6.5 C
Vicenza
9 Dicembre 2022
SPORTvicentino
Ciclismo Primo Piano Slider

Il 12 ottobre Vicenza ospiterà l’arrivo di tappa del Giro del Veneto

CICLISMO – Sarà Vicenza ad ospitare l’arrivo di tappa del Giro del Veneto, la classica di ciclismo per professionisti, che si correrà mercoledì 12 ottobre.

Disputata per la prima volta nel 1909 e vinta, fra gli altri, da Girardengo, Binda, Coppi, De Vlaeminck, Saronni, Moser e Pozzato, l’85^ edizione della gara viene organizzata per il secondo anno dalla PP Sport Events, società di cui è direttore generale Filippo Pozzato, che l’anno scorso l’ha riportata in calendario dopo alcuni anni di assenza.

Ad illustrare uno degli eventi più suggestivi e ricchi di fascino del panorama ciclistico nazionale questa mattina nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino sono stati il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron e il direttore generale della PP Sport Events Filippo Pozzato.

“Questa gara offrirà un panorama spettacolare ai partecipanti – ha spiegato il vicesindaco con delega alle attività sportive Matteo Celebron –, con un circuito avvincente sia per i ciclisti sia per le persone che verranno a vedere il grande ciclismo che torna a Vicenza e soprattutto il Giro del Veneto che, per la prima volta, arriva in viale Roma. La soddisfazione è grande non solo dal punto di vista sportivo e agonistico ma anche per quanto riguarda la promozione del nostro territorio che ha tantissimo da raccontare, anche grazie ad un veicolo importante quale il ciclismo”.

“Grazie alla sinergia che si è creata con l’amministrauzone comunale di Vicenza – ha precisato il direttore generale della PP Sport Events Filippo Pozzato –, l’85° Giro del Veneto aprirà una straordinaria vetrina di Vicenza sul mondo. Per me è una fortuna essere cresciuto ed essermi allenato su queste strade, ed è un motivo di orgoglio realizzare qui questo evento e sentirmi dire “quanto sono belli i tuoi posti”. Le gare sono importanti, ma altrettanto lo deve essere la cornice. Abbiamo pensato ad un circuito da percorrere tre volte per aumentare il divertimento de pubblico: gli ultimi 60 chilometri di corsa saranno tutti qui. Organizzeremo anche iniziative per i bambini in zona arrivo, li renderemo protagonisti e non solo spettatori. Un grazie va anche alla nostra spalla, l’ex professionista e grande amico Angelo Furlan, molto attivo sul fronte della formazione ed educazione dei ragazzi alla mobilità”.

Riproposta nel 2021, dopo nove anni di assenza, la gara simbolo del ciclismo italiano vedrà i migliori atleti internazionali sfidarsi in un emozionante itinerario, con partenza da Padova, per un percorso complessivo di 160 chilometri circa tra i colli Euganei e Berici, con un dislivello complessivo di 1500 metri.

Il circuito finale del Giro del Veneto sarà di 21,6 chilometri da ripetere tre volte.

Tra le novità la discesa di Monte Berico che porterà i ciclisti direttamente nel cuore della città, in viale Roma. Il percorso si snoderà tra le bellezze storiche e architettoniche della città e dei colli Berici, passando davanti a villa La Rotonda e attraverso la salita Militare.

Informazioni su: https://www.girodelveneto.com/it/.

Ti potrebbe interessare:

La Migross Asiago venerdì sera ad Innsbruck contro la vice capolista

Redazione

La Civitus Allianz Vicenza domenica contro Reggio per tornare a vincere

Redazione

Un “doppio” Scarsella fa volare il LR Vicenza in semifinale di Coppa Italia

Redazione

Lascia un commento