3.2 C
Vicenza
28 Gennaio 2023
SPORTvicentino
Hockey Hockey Ghiaccio Primo Piano Slider

Tanti gol, ma la Migross Asiago scivola ancora sul ghiaccio dell’Odegar con l’Innsbruck

HOCKEY GHIACCIO – Dopo una partita pazza sono gli squali di Innsbruck a poter festeggiare il successo per 5 a 6. La Migross Asiago, dopo una gran partita, è costretta ancora una volta a dover uscire dal ghiaccio a bocca asciutta.

Primo tempo pazzo all’Odegar con gli ospiti che sbloccano subito il risultato con un tap-in di Mackin dopo un tiro di Watson. Al 5’ arriva il raddoppio di Shaw in powerplay, che sfrutta un’indecisione di Fazio e porta i suoi avanti di due lunghezze. Barrasso decide di sostituire il portiere e di inserire Vallini. I Leoni iniziano a macinare gioco e al 7’ con una buona azione si guadagnano una superiorità numerica per un fallo di Lattner su Salinitri. I Giallorossi si giocano bene l’opportunità con l’uomo in più ma non riescono a sfondare. Tra il 14’ e il 15’ gli Stellati vanno a segno due volte e impattano la partita: prima una bella azione corale porta al goal di Finoro che mette in rete uno splendido passaggio di McShane, poi è Gazzola a spedire il disco in porta con un preciso tiro di polso. Subito dopo altro powerplay per l’Asiago, che per due minuti non fa uscire dal terzo di difesa l’Innsbruck, ma senza trovare la rete del vantaggio. A sei secondi dal termine arriva la beffa per la squadra di casa: Mackin manda in porta Helewka che mette il disco all’incrocio. Tutto da rifare per i Leoni.

Nella frazione centrale gli ospiti allungano nuovamente in powerplay dopo quattro minuti con Peeters che batte Vallini. Due minuti più tardi e l’Asiago si riporta sotto con Finoro che batte McCollum mettendo il disco sul secondo palo. All’8’ gli squali sono di nuovo in fuga: Helewka serpenteggia nel terzo dell’Asiago e conclude, Vallini para ma il disco gli scivola tra le gambe e termina dietro la linea di porta. Gli Stellati non ci stanno e riaprono subito la partita con Magnabosco, il cui tiro immediato dopo un ingaggio vinto da Moncada sorprende McCollum. A un minuto e venti dal termine la squadra di Barrasso trova il pari ancora con Finoro, abile nello sfruttare un rebound su una conclusione di Salinitri e a siglare il suo personale hat-trick.

La terza frazione viene affrontata diversamente dalle due squadre che sono un po’ meno arrembanti. Al 6’ penalità per Watson ma i Leoni sono meno decisi delle prime due occasioni e non riescono ad impensierire McCollum. La svolta della partita arriva al 13° minuto, quando Magnabosco viene sanzionato con una penalità partita che lascia l’Asiago in inferiorità numerica per cinque minuti. Gli uomini di Barrasso si difendono bene ma capitolano al 16:05 per mano di Helewka che fredda Vallini con un tiro all’incrocio. Allo scadere della penalità gli Stellati hanno un minuto per provare a pareggiare, ma il tempo a disposizione non è sufficiente e alla sirena sono gli ospiti a festeggiare.

Migross Asiago che spreca un’altra grande opportunità nei minuti finali della partita e si trova a dover mandare giù un altro boccone amaro. La squadra altopianese ora avrà qualche giorno di riposo prima della partita con il Klagenfurt di mercoledì 12ottobre, che anticiperà il weekend di Continental Cup al via il 14 ottobre.

Asiago: Fazio fino al 5′ (Vallini dal 5′), Forte, Gios, Vallati, Casetti, Gazzola, Rutkowski, Parini, Rigoni F., Porco, Misley, Saracino, Stevan, Rigoni F., Moncada, Zampieri, Marchetti, Salinitri, McShane, Finoro, Magnabosco.
Coach: Barrasso

Innsbruck: McCollum (Gratzer), Jakubitzka, Hackl, Krogsgaard, Watson, Bar, Lattner, Paulweber, Shaw, Helewka, Muigg, Coulter, Winkler, Mader, Feldner, Mackin, Peeters, Ulmer.
Coach: O’Keefe

Ti potrebbe interessare:

Velcofin Vicenza deve centrare la “tripla” casalinga per tornare a sperare

Redazione

Marta Giaretta d’argento nello speciale internazionale dell’ALPECIMBRA Children Cup

Redazione

I Diavoli Vicenza sabato a Monleale pensando alle finali di Coppa Italia

Redazione

Lascia un commento