7.9 C
Vicenza
1 Dicembre 2022
SPORTvicentino
Ciclismo Primo Piano Slider

Tra un anno é pronta a tornare “La via dei Berici” con tante novità in sella


CiCLISMO – Sta per tornare il grande evento dedicato agli amanti delle bici, che per oltre 25 anni ha acceso i riflettori sulla città di Vicenza. Con il supporto dell’amministrazione comunale, dal 29 settembre all’1 ottobre 2023 andrà in scena “La Via dei Berici – Ride in Vicenza” in un innovativo format che unirà sport, passione per le due ruote, solidarietà, turismo e mobilità sostenibile, in un grande appuntamento.

A guidare la macchina organizzativa un team d’eccezione con Angelo Furlan in qualità di project manager; Filippo Pozzato (PP Sport Events) per l’organizzazione; Andrea Cazzola, Federico Casalini, Moreno Mora (ASD Cortina Experience) come partners tecnici e Nicolò Muraro (Meneghini & Associati Sport Division) per la comunicazione.

A darne l’annuncio questa mattina nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino insieme con gli organizzatori sono stati il sindaco Francesco Rucco e il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron.

«Ci prepariamo ad ospitare questa bellissima iniziativa che, ancora una volta, crea una preziosa sinergia tra il mondo della cultura e dello sport – ha dichiarato Francesco Rucco, sindaco del Comune di Vicenza –, promuovendo e valorizzando l’immagine della città insieme agli eventi culturali, manifestazioni di questo calibro riescono a portare a Vicenza migliaia di persone che possono ammirare le ricchezze del nostro territorio».

«Il nostro territorio e la bici sono un binomio unico al mondo, sia per la passione ma anche e soprattutto per l’indotto economico generato – ha aggiunto Matteo Celebron, Vicesindaco con delega alle attività sportive –. Sostenere questi progetti significa disegnare un nuovo futuro per i nostri territori, opportunità per i giovani e le aziende. Un grazie sincero a chi si spende e lavora quotidianamente per portare questi eventi nella nostra città».

«Ho partecipato con orgoglio ed affetto alla Via dei Berici fin dalle prime edizioni – ha precisato Angelo Furlan, Project manager –; è una manifestazione sentita da tutti noi, che ha sempre dato tanto a noi e a tutti. È la manifestazione di Vicenza: è giusto che torni. Darò tutto me stesso affinché la città diventi il centro del mondo della bici in quella tre giorni e che questo porti beneficio a tutte le realtà del territorio durante tutto l’anno».

«Condivido con Angelo oltre che ad un’amicizia maturata durante gli anni di ciclismo professionistico anche la voglia di innovazione e l’occhio di riguardo per le tematiche giovanili – ha dichiaratoFilippo Pozzato, PP Sport Events, partner organizzativo di riferimento –. Il progetto rispecchia tutto ciò».

«Credevo di aver chiuso il capitolo de “La Via Dei Berici”; a quel tempo è stata una scelta obbligata, che mi ha lasciato l’amaro in bocca – ha spiegato Andrea Cazzola, vicepresidente e direttore generale delle passate edizioni –. Negli anni ho rifiutato molte proposte per fare rinascere l’evento. Quando Angelo mi ha chiamato è riuscito a riaccendere in me l’entusiasmo e quel pizzico di pazzia che non mi hanno più permesso di tirarmi indietro. Nella nuova VDB porterò la mia esperienza passata e avrò la responsabilità dell’evento Gravel».

«Partiti da appassionati, ci siamo specializzati negli anni con l’organizzazione di eventi nel territorio, creando un team di specialisti del settore – ha detto Federico Casalini, presidente dell’ASD Cortina Experience –. Ci occuperemo di tutti gli aspetti tecnico organizzativi della gara di Mtb della Via dei Berici. Quando Angelo ci ha proposto questo progetto abbiamo visto un insieme di professionalità che sono una garanzia. Non vediamo l’ora di metterci all’opera: il percorso è già tracciato, in tutti i sensi».

«Siamo orgogliosi di essere partner in questo entusiasmante progetto, che ci vede ancora una volta coinvolti nella promozione della nostra città e della nostra provincia – ha concluso Nicolò Muraro, Meneghini & Associati Sport Division –. Siamo in prima fila nella promozione della cultura di un turismo sostenibile e contemporaneo che valorizza le eccellenze del territorio attraverso la bicicletta».

Progetto “La Via dei Berici – Ride in Vicenza”

“La Via dei Berici – Ride in Vicenza” ha l’obiettivo di catalizzare l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori sul tema dell’importanza della bike experience come volano per promuovere la ricettività, la cultura, l’enogastronomia, collegate ad un turismo sportivo green sulle due ruote, dato l’enorme potenziale culturale e territoriale della città.

Portare nuove forme di indotto per il territorio attraverso la valorizzazione dello stesso e attraverso azioni di sensibilizzazione sul tema mobilità sostenibile per le future generazioni: due asset fondamentali della nuova edizione de “La Via dei Berici – Ride in Vicenza”. Ancora una volta si punterà sulla solidarietà, per raccogliere l’eredità delle precedenti edizioni.

Per tutto il 2023 l’organizzazione ha in programma una serie di pedalate nei luoghi più significativi dei Colli Berici e di Vicenza, accompagnate da altrettante serate culturali in cui verrà dato ampio spazio a quelle realtà locali che da anni hanno contribuito a preservare e valorizzare l’area berica e che vorranno portare le loro testimonianze dirette. Verranno portati spunti, esempi e casi studio di realtà funzionanti sul territorio nazionale, che operano con successo nell’ambito della green e bike economy.

Il cuore pulsante della manifestazione sarà Vicenza, dove verrà allestita una vera e propria “Bike Arena” la location che ospiterà gli eventi sportivi e tutti gli eventi collaterali, l’area hospitality Lounge VIP, l’area test ride, gli stand espositivi e di intrattenimento, unitamente a corsi per tutte le età con particolari attenzioni al mondo dello sport giovanile.

Programma

Si comincia nella serata di venerdì 29 settembre con la “Danza sui pedali” una pedalata di gruppo su bici stazionaria tra arte e show a scopo benefico ideata e condotto da Angelo Furlan; nella mattinata di sabato 30 settembre ci sarà “La Via dei Berici Gravel”, pedalata aperta a gravel ed e-bike non competitiva, con partenza alla francese, tra le strade sterrate dei colli Berici con i ristori gourmet alla scoperta del territorio del Palladio e dell’enogastronomia berica, 3 percorsi da 62-95-143 km; nel pomeriggio appuntamento con la “Via dei Berici BMX Pump Track Challenge & Freestyle Show”.

Domenica 1 ottobre, nella mattinata, ritorna “La Via dei Berici” la tradizionale gara di mtb sui Colli Berici, l’evento clou che da sempre ha rappresentato il cardine della manifestazione, con un percorso di 44 km e 1.070 mt di dislivello.

Contemporaneamente si svolgerà un percorso non competitivo adatto a tutti ed aperto a tutte le tipologie di bici. Il giro sarà più corto (20 km) e si snoderà sui sentieri dei Colli berici. Il pomeriggio del 1° ottobre sarà dedicato alle bici da corsa con delle gare e delle gimcane per i giovanissimi e un criterium per i ciclisti professionisti. Gli stessi ciclisti professionisti faranno da accompagnatori ai giovanissimi. Particolare attenzione sarà rivolta all’enogastronomia del territorio, a partire dal coinvolgimento dei locali e dei ristoranti berici, fino ad arrivare ai ristori d’eccellenza lungo i percorsi attraversati dalle bici. La nuova edizione della manifestazione punta a far diventare Vicenza un polo d’attrazione per la cultura del ciclismo.

Ti potrebbe interessare:

Da Sala degli Stucchi la Rangers Pallanuoto Vicenza si “tuffa” nella serie B

Redazione

Tragedia sulle strade: Davide Rebellin travolto ed ucciso da un camion

Redazione

Nei playoff promozione sarà derby tra Tennis Comunali Vicenza e ST Bassano

Redazione

Lascia un commento