1.9 C
Vicenza
2 Febbraio 2023
SPORTvicentino
Hockey Hockey in line Primo Piano Slider

I gol degli ex Delfino e Vendrame trascinano i Diavoli Vicenza contro Milano

HOCKEY IN LINE SERIE A – I Diavoli conquistano la vittoria sulla pista di casa contro Milano House@Quanta con il punteggio di 7-0, risultato che nessuno si sarebbe aspettato viste le tante sfide sempre equilibrate fra le due formazioni. Impeccabili i vicentini, un po’ sottotono gli avversari che hanno sofferto il ritmo, il pressing e la determinazione dei padroni di casa che non si sono mai seduti e hanno giocato al cento per cento per tutta la gara. Un’ottima prestazione di tutta la squadra, in cui era assente lo statunitense ex Milano Corey Hodge, a partire da un sempre attento Michele Frigo, grande prestazione la sua, che porta a casa un prezioso shutout a conferma delle sue qualità e del suo ruolo in questa squadra (tesserato in questi giorni con i Diavoli il portiere Laner che va ad arricchire un parco portieri già al top).

Primo tempo con Milano aggressivo che va a scheggiare la traversa con capitan Banchero, ma rispondono i Diavoli con tiro di Sigmund fermato da Mai. Ci prova anche Pace, di nuovo pronto Mai. La gara prende ritmo, Frigo blocca sul secondo palo una situazione pericolosa, ma è Vicenza ad essere incisivo: Sigmund affonda, Campulla fa un assist per Delfino che infila Mai per il vantaggio biancorosso. Milano risponde con Bernad, tiro centrale c’è Frigo. Bella azione Vendrame-Pace, ma è ancora Mai a dire di no, poi ancora Diavoli con il triangolo Dal Sasso-Pace fermato nuovamente dal golie milanese. Vicenza raddoppia con la rete di Dal Sasso servito da Sigmund, al termine di un bel fraseggio. Milano è pericoloso con Bellini, fermato dalla difesa biancorossa e poi è Vendrame a scheggiare il palo e Pace a tirare sulla spalla di Mai che devia fuori. Continue occasioni: Dal Sasso da una parte e Fiala dall’altra fermato da Frigo, poi Delfino tiro centrale e Fiala che scheggia di nuovo il palo. Milano ha a favore un power play, in panca puniti Vendrame, ma Vicenza e Michele Frigo, oltre al palo colpito da Bernad, chiudono bene e mantengono il doppio vantaggio fino all’intervallo.

Nella seconda frazione di gioco la musica non cambia: continue azioni e occasioni da entrambe le parti con Fiala sempre pericoloso e i Diavoli che provano l’allungo con Vendrame, Pace, Dal Sasso e Sigmund, ma sempre attento Mai. Alla penalità fischiata a Ferrari, i Diavoli ne approfittano e vanno in rete con bomber Delfino e all’occasione di Fiala rispondono con la rete dell’ex Vendrame che porta sul 4-0 i biancorossi. Esce Mai ed entra a difendere la porta milanese Pignatti. Gli ospiti non si arrendono, impegnano Michele Frigo che è in gran serata e dove non arrivano i compagni chiude sempre molto bene. I Diavoli hanno una nuova occasione con Pace per Vendrame e poi con Delfino, ma devono stare attenti a non abbassare la guardia, come su Lettera, su cui interviene ancora una volta Frigo. Alla penalità fischiata a Banchero, Vicenza prende le misure, prova Pace da centro pista e ribatte Pignatti, ma nulla può sulla conclusione ravvicinata di Delfino che porta a 5 i gol dei vicentini e a tre il suo personale bottino. Nuova penalità per i milanesi, fuori Lettera, e Vendrame servito da Dal Sasso infila Pignatti: è 6-0. Negli ultimi minuti penalità di Pace, ma è bravo Michele Frigo a chiudere la porta agli avversari, e con le squadre nuovamente in parità nuovo gol di Vendrame, su assist di Lorenzo Campulla, ed è tripletta anche per l’ex numero 26. Gli ospiti ci provano ancora con Bellini, ma due interventi di Michele Frigo mettono la parola fine ad una grande gara dei biancorossi, e del loro portiere, e sanciscono la vittoria per 7-0.

Soddisfazione per la vittoria e un po’ per la rivincita sui rivali di sempre, anche se il cammino è lungo e la vittoria in campionato, importante per la classifica e il morale, è solo un’altra delle tante emozionanti sfide contro i milanesi.
“E’ stata una bella partita, penso anche da vedere per il pubblico – ha dichiarato a fine gara Tobia Vendrame, uno dei protagonisti a segno con una tripletta. – E’ stata una partita abbastanza fisica e gli arbitri l’hanno gestita abbastanza bene, lasciando correre più il fisico e punendo più le bastonate. Alcuni episodi potevano essere interpretati diversamente, ma è andata bene”.
– Cos’è cambiato rispetto alla Supercoppa?
“Siamo stati più fortunati negli episodi e vuol dire tanto. In Supercoppa abbiamo giocato bene, ma gli episodi ci hanno punito. Stasera prestazione spettacolare di Michele che ci ha aiutato molto, perché quando non c’eravamo noi c’era lui. La stagione comunque è ancora lunga e ci saranno tante altre belle battaglie per far divertire il pubblico, come penso stasera”.

Mc Control Diavoli Vicenza – Milano House@Quanta (2-0) 7-0  
Mc Contro Diavoli Vicenza: Frigo M., Olando, Pace, Delfino, Dal Sasso, Frigo N., Vendrame, Montolli, Campulla L., Centofante, Dell’Uomo, Campulla F., Sigmund, Cantele, Chiamenti, Trevisan. All. Corso A.

Milano House@Quanta: Mai, Pignatti, Thomas, Pagani, Ferrari, Bernad, Gambin, Barsanti, Ederle, Bellini,  Spimpolo, Lettera, Fiala, Sica, Banchero. All. Tommasello G.

Arbitri: Marri e Gallo

RETI. PT: 5.17 Delfino (V), 8.45 Dal Sasso (V); ST: 25.04 Delfino (V) pp, 26.29 Vendrame (V), 33.22 Delfino (V) pp, 34.25 Vendrame (V) pp, 38.20 Vendrame (V).

Ti potrebbe interessare:

Da venerdì pronti a rombare in Fiera i motori di Rally Meeting 2023

Redazione

A Trento pareggio di rigore firmato Parigi per l’Arzignano Valchiampo

Redazione

Il LR Vicenza cade al Menti nella ripresa rimontato dal Novara

Redazione

Lascia un commento