destra di Siligardi e Pittarello solo sul secondo palo non riesce a deviare in rete.

Cinque i minuti di recupero ed é Pizzignacco a respingere sul solito Ferrari ben servito da Cavion.

Arriva il fischio dell’arbitro e le due squadre vanno al riposo sul risultato di 0-0.

Inizia la ripresa e subito un cambio per Baldini che manda in campo Rolfini al posto di un evanescente Scarsella.

Cinque minuti ed occasione per un altro ex, Simone Guerra, che calcia alto sopra la traversa da centro area chiedendo una deviazione che non gli viene concessa.

Sul fronte opposto la replica é affidata al solito Dalmonte: il rasoterra é centrale e non crea problemi a Pizzignacco. Stesso protagonisti poco dopo, ma questa volta é bravo il portiere a deviare con un doppio intervento decisivo anticipando poi Rolfini.

Poco prima del quart d’ora la Feralpi va via in contropiede con Balestrero che però calcia troppo debolmente: para a terra Confente. Quindi conclusione di Siligardi sul fondo.

Corre ai ripari Baldini che cambia Cavion e Zonta con Freddi Greco e Jimenez.

A provarci per il Vicenza é, neanche a dirlo, Dalmonte con pallone di poco alto sopra la traversa.

Al 20’ arriva invece il vantaggio ospite con una bella girata di Balestrero. 0-1 e si alza dai distinti la contestazione nei confronti di Baldini mentre dalla curva sud il solito coro “Noi vogliamo gente che lotta”.

Al 77’ altro cambio nelle fila biancorosse con Valietti per Padella. Dentro anche Giacomelli per Sandon.

Praticamente nulla da segnalare da qui alla fine se non il gol annullato al Vicenza per un sospetto fuorigioco.

Arriva così la seconda sconfitta consecutiva al Menti al termine di una partita che potrebbe rappresentare l’epilogo dell’avventura vicentina di Francesco Baldini, contestato a gran voce insieme con Balzaretti.

 

Ti potrebbe interessare:

Emergenza maltempo: scuole, palestre ed impianti sportivi comunali chiusi

Redazione

Il LR Vicenza ingrana la quinta con Della Morte e Talarico

Redazione

La Velcofin Vicenza si arrende a Trieste soltanto nel finale

Redazione

Lascia un commento